Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

I romanzi, i videogame e i manuali precedenti alla 5a Edizione non sono considerati canonici per D&D 5E

Jeremy Crawford, lead designer e responsabile della 5a Edizione di D&D, ha dichiarato che tutto il materiale legato alle passate edizioni non è considerato canonico ai fini della 5E.

Read more...

Alfeimur: Uscite per il 2021

Scopriamo assieme le novità per il 2021 della linea di Alfeimur Quinta Edizione.

Read more...
By Lucane

Humble Bundle: 13th Age

Un nuovo Humble Bundle, questa volta a tema 13th Age, è stato reso disponibile in collaborazione con la Pelgrane Press.

Read more...

Strixhaven: A Curriculum of Chaos uscirà a Novembre

La Wizard of the Coast ha rilasciato nuovi dettagli sul prossimo manuale di crossover tra Magic: The Gathering e D&D 5E

Read more...

Pausa Estiva degli Articoli

L'estate è arrivata anche per noi dello Staff Dragons' Lair, quindi gli articoli vi salutano fino a Settembre.

Read more...

Aiuto personaggio poliedrico


Recommended Posts

Finalmente mi sono deciso ad iscrivermi su questo magnifico forum :D Vi seguo da parecchio, apprezzo molto la grande serietà e la cura che mettete nelle guide e nei consigli. Chissà, magari un giorno riuscirò anch'io a rendermi utile dando qualche consiglio. Ma veniamo subito al dunque, ovvero al motivo principale per cui sono qui a rompere le scatole.

Gioco a d&d con una certa regolarità da 8-9 mesi, anche se le mie prime esperienze risalgono a qualche anno prima, e ai tempi, seppur giovane e ingenuo, non ero nuovo all'ambiente dei gdr interpretativi. Nonostante tutto questo tempo, ho creato e utilizzato soltanto tre personaggi più uno in via di sviluppo, ma tra tutti quanti uno solo si merita - ma neanche troppo - la vostra attenzione: il buon Taliesin, appunto.

Piccola/grande premessa necessaria: Taliesin non è nato in d&d, ma si tratta di una mia precedente creazione su un rpg pbf di cui non citerò il nome (niente pubblicità occulta). Questa conversione, in principio (nella mia somma niubbaggine dei primi livelli di gioco) non mi ha causato troppi problemi: concettualmente Tal è un bardo, se vogliamo proprio semplificare le cose. Essendo abituato a giocarlo e interpretarlo non ho avuto nessun problema ad ambientarmo e diventare, almeno dal punto di vista ruolistico, l'elemento di spicco del gruppo. Da bardo puro avevo anche una certa utilità all'interno del combattimento, con il dolce ispirare coraggio e unto sparato a volontà. I problemi, se di problemi si può parlare, sono arrivati dopo: il personaggio, e qui dovete fare uno sforzo per riuscire a capirmi, è diventato improvvisamente "stretto", proprio come uno scomodo vestito troppo piccolo. Non che fosse poco forte, semplicemente non rispecchiava il personaggio che io volevo giocare. Questo lecito disagio mi ha portato, più e più volte, a cambiare idea su cosa fosse meglio fare, che classi/cdp/talenti adottare, eccetera. Ho livellato da ladro, poi da Mountebank (complete scoundrel), poi ho optato per una build bardo-lyric thaumaturge-accordo sublime, passando per il factotum/bardo, il burattinaio/cercatore del canto, e qualche altra combo parecchio fantasiosa (mai inutile, ma nemmeno soddisfacente), ho provato persino a creare una classe ad hoc, ma mi sono sentito uno stupido PP all'inizio, e quando l'ho nerfata mi sono sentito eccessivamente vanaglorioso, e mi sentivo in colpa nei confronti degli altri compagni (il mio dm è stato forse un po' troppo permissivo, ma si era rotto le scatole anche lui qualche sessione fa). Ora come ora sono un bardo puro del manuale di gioco di Pathfinder, con l'archetipo Artista di strada, e poiché questo atto della campagna sta per finire mi sono costretto a giocarlo e non cambiarlo più. Ma perché sono qui? Il prossimo atto sarà un flashback nell'intricata storia ideata dal mio dm, e ho l'occasione di utilizzare lo stesso pg alcuni anni prima, rimescolandolo nella storia. Aspettavo proprio questa possibilità di riscattarmi.

Perché voi possiate capire le mie egoistiche esigenze (Taliesin non è scritto nella pietra, ma quasi, e non ho intenzione di snaturarlo) è necessario fare un excursus su cosa è, di fatto, Taliesin.

Nel rpg di cui vi parlavo, non essendoci la classe "bardo", sono stato costretto (e probabilmente è stato un bene) a inventare un bardo abbastanza diverso dallo stereotipo. Si trattava di un ladro/illusionista, dal punto di vista puramente tecnico, trattato e scritto in modo che diventasse un vero e proprio bardo, un rogue viaggiatore lestofante, che vive grazie alle opportunità e coglie sempre l'attimo. La musica era la colla che teneva, concettualmente, tutto quanto insieme, e le sue scarse capacità magiche, nessuna veramente offensiva, erano appunto legate alla musica. Col tempo ho quindi creato un pg ricco di sfaccettature, che non comincio a elencare per non annoiarvi. Vi basti sapere che Taliesin gioca per se stesso: è un grande egoista e superficiale, innamorato di se stesso, che spesso prende le cose alla leggera. Ha un lato truffaldino e ingannatore, ma mai malvagio: caotico neutrale come allineamento, e qui non ci piove. Non immaginatevelo, comunque, come il classico vagabondo coraggioso! Ha imparato a vivere sulla sua stessa pelle, e, beh, è un pisciasotto. Timoroso e suscettibile, soprattutto da forti emozioni, nei momenti in cui non è totalmente distratto. È molto testardo, in particolare potrebbe perfino essere in grado di appassionarsi alla magia arcana e studiarne un poca, anche se difficilmente avrebbe la costanza di studiarla a fondo. Non è e non può essere un combattente da mischia fortemente tankoso e nemmeno un incantatore divino, se non in casi limite dovuti al background. Non riesce a stabilirsi in un posto, e cerca di imparare qualcosa da ogni piccola cosa. Appunto: il CAR è la sua caratteristica primaria, che rispecchia la sua forza d'animo, subito seguita da INT. SAG è necessariamente sotto il 10, mentre le altre tre, in ordine di importanza sono DES, COS e FOR. È più agile che corpulento, e non è per niente forte dal punto di vista fisico (non sotto il 10, comunque).

Questo è lo scheletro, sopra il quale non sono riuscito a costruire nulla che fosse soddisfacente. Per questo chiedo a voi, e confido nella vostra esperienza. Non cerco un personaggio bestiale in combattimento, la potenza non mi interessa. Non pensate agli altri personaggi del gruppo, a me interessa soprattutto essere soddisfatto, farò sicuramente il face nella maggior parte dei casi. Desidero ciò che basta per essere incisivo e non diventare un waste of space. Mi piacerebbe una combinazione di classi che ne esalti, come da titolo, la poliedricità e la versatilità, tenendo conto delle considerazioni che ho appena fatto. Io da solo non riuscirò mai a raggiungere una decisione, sono fatto così.

Sono concessi, nei limiti del possibile, tutti i manuali che io riesca a reperire, stampare e mostrare al dm (ovviamente manuali ufficiali o riconosciuti come utilizzabili). Le classi che ho elencato sopra non vogliono in alcun modo essere vietate, anzi, le trovo parecchio intriganti. Ma non ho ancora capito cosa e in quali dosi, in d&d 3.5, può rappresentare Taliesin. Sarebbe bello se mi indicaste anche qualche talento, in relazione alle varie build: un altro campo in cui sono eternamente indeciso.

E no, non cambio pg, mi dispiace :D

Penso di aver scritto tutto, mi scuso nel caso avessi dimenticato qualcosa di importante.

Grazie in anticipo a chi ha perso il suo tempo a leggere, e grazie ancora di più a chi sta per perderne dell'altro per darmi consigli.

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 11
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Boh, sarò io sbagliato ma non vedo il problema. Se è davvero l'interpretazione che ti interessa tutto quello che hai descritto è tranquillamente realizzabile ruolando bene il pg e mantenendo il bardo puro.

Al massimo potresti fare un livello da ladro e prendere il talento craven, più opportunista di così..

Se invece c'è qualcosa di ovvio che avrei dovuto notare e non l'ho fatto mi scuso e ti prego di portarmelo all'attenzione.

IMHO ovviamente

Link to comment
Share on other sites

Nel momento stesso che ho letto la parola POLIEDRICITÀ mi è lampeggiata in mente una classe: il BINDER. Secondo me è la classe più versatile del gioco. Per completare il tutto (ed essere anche piuttosto forte) puoi giocare un ANIMA MAGE, ovvero uno stregone che sfrutta le vestigi, ombre di vecchi esseri potenti quasi quanto dei, per potenziare la sua stessa magia risultando molto versatile, mentre i legami rendono molto bello interpretare il PG. Ognuno infatti, se sbagli la prova di legame, ti sottomette parzialmente alla sua volontà, per esempio rendendoti irascibile e simile, se vuoi posso postarti una build

Link to comment
Share on other sites

Non c'è niente di sbagliato, tranquillo! Il fatto è che il bardo puro, così com'è, non mi soddisfa più di tanto. I primi livelli sono molto validi (unto <3) ma andando avanti lo trovo, ironicamente, troppo magicoso (rispetto al personaggio che voglio fare). Certo, concettualmente il pg è un bardo, e almeno un livello è d'obbligo, ma vorrei una build che unisse insieme varie cose, svariati aspetti. Il livello da ladro è appetibile.Multiclassare con qualcosa sarebbe auspicabile, preferisco avere tante cosette utili che una progressione di incantesimi, per quanto essi siano versatili, e tanti usi di musica bardica. Non tolgo nulla alla classe, semplicemente andando avanti si discosta dalla mia idea.

Edit: il Binder ha l'aria di essere un'ottima classe e non mi dispiacerebbe provarla, ma è troppo basata sulla magia. Penso che snaturerei il pg. Può essere utile anche con pochi livelli?

Link to comment
Share on other sites

Si e no, ma un binder puro non è per niente legato alla magia, anzi non ha incantesimi, bensì si lega a gli spiriti di antichi esseri per ottenere cose tipo scurovisione, soffio di fuoco, agilità superiore e simili. Combinandoli insieme (ti rimando alla guida) trovi tutti i ruoli che puoi coprire con le arie combo e sono praticamente tutti. Le vestigi a cui ti leghi le cambi ogni mattina con un rituale che dura qualche minuto ed è proprio questo il bello, sei ciò che ti pare

Link to comment
Share on other sites

Multiclassa violentemente Bardo/Factotum, discuti per bene col master il sistema dei punti ispirazione e poi usali per non sentirti uno spreco di spazio. Puoi castare, buffare, curare, skillcheck pompatissimi, aggiungi l'intelligenza come bonus ovunque e se arrivi al livello otto da factotum sei da denuncia. Però a quel punto tieni conto del fatto che intelligenza acquisisce quasi più valore del carisma, per cui non so il tuo point buy, ma meno di sedici è semplicemente ridicolo. Chiaramente sei una skill monkey per definizione, ma se da bg sei un pisciasotto e non vuoi fare il cadavere cerca trappole puoi concentrarti sulle conoscenze, skill da face e simili.

Se ti piace il flavor puoi mettere qualche livello da artefice qua e là, già al livello uno hai dei bei vantaggi.

EDIT: mi spiego sui punti ispirazione: masterando li ho raddoppiati ad un giocatore scarso per farlo sentire utile. Il livello del party non ne ha risentito, non è andato in power play e si giocava tranquillamente.

Link to comment
Share on other sites

Non c'è niente di sbagliato, tranquillo! Il fatto è che il bardo puro, così com'è, non mi soddisfa più di tanto. I primi livelli sono molto validi (unto <3) ma andando avanti lo trovo, ironicamente, troppo magicoso (rispetto al personaggio che voglio fare). Certo, concettualmente il pg è un bardo, e almeno un livello è d'obbligo, ma vorrei una build che unisse insieme varie cose, svariati aspetti. Il livello da ladro è appetibile.Multiclassare con qualcosa sarebbe auspicabile, preferisco avere tante cosette utili che una progressione di incantesimi, per quanto essi siano versatili, e tanti usi di musica bardica. Non tolgo nulla alla classe, semplicemente andando avanti si discosta dalla mia idea.

Edit: il Binder ha l'aria di essere un'ottima classe e non mi dispiacerebbe provarla, ma è troppo basata sulla magia. Penso che snaturerei il pg. Può essere utile anche con pochi livelli?

Premesso che la magia rappresenta la poliedricità in dnd, i personaggi jack-of-all-trade sono degli wast-of-space. Inutili in battaglia come fuori, semplicemente perchè non è stato pensato cosi dnd. Se vuoi fare il poliedrico definitivo ti consiglio il chamelion (race of destiny) una cdp interessante che ti fa cambiare giornalmente quello che puoi fare. Dal guerriero al Chierico...ma di nuovo non è questo quello che vuoi. Purtroppo dopo il lvl4-6 nessun pg può essere quello che vuoi tu. Sarebbe come fare 5 livelli di ogni classe, giusto per essere "poliedrici".

Ma almeno sai che ruolo vuoi interpretare nel party?

edit:

il ciarlatano è più una entry classes che una chiusura. Il chameleon lo puoi fare pure al lvl5. Imho molto forte ed interessante, ma richiede able learner (umano o cangiante insomma). Un bardo multiclasse è il lirista di fochlucan, richiede 2 livelli da ladro(eludere e rapidità di mano qualche punto) ed 1 livello da druido. Prosegue come doppia lista (arcano/divino) e ti continua ad aumentare le tue capacità di musica bardica con un bab da guerriero che non è male. Il problema è che fa perdere tanti livelli (è valutato come un tier-1 di solito..vedi tu) http://www.wizards.com/default.asp?x=dnd/ex/20050107a&page=2 Basta prendere il talento chaos music e recuperi fino a 4 livelli per le capacità da bardo (3 nel tuo caso)

Imho il bardo se giocato bene è tanto sgravo out-off-combat. Il mio pg maresciallo1/bardo1 penso che finirà marsh1/bard6/ladro2/druid1/fochlucan10. Subottimale ma face definitivo (pure al lvl2 in realtà...22 di diplo)

Ah, se sei un pg un po cattivello prendere doomspeak può essere un idea, sempre se puoi consultare manuali inglesi.

Link to comment
Share on other sites

Il Binder è dannatamente interessante (amo il metodo di evocazione, molto esoterico, mi ricorda fma) ma, restando fedele a ciò che ho detto sopra... Non c'entra un ***** col pg! Ma mi hai fatto venir voglia di farne uno, sciagura a te :D

Factotum bardo potrebbe funzionare! Devo calcolare le dosi. Comunque sarà facile tenere l'int ben pompata, dovrei farcela. Potrebbe essere una scelta valida! In realtà il factotum ha intrattenere di classe. Maledizione, se esistesse un factotum basato sul carisma sarei il giocatore più felice del mondo.

Che ne pensate, poi, di ciarlatano e chameleon come cdp? Non saprei come valutarle.

Edit: oh, l'ho visto ora. Sono davvero così wos? Mi hai distrutto un mito.

Link to comment
Share on other sites

Secondo me un personaggio del genere non è waste of space, e comunque è risaputo come il waste of space sia il ruolo migliore.

Ad ogni modo secondo me utilizzando il complete scoundrel potrai facilmente realizzare il personaggio che desideri. Dai un'occhiata a queste build:

Bardo o factotum 5/mountebank 10/quel che vuoi 5

o

bardo o factotum X/ladro X (per un totale di 5)/mountebank 10/quel che vuoi 5 con Able Learner

o

qualsiasi build con l'uncanny trickster se vuoi saper fare un sacco di trucchetti o il forune's friend se vuoi giocare un personaggio che se la cava sempre con dei colpi di fortuna inaspettati.

Link to comment
Share on other sites

Non sono certo che dieci livelli da mountebank diano abbastanza benefici. Sono cose carine, ma non dieci! Non saprei.

Il livello da druido per il Fochlucan non saprei davvero come giustificarlo, ahahah! Sarebbe quasi paradossale.

Le classi base che mi ispirano alla fine son sempre quelle: bardo, factotum, ladro... E basta. Ora, come ruolo... Skill monkey e face, senza ombra di dubbio. Poco altro, magari un mediocre caster di supporto se faccio bardo factotum. Devo soltanto capire le giuste proporzioni, e trovare qualche cdp o altra cosa carina, in base a come gira il pg. Chameleon mi ispira, poiché permette di scegliere quale aspetto della propria versatilità usare. Avete consigli per build con questi ingredienti (anche escludendone o aggiungendone qualcuno)?

Link to comment
Share on other sites

o il forune's friend se vuoi giocare un personaggio che se la cava sempre con dei colpi di fortuna inaspettati.

Una delle mie cdp preferite in assoluto. Ottimizzazione meno venti, ma è imbattibile per flavor e divertimento. Se mai un giorno riuscissi a tornare a giocare vorrei fare qualcosa del tipo un bardo con il dominio della fortuna (ci deve essere qualche acf), fortune's friend e fatespinner, dovrà essere un logorroico cleptomane con un fetish per i mezzorchi. Tutto il giorno a rerollare (sì, lo so che il chierico può farlo meglio con dmm e i domini giusti, ma i chierici possono fare tutto meglio e non ci sarebbe gusto).

Il mountebank è una classe pazzesca, ottime sinergie con la lama invisibile (ladro 2/factotum 3/lama 5/mountebank10? Dove devo firmare?) e il teletrasporto come azione immediata è la ciliegina su una bellissima torta.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Similar Content

    • By Lyt
      Mi era venuto in mente un personaggio, e volevo chiedere il vostro aiuto per capire se è fattibile renderlo competitivo, o rimane soltanto un idea comica😅
      Un personaggio che usa solo armi improvvisate (d4) come padelle o sedie
      Premetto che dubito che userò mai questo pg, è solo un idea per passare il tempo
       

      Le mie idee per ora sono state:
      Lottatore da Taverna [Tavern Brawler] per essere competente nelle armi improvvisate
      Guerriero (Maestro da battaglia) per avere 4 attacchi (dovrò compensare sul numero di colpi più che sulla qualità), avere un talento in più (mi servirà) e avere dadi in più per i danni con le manovre
       Adepto Marziale [Martial Adept] per aumentare le manovre
       
      Mi piacerebbe anche mettere qualcosa di stupido come Cuoco [Chef], ma consideriamolo un extra
      Idee per questo stupido pg?😅😂
    • By -Feanor-
      Buondi!
      Come accennato dal titolo volevo chiedervi un consiglio riguardo alla creazione di un personaggio, prendendo ispirazione da un npc di Dark Souls 3, Siegward di Catarina.
      Ovviamente non vuole essere un copia incolla o un "come creare quel personaggio in d&d 5e", ma solo una fonte di ispirazione. 
      L'idea del personaggio è infatti un nano abbastanza in là con l'età, non molto brillante o intelligente ma con un cuore buono e pronto a proteggere e sacrificarsi per gli altri, che ama bere e festeggiare, sempre ottimista.
      Mi piace che, come appunto il cavaliere dall'armatura a cipolla, non sia un rissoso/guerrafondaio, ma che quando la situazione lo richieda si sappia rivelare un potente alleato, in poche parole, che al bisogno sappia menare le mani e fermare chi minaccerà i suoi compagni o i suoi ideali. 
      Sono indeciso tra paladino e chierico perché da BG mi piace che abbia anche un legame con il divino.
      Per concludere, lo vorrei giocare, almeno principalmente dato che entrambe le classi ricoprono comunque bene questo ruolo, non come support/healer (escluderei dominio vita del chierico o protezione come stile di combattimento del paladino), ma come un combattente che senza indugio si butta in prima fila per proteggere chi gli sta accanto (vedasi Sieg contro il demone di fuoco in DS3) che sappia incassare e soprattutto abbattere i suoi nemici, con un tocco di "legame divino" (guardiani spirituali e punizione divina sono le cose che più adoro delle rispettive classi, pensando a come le ruolerei)
      Mi scuso per il poema ma spero di aver reso l'idea!
      Grazie mille per tutti i consigli e opinioni che avrete da darmi
    • By THORVALL
      Salve a tutti, col mio Party per agevolare il Master abbiamo deciso di ripassare alla 3,5 da Pathfinder, devo quindi approntare il nuovo PG, in Path giocavo un Convocatore Sintetista con 2 livello da Paladino mezzoelfo di 9° livello inspirato a Naruto. Ora tornando in D&D 3,5 volevo provare a ripetere una cosa simile giocando un PG di 9° livello Mago6/Sentinella di Barray3 o Mago5/SoB3/altra cdp1. Talenti oltre i prerequisiti per la Sentinella???? Sono indeciso se specializzarmi in Evocazione per i Teletrasportini immediati o in Trasmutazione o lasciarlo Universale. Come Razza avrei pensato allo Gnomo del Sussurro voi che dite i punteggi sono 10/13+1/16/17+1/10/10. I manuali permessi sono i seguenti: Base, Tutti i Perfetti/Completi, I Races, Liber Mortis, Imprese Eroiche, Nephandum, Spell Compendium, Eroi orrore, ToB e ToM, Abissi ed Inferi, Draconimicon, Dragon Magic, Dungeonscape, Heroes of Battle, Lord of Madness, Sandstorm, Frostburn, Elder Evils, Drow of the Underdark, Cityscape e quelli di Forgotten e poi qualcosa di Arcani ma va approvata e già mi ha cassato Mago del Dominio. Sto aspettando se approva Tratti e Difetti e le varianti degli Specialisti(ragiono come se non ci fossero). Cosa mi suggerite anche come ulteriore CDP, il nostro party conta un Tank(mix di classi picchione di ToB), un Gish Arcano un Necromante del Terrore, uno skill Monkey furtivo ed un Chierico(Healer-Buffer).  Grazie in anticipo.
    • By Atlhas
      Sono arrivato al terzo livello col monaco e ho scelto la Via dell'Ombra come tradizione monastica, non mi è chiaro un'aspetto degli incantesimi. di solito gli incantesimi hanno una CD da superare ma quelli della via dell'ombra non è indicata nessuna CD. Vi chiedo se non c'è o se va usata la CD dei punti Ki? 
    • By Calidone 65
      Buon giorno cari avventurieri, volevo porvi una richiesta piuttosto bizzarra. In questo tempo pervaso dal caldo e dalla solitudine, il mio caro master mi ha permesso di portare avanti una trama di un mio pg. Delle piccole masterplayers utili anche per scoprire qualche piccolo aneddoto del mondo. Filava tutto liscio, finché non libero un dio (creature bandite e temute nel suo mondo) con cui stringo anche un patto, diventando il suo "Avatar". C'è chi urlerebbe "WARLOCK", ma non questa volta. La situazione stava andando piuttosto bene anche dopo tale avvenimento, finché, a fine masterplayer, non sento il master che fa "ok, personaggio livello 36"... Nella campagna è molto comune incontrare npc di livello alto, alcuni addirittura che superano il 40, perciò non mi sono spaventato più di tanto... Ma come cavolo lo buildo un personaggio che è mago/ladro/guerriero di livello 36? Certo, il mago livello 20 è la classe più rotta del gioco, ma vorrei sapere se dovessi continuare con quella classe, quindi superare il 20 con il mago o aumentare anche le altre 2  classi. Per non parlare delle magie... Contando che ora ad intelligenza ho 26...fortunatamente a quelle penserò io, vorrei solo un piccolo consiglio sui livelli, sapete, non ho mai avuto un personaggio di livello 36. Grazie mille per l'aiuto. 
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.