Jump to content

Benvenuto in Dragons´ Lair

La più grande e attiva community italiana sui Giochi di Ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

La Società dei Cercatori in PF2

Articolo di Luis Loza del 11 Ottobre 2019
Nel corso delle ultime settimane abbiamo dato uno sguardo alle varie organizzazioni presenti nella Guida al Personaggio dei Presagi Perduti (Lost Omens Character Guide). Nonostante siano tutte molto interessanti c'è un'organizzazione che è stata inclusa fin da subito quando abbiamo cominciato a parlare di questo manuale: la Società dei Cercatori (Pathfinder Society). I Cercatori sono probabilmente una delle organizzazioni più conosciute e diffuse della nostra ambientazione dell'Era dei Presagi Perduti. Diamine, hanno persino il nome del nostro gioco come parte del nome della loro organizzazione! Non potevamo ignorarli!

Illustrazione di Rogier van de Beek
La Società dei Cercatori è un'organizzazione di portata globale, i cui agenti sono intenti a esplorare il mondo, a recuperare conoscenze e reliquie perdute e a trasmettere le proprie scoperte sia alla Società che al resto di Golarion tramite le Cronache dei Cercatori (Pathfinder Chronicles), una pubblicazione edita dalla Società che è essenzialmente una raccolta dei "maggiori successi" tra i rapporti dei Cercatori. Le persone si uniscono alla Società per ragioni molto varie. Alcuni per raccogliere la conoscenza, altri per la gloria associata alle proprie scoperte, chi per l'eccitazione dell'avventura e delle missioni mentre altri ancora vogliono aiutare la Società e perorarne le cause.

Illustrazione di Bryan Sola
La Società contiene al suo interno alcune fazioni generiche che coprono questi aspetti generali e molti Cercatori finiscono per associarsi ad una o due di queste fazioni durante la loro carriera, anche se una tale associazione non è obbligatoria. Tali fazioni sono: l'Alleanza degli Emissari (Envoy's Alliance), un gruppo dedito al benessere della società e dei suoi membri; il Grande Archivio (Grand Archive), i cui membri sono dediti alla ricerca della conoscenza; i Cacciatori degli Orizzonti (Horizon Hunters), che preferiscono viaggiare per il solo gusto dell'esplorazione e della scoperta di siti nuovi e dimenticati; il Sigillo Vigilante (Vigilant Seal), che include quei Cercatori che sono pronti a combattere le minacce che la Società incontra durante le proprie missioni.

Illustrazione di Bryan Sola
Visto il loro costante viaggiare i Cercatori usano molte tipologie di equipaggiamenti, che possono passare dal normale equipaggiamento da viaggio di un avventuriero a strumenti più specializzati come i navimagneti. Questi compassi magici servono sia come prova di appartenenza ai Cercatori che come utile strumento durante i viaggi. Il tipico navimagnete, che potete trovare nel Manuale Base (Core Rulebook), permette al suo possessore di creare una luce magica e di attingere al potere delle pietre magiche note come pietre degli eoni (aeon stones). Il tipico navimagnete non è però l'unico usato dai Cercatori. Questo manuale presenta alcune nuove tipologie di navimagneti oltre ad oggetti magici vari come il ciottolo fortificante (fortifying peeble), un talismano che riduce i danni subiti dall'oggetto a cui viene affisso.

I giocatori che vogliono giocare un personaggio che sia membro della Società dei Cercatori possono farlo facilmente. La Guida al Mondo dei Presagi Perduti (Lost Omens World Guide) presentava l'Agente dei Cercatori (Pathfinder Agent), un archetipo che rappresenta un generico membro della Società. Quell'archetipo copre le capacità generiche che uno si aspetta da un membro della Società. Ovvero fornisce strumenti per aiutarvi a fare ricerche durante i vostri viaggi, per farvi ottenere più conoscenze e per supportare i vostri alleati (esplorare, fare rapporto, collaborare!). I personaggi che sceglievano questo archetipo troveranno ora dei nuovi talenti che li aiuteranno ad espandere le loro abilità. Essi includono il talento Abbassatevi Tutti! (Everybody Duck!), che vi aiuta in caso abbiate accidentalmente fatto scattare un trappola che volete disattivare, e il talento Riconoscere Minaccia (Recognize Threat), per meglio riconoscere i mostri che state combattendo.

Non tutti i Cercatori scelgono di essere bravi in un po' di tutto. Una parte dell'addestramento di un Cercatore comprende l'ottenere l'approvazione di uno dei tre decani della Grande Loggia, prima di essere considerato agente a tutti gli effetti. Questi decani sono noti come i Maestri delle Pergamene, degli Incantesimi e delle Spade (Masters of Scrolls, Spells and Swords) e ciascuno di essi si specializza in una capacità differente, in cui addestra i nuovi agenti. Le Pergamene si concentrano su storie, conoscenze e capacità di osservazione; gli Incantesimi si incentrano sulle conoscenze e teorie magiche; le Spade insegnano alle reclute tecniche di combattimento e di sopravvivenza. Una volta che sono diventati veri Cercatori molti agenti decidono di continuare ad associarsi con i propri colleghi delle Pergamene, degli Incantesimi o delle Spade e di accettare missioni particolarmente adatte ad una certa branca.

Illustrazione di Bryan Sola
I personaggi che vogliono meglio rappresentare tale affinità possono farlo con i tre nuovi archetipi presenti in questo manuale. Il Maestro della Pergamena (Scrollmaster), il Maestro dell'Incantesimo (Spellmaster) e il Maestro della Spada (Swordmaster) sono tre archetipi che seguono l'andamento delle branche della Società stessa. Il Maestro della Pergamena, per esempio, si incentra sullo svolgere ricerche e sull'essere preparato a tutto, ottenendo capacità che amplificano e fanno uso delle sue vaste conoscenze. Dall'altro lato, il Maestro dell'Incantesimo si concentra sulla magia e su come usare quest'ultima per compiti come creare barriere protettive o anche assorbire gli incantesimi che i nemici gli rivolgono contro!


Se preferite concentrarvi sulla sopravvivenza vostra e dei vostri compagni, potreste valutare di scegliere l'archetipo del Maestro della Spada. Questo archetipo fornisce nuove opzioni sia per cavarsela nella natura che per dominare in combattimento. Alcune di queste opzioni sono pensate per evitare di subire danni, mentre altre aiutano a difendere i propri alleati. Indipendentemente dalla branca a cui si associa, il vostro personaggio può scegliere fin da subito questi archetipi, anche in aggiunta a quello dell'Agente dei Cercatori. Così come per i Cavalieri Infernali e i Cavalieri di Lastwall (Knights of Lastwall), questi nuovi archetipi si incastrano alla perfezione con l'Agente dei Cercatori, permettendovi di mischiare e combinare abilità e capacità a vostro piacimento.


Illustrazione di Bryan Sola
Link all'articolo originale: https://paizo.com/community/blog/v5748dyo6sgyt?Scrolls-and-Spells-and-Swords-Oh-My
Read more...

Basta con i soliti Cavalli, provate queste Cavalcature

Articolo di J.R. Zambrano del 14 Ottobre 2019
Non si può negare la maestosa grazia di un cavallo al galoppo. Non si può non notare la bellezza di uno stallone libero in corsa, tutti se ne rendono conto. Anche George re della Giungla lo sa ed è cresciuto in un ambiente senza cavalli:
Rimane comunque il fatto che tutto questo si applica alla vita reale. Ma quando ci si ritrova per giocare a D&D perché lasciare che la vita reale ci limiti? Se state comunque giocando un mago, un elfo, un chierico, un uomo-drago o qualcuno in grado di dormire otto ore filate in una notte perché limitarvi ai voli pindarici quando si tratta della vostra cavalcatura?
Ecco lo scopo di questo articolo. Vi proponiamo altre creature da usare come alternative ai cavalli la prossima volta che i vostri avventurieri dovranno andare dal punto A al punto B con stile. Abbiamo cercato di tenerci sulle fasce basse dello spettro del GS, per evitare che la cavalcatura si riveli migliore del resto del gruppo. Inoltre è sicuramente più facile convincere il proprio DM a farvi cavalcare una di queste creature piuttosto che  far sì che permetta a tutti di cavalcare dei dinosauri, i quali, come tutti sappiamo, sono la vera soluzione al problema cavalcature.
Beccoaguzzo

Questo è un archetipo classico del fantasy, ovvero il cavalcare un enorme uccello incapace di volare. I Becchiaguzzi sono pronti per soddisfare tali esigenze. Quando caricherete verso la battaglia sulla groppa del vostro uccello gigante sarà subito chiaro che non siete in un'altra generica storia fantasy. Inoltre hanno più punti ferita di un cavallo e sono quasi altrettanto veloci - e dato che tanto per la velocità di marcia su lunghe distanze ci si basa sulla velocità delle creature più lente del gruppo (è vero gente) non dovete nemmeno preoccuparvi di rimanere indietro rispetto a dei cavalli.
Lucertola da Sella Gigante (Giant Riding Lizard)

Questa creatura tratta da Out of the Abyss è una scelta eccellente come cavalcatura speciale. Queste bestiaccie possono farvi scalare i muri e i soffitti, se trovate le selle speciali adatte. Hanno un salto naturale che vi permette di attraversare facilmente i campi di battaglia e inoltre possono fare un Multiattacco. State solo attenti a nutrirle regolarmente di modo che non rivolgano le loro notevoli doti di combattimento contro di voi.
Draco da Guardia (Guard Drake)

Questo è il mostro di GS più alto presente nella lista. Ma i Drachi da Guardia (presenti ne Il Tesoro della Regina Drago) sono creati tramite uno speciale rituale che richiede che siate amici con un drago e che siate competenti in Arcano. Ma se vi alleate con un drago e vi fate donare liberamente delle scaglie fresche potete creare un draco da guardia. E se il vostro DM decide che possano avere resistenze/poteri speciali, state praticamente cavalcando il vostro Yoshi...
Pipistrello Gigante

Fate impazzire i vostri nemici dopo aver addestrato alla lotta uno di questi pipistrelli. Sono delle cavalcature eccellenti per tutte le volte che volete semplicemente rimanere un po' in sospeso (a mezz'aria...) e sono anche Grandi quindi una creatura Media li può cavalcare. Potrebbe essere giunto il momento di investire delle risorse in Addestrare Animali.
Ragno Gigante

Di tutte le creature in questa lista i Ragni Giganti sono forse quelli che danno l'idea più strana come cavalcatura, probabilmente visto che sono degli aracnidi. Solitamente ci si immagina i ragni giganti come nemici, ma questo potrebbe anche essere legato ai preconcetti insiti in varie ambientazioni fantasy. I ragni sono grandi amici: mangiano le zanzare, costruiscono ragnatele molto belle e apparentemente possono portarvi in groppa in combattimento pronti a lanciare reti appiccicose sui vostri nemici.
Rana Gigante

Questa probabilmente è la mia creatura preferita in questa lista. Una rana gigante sembra decisamente adatta come cavalcatura per degli abitanti di un regno delle paludi. Ma le Rane Giganti sono forse tra le creature giganti più ridicole che esistono. Questo anche perché le Rane Giganti sono dotate di una capacità di Inghiottire che non solo fa dei danni decenti (all'incirca) ogni round, ma che è anche decisamente gratificante. Specialmente se affrontate dei PNG malvagi che il vostro DM ama far monologare. Fare un monologo da dentro la bocca di un cavalcatura può essere difficile.
Lupo Crudele

E per concludere ecco un grande classico. Perché solo i goblin dovrebbero avere il piacere di cavalcare un lupo in battaglia? Inoltre Il Trono di Spade è ancora sufficientemente vivo nel sentore comune da fare in modo che il vostro gruppo possa trovare e inventare una infinità di riferimenti e battute ogni volte che ci salirete in gruppo. Senza che la cosa diventi mai trita e ritrita, giuriamo...
Ad ogni modo la prossima volta che penserete di comprare dei cavalli per le vostre partite a D&D provate una cavalcatura insolita come una di quelle di questa lista e vedete come reagisce il vostro gruppo.
Buone Avventure!
Link all'articolo originale: https://www.belloflostsouls.net/2019/10/dd-stop-riding-boring-horses-try-one-of-these.html
Read more...

Principi dell'Apocalisse esce il 30 Ottobre e compare a Lucca Comics

Sul suo sito ufficiale la Asmodee Italia ha finalmente annunciato la data di uscita della prossima Avventura per D&D 5e in lingua italiana: Principi dell'Apocalisse, infatti, uscirà il 30 Ottobre 2019. Ambientata nei Forgotten Realms, Principi dell'Apocalisse è un'avventura per PG di livello 3-13 (i PG di livello 1 e 2 possono prepararsi alla storia principale partecipando prima a una mini-avventura, anch'essa disponibile nel manuale) che permetterà ai vostri eroi di tornare a combattere contro il Male Elementale - per maggiori informazioni sul contenuto del manuale leggete in fondo all'articolo. Non è ancora disponibile il prezzo ufficiale di Principi dell'Apocalisse, anche se Dragonstore lo mette a 50 euro.
Principi dell'Apocalisse sarà presente anche al Lucca Comics & Games 2019. La Asmodee Italia, infatti, ha annunciato sulla sua pagina Facebook che la nuova avventura per D&D 5e in italiano potrà essere acquistata in bundle con il fumetto "Dungeons & Dragons - il male a Baldur's Gate" al prezzo di 65 euro (le prime 1000 persone che acquisteranno il bundle alla fiera potranno portarsi a casa anche uno Schermo del DM creato dalla Asmodee appositamente per l'occasione):

 
Qui di seguito potete trovare la recensione di Principi dell'Apocalisse che abbiamo pubblicato sul nostro sito:
❚ Recensione di Principi dell'Apocalisse
Ecco, invece, la descrizione del manuale fornita dal sito di Asmodee Italia.
Dungeons & Dragons: Principi dell'Apocalisse
Rispondendo all’appello dell’Antico Occhio Elementale, quattro profeti corrotti sono ascesi dalle profondità dell’anonimato e hanno reclamato potenti armi collegate direttamente al potere dei principi elementali. Ognuno di questi profeti ha radunato un seguito di cultisti e di creature al loro servizio e ha ordinato loro di erigere quattro templi elementali di letale potenza. Spetta agli avventurieri affiliati alle fazioni eroiche come l’Enclave di Smeraldo o l’Ordine del Guanto d’Arme scoprire dove è racchiuso il potere di ogni profeta e distruggerlo prima che possa essere scatenato per annientare i Reami.
Lingua: italiano
Data di uscita: 30 Ottobre 2019

 
Se volete vedere la copertina in un formato più grande, anche se con il titolo in inglese, eccovela qui di seguito (cliccate sull'immagine per ingrandirla):

Read more...

Guerriero, Ranger, Ladro e un nuovo Sondaggio

Articolo di Ben Petrisor, Dan Dillon e Jeremy Crawford, con F. Wesley Schneider - 17 Ottobre 2019
Nota del Traduttore: le traduzioni italiane dei nomi delle Sottoclassi presentate in questo articolo non sono ufficiali.
 
Questa settimana tre Classi ricevono una nuova opzione da playtestare. Il Guerriero riceve un nuovo Archetipo Marziale: il Cavaliere delle Rune (Rune Knight). Il Ranger ottiene un nuovo Archetipo Ranger: il Custode degli Sciami (Swarmkeeper). E il Ladro ottiene un nuovo Archetipo Ladresco: il Rianimato (Revived). Vi invitiamo a dare una lettura a queste Sottoclassi, a provarle in gioco e a farci sapere cosa ne pensate nel Sondaggio prossimamente in arrivo sul sito ufficiale di D&D.
Il Sondaggio
E' ora anche disponibile un Sondaggio riguardante il precedente Arcani Rivelati, che presentava il Dominio del Crepuscolo (Twilight Domain) per il Chierico, il Circolo dell'Incendio (Circle of Wildfire) per il Druido e l'Onomanzia (Onomancy) per il Mago. Per favore, seguite il link del Sondaggio per farci sapere cosa ne pensate.
Questo è Materiale da Playtest
Il materiale degli Arcani Rivelati è presentato allo scopo di effettuarne il playtesting e di stimolare la vostra immaginazione. Queste meccaniche di gioco sono ancora delle bozze, usabili nelle vostre campagne ma non ancora forgiate tramite playtest e iterazioni ripetute. Non sono ufficialmente parte del gioco. Per queste ragioni, il materiale presentato in questa rubrica non è legale per gli eventi del D&D Adventurers League.
arcani rivelati: guerriero, ranger e ladro
sondaggio: chierico, Druido e mago
Link all'articolo originale: https://dnd.wizards.com/articles/unearthed-arcana/fighter-ranger-rogue
Read more...

Avventure Positive

Articolo di J.R. Zambrano del 07 Ottobre
Una artista che ha lavorato su ogni genere di prodotto, da Dragon Age a Nel paese dei mostri selvaggi, ha avuto la geniale idea di reinventare le classiche avventure che ormai conosciamo alla perfezione. Sono state battezzate Avventure di D&D con una Carica Positiva e porteranno nuova vita in qualunque impresa i vostri eroi stiano affrontando. Vi mostreranno quanta creatività sia possibile inserire all'interno di un'avventura. Se volete dare una scarica di adrenalina alla vostra prossima sessione, date un'occhiata a queste idee.
Da Twitter
L'artista di cui parliamo è Delaney King, che ha lavorato su videogame e film di cui avrete certamente sentito parlare. Ha introdotto i Custodi Grigi al mondo...

E ora lasciamole introdurre un po' di positività ai vostri tavoli. Tutti questi spunti sono delle perle di moralità che vi faranno pensare di essere sul Piano dell'Energia Positiva.
Il cliché dei goblin nella miniera è stato presente in svariati giochi e partite. Che siate intenti a giocare qualcosa sullo stile della Miniera Perduta di Phandelver al tavolo con i vostri amici o siate carichi di Cinture Spezza Ossa (Crushbone Belts, NdT) nelle selvagge terre di Kaladim (e se state giocando a Everquest nel 2019 avete la mia più profonda stima... anche se vi consiglio di togliervi tutte quelle cinture), i goblin che abitano un complesso di caverne sono in giro da sempre. Ma quante volte gli avete dovuto portare dell'acqua pulita?

Ma quella non è certo la migliore delle sue proposte. Di seguito vi presentiamo alcune delle scelte più interessanti.
Alcune di queste sono delle avventure "classiche" guardate da un diverso punto di vista, altre sono una riflessione su quello che succederebbe a vivere non in un generico mondo fantasy, ma su uno che ruota precisamente attorno alle meccaniche di D&D.
Ecco una prospettiva differente sul classico cacciatore di mostri contro il branco di mannari:
E man mano che scorrerete il thread (che contiene dozzine di avventure, se non degli spunti per intere campagne) troverete dei veri gioielli di creatività.
E non dimentichiamoci di apprezzare il fatto che ciò che è veramente malvagio in questo caso sono le manovre economiche degli Ogre.
Certe idee sono davvero tenere:
Altre sono Shakespeariane:
Ma qualunque sia la vostra idea, queste proposte ci ricordano che la vera avventura sono gli amici che incontriamo sulla strada.
Buone Avventure!
Link all'articolo originale: https://www.belloflostsouls.net/2019/10/dd-adventures-straight-out-of-the-positive-energy-plane.html
Read more...
Sign in to follow this  
Golem23

Warmachine/Hordes

Recommended Posts

come già detto warmachin e hordes anche se sembrano differenti sono lo stesso gioco

le differenze con warhammer sono infinite

Ora mi spieghi cosa vuol dire si contraddice da solo!

se inizierai a giocare ti accorgerai di come warhammer sembra un gioco per bambini a confronto, con delle regole talmente semplificate da rendere il gioco infantile

COSA?! Da quand'è che le regole di Warhammer sarebbero infantili e da bambini? Stiamo scherzando vero?

p.s.: i modelli sono per la maggior parte in metallo, da assemblare e dipingere

il prezzo inizialmente potrà farti pensare che ci voglia una rapina in banca per tirar su una lista

Sbaglio o avevi inizialmente detto che costavano pure parecchio meno? MMM?

Share this post


Link to post
Share on other sites

warmachine e hordes sembrano diversi ma hanno praticamente le stesse regole, cambia il fatto che in warmachine usi i focus per gestire magie e i jack e a hordes usi le furie per gestire le spell e le warbeasr. Focus e furie si utilizzano con regole diverse! Penso sia questa la differenza sostanziale.

Se molti di quelli che giocavano a warhammer e ora sono passati a warmachine ti dicono che il secondo costa di meno ci sarà un motivo???

L'articolo dice:

il prezzo inizialmente potrà farti pensare che ci voglia una rapina in banca per tirar su una lista

Potrà farti pensare POTRA'!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io con 250-300 euro e autocostruzione mi ci sono fatto qualche migliaio di punti di demoni. o__O

Sì, sono noto come "il re dello Scratchbuilding", ma definire "economico" un gioco che con 200 euro ti permette solo di avere una lista "introduttiva" mi sembra una bugia bella e buona.

In warhammer, l'esercito introduttivo te lo fai con 100-150 euro, non con 200.

E, se si parla di "petti scontati", ne trovi chiaramente molti di più per warhammer su maelstrom o dark sphere.

Davvero, continuando l'analogia con le mie esperienze pregresse di ludoguru, anche qui si cerca di far passare per fantastico, impagabile, superiore, perfetto, unico e inimitabile un prodotto che, a ben guardare, costa parecchio di più. E i dubbi iniziano a venire. Non tanto riguardo agli interessi di chi posta, quanto a quelli di chi l'ha convinto a iniziare la santa crociata del gioco migliore.

Altra cosa, warhammer è elementare con la lista no-brain noob-rain; ma il giocatore poco poco scafato te la manda a pu**ane in cinque secondi.

E non basta mettere unità forti sottocosto per vincere contro avversari bravi. Le liste vanno studiate anche in warhammer, le sinergie vanno trovate anche lì. Certo, talvolta è difficile e c'è chi preferisce giocare senza pensarci troppo le liste sgrave; poi, però, si ritrova con liste facilissime da arginare e/o incentrate su un unico pezzo che, perso quello, non fanno niente.

Il comprantoniocomprantoniocomprantonio, in sostanza, resta lo stesso indipendentemente da chi lo fa.

Si vuole citare internet? Ok.

Quanti sono complessivamente i siti, articoli e singoli post nei forum dedicati a warhammer? Quanti quelli dedicati ai giochi concorrenti?

Questo è un confronto "oggettivo", numeri contro numeri. Il resto è propaganda. Termine che, vista la sua genesi, sopporto sempre meno.

Poi è logico che la GW abbia dei difetti, faccia degli errori, delle vaccate assurde, ed è criticabilissima. Ma con un minimo di onestà, le pubblicità comparative fatte coi piedi servono a poco se non a far sorridere.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per l'ennesima volta: tirare pochi dadi non significa che la componente casuale sia minore. Volete tirare pochi dadi? Decidete chi vince a testa o croce.

Share this post


Link to post
Share on other sites

All'inizio spendi ma nel divenire spendi molto meno rispetto a Warhammer, per i motivi già citati nel mio primo messaggio.

Comunque FeAnpi, chiamala propaganda, comizio come vuoi insomma... abbiamo capito che ti non hai intenzione di provare Warmachine, tranquillo nessuno ti obbliga. Il topic ha lo scopo di far conoscere ed interessare chi è più curioso di te.

Share this post


Link to post
Share on other sites

In warhammer, l'esercito introduttivo te lo fai con 100-150 euro, non con 200.

Concordo. Se ti prendi il Set come Isola del sangue o (ai miei tempi c'era) La battaglia di Passo Teschio 60 € e hai due eserciti pronti a giocare. Pochi punti ma due eserciti!!! Oppure il Battaglione: 70-80€ e ce l'hai. Ti compri qualche altra unità e sei a posto. Altro che 200...

Quanti sono complessivamente i siti, articoli e singoli post nei forum dedicati a warhammer? Quanti quelli dedicati ai giochi concorrenti?

Questo è un confronto "oggettivo", numeri contro numeri. Il resto è propaganda.

YO :lol:

Volete tirare pochi dadi? Decidete chi vince a testa o croce.

Epic Win xD

All'inizio spendi ma nel divenire spendi molto meno rispetto a Warhammer, per i motivi già citati nel mio primo messaggio.

Si ma almeno a Warhammer hai una lista abbastanza buona da subito... Senza dover chiedere soldi o andare a rubare per pagare i debiti per comprare le prime 5 miniature...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per l'ennesima volta: tirare pochi dadi non significa che la componente casuale sia minore. Volete tirare pochi dadi? Decidete chi vince a testa o croce.

Per l'ennesima volta, certe cose non sono facili da spiegare, prova il gioco e poi ne riparliamo. Ammetto che non sono un abile narratore e non mi faccio spiegare adeguatamente.

Come dice un mio amico che ha giocato per 7 anni al 40K e nell'ultimo anno si è avvicinato a WM: "Questo gioco è come gli scacchi"

In questo gioco per poter vincere la percentuale dei fattori è all'incirca la seguente:

1) Strategia e conoscenza della propria lista 35 %

2) Conoscenza dei modelli degli avversari 25%

3) Conoscenza adeguata delle regole, e tutte le possibilità che le stesse mi danno 25 %

4) Fortuna nei dadi 15 %

Share this post


Link to post
Share on other sites
Per l'ennesima volta, certe cose non sono facili da spiegare, prova il gioco e poi ne riparliamo. Ammetto che non sono un abile narratore e non mi faccio spiegare adeguatamente.
E allora perdonami, ma potevi evitare di aprire un topic in cui sostieni che WM e` meglio di WH, se non sei capace di spiegare perche`.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Pensavo di averlo sufficientemente spiegato nel primo post e nelle risposte ad i quesiti, fermo restando che ovviamente "Il perchè" è sicuramente soggettivo e dettato dalle esperienze dirette. Detto ciò continuo con le carrellate di esperienze (ovviamente metto solo quelle di gente che ha giocato entrambi i giochi e sa di cosa si sta parlando, purtroppo a voi manca la conoscenza derivante dall'esperienza) : dal linK --> http://privateerpressforums.com/showthread.php?1977-Creazione-gruppo-Warmachine

Ciao a tutti,

sono Matteo di Brescia e frequento da anni la ludoteca "Antro del Drago" (www.antrodeldrago.net).

In queste settimane, con l'aiuto di un paio di amici, sto cercando di introdurre Warmachine nella nostra associazione ma purtroppo la mia iniziativa non sta riscuotendo molto successo; d'altra parte da noi si gioca principalmente a Warhammer (io stesso ho un esercito da 7000 pti di Necron), sia Fantasy che 40k.

Mi sono imbattuto in Warmachine per sentito dire: essendomi un po' stufato di Warhammer, ho scaricato la versione beta di regolamento e carte, me la sono stampata ed ho iniziato a leggere. Ho trovato il regolamento di Warmachine decisamente migliore rispetto a quello di Warhammer sotto numerosi aspetti; il principale è sicuramente il non dover tirare tonnellate di dadi, cosa che viene pesantemente influenzata (spesso con esiti negativi) dal caso.

Tengo a precisare che ho giocato solo un paio di partite di prova (con segnalini proxy) a 15 pti: non avrei mai pensato che il dover gestire 5 o 6 modelli mi causasse così tanto lambiccamento di cervello

Vorrei quindi sapere se qualcuno di voi è di Brescia o provincia per potermi dare man forte in questa mia impresa che molti definiscono come disperata.

Grazie a tutti ^_^

"l principale è sicuramente il non dover tirare tonnellate di dadi, cosa che viene pesantemente influenzata (spesso con esiti negativi) dal caso"

Lo dicono tutti ma potete continuare a non credermi , anzi crederrCi :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Lo dicono tutti ma potete continuare a non credermi , anzi crederrCi :)
La gente continua anache a credere ai numeri ritardatari, ai maghi e agli oroscopi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma vedi Golem, io prima o poi warmachine lo proverò anche, grazie ai pezzi di un amico warhammerista (che gioca a tutte e due le cose).

Sono i predicatori che non sopporto. Specialmente quando argomentano "a dogma" e a parere singolo. Citare post di gente varia non serve a niente, fa solo effetto "alcolisti (anzi, modellisti) anonimi".

By the way, Dusdan continua ad accumulare epic win.

Share this post


Link to post
Share on other sites

si se ti compri i battaglioni con 80/90 euro hai un terzo di esercito di cui poi ne userai metà, non credo che molti usino effettivamente non più della metà di un battaglione. Io a warmachine con 200 euro ho comprato: il regolamento, l'armybook del mio esercito, e un esercito da 50 pti. per un totale di, vediamo circa 40 modelli (alcuni a basetta grande) che sono tutti interamente in metallo! Con 100-150 euro a warhammer non ti comrpi un esercito...forse 1000pti. di esercito ma ma neanche

Avete stufato con gli Epic win ormai sapete dire solo quello.

Riguardo ai modelli sproporzionati: avete presente il campione della squadra comando degli sm? Beh ha una spada che nella realtà è alta almeno 3 metri e 1/2 ...poi ne posso fare altri di esempi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Prendiamo il battaglione space marines del caos, ok?

Vado a memoria, ma mi pare che contenga 15 marines normali, 8 berserker, un rhino, e cinque posseduti. L'unica cosa "inutile" sono i posseduti, ma neanche tanto: ne usi tre come campioni del caos, e hai sistemato il reparto truppe della cosiddetta "lista". In pratica, ci "perdi" due modelli e ti sei riuscito a fare roba utilissima per la lista più sgrava del mondo.

Bello spreco, accidenti. XD

L'armybook sono una ventina di euro, fra l'altro. Con quei punti hai già qualcosa di buono.

Questo se non autocostruisci, cosa che per warhammer è possibile in ogni torneo e non viene considerata proxaggio (non so come sia messo warmachine, ma vincere i 30 euro del 2° premio al regionale con un esercito di demoni quasi del tutto autocostruito costato una sciocchezza -schieravo 1850 punti costati tutti assieme meno di 100 euro- è una bella soddisfazione).

Poi, insomma: l'essere in metallo NON E' un vantaggio per un modello: tende di più a rompersi (ho un'esperienza tragicomica a riguardo -___-), è più difficile da modificare e dipingere... ok, è metallo, ma se devo bearmi di un bel pezzo d'arte fatto in metallo mi compro una statua di bronzo o una bella riproduzione di qualche arma, se permettete.

Riguardo alla spada dello space marine campione, considera che uno space marine standard "nella realtà" (o meglio, in scala reale) è alto due metri e mezzo di suo, ed è infinitamente più forte di un umano normale. Ci sono spadoni storici lunghi oltre i due metri, non è tanto strano che un tizio altissimo e forte come un toro, equipaggiato con un'armatura che ne amplifica le forze, usi un'arma del genere.

I problemi di proporzione sono altri, ed è comunque difficile fare ottimi lavori su scale ridotte. In ogni caso, fare leva sulla "bellezza" di modelli più recenti mettendoli a confronto solo con modelli GW vecchi non denota tantissima onestà intellettuale: basta confrontare miniature GW del '90, '96, primi anni '00 e 2010 per accorgersi del costante miglioramento anche a livello di sprue.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Riguardo ai modelli sproporzionati: avete presente il campione della squadra comando degli sm? Beh ha una spada che nella realtà è alta almeno 3 metri e 1/2 ...poi ne posso fare altri di esempi

Non mi frega della "realtà" (:lol:), io guardo la resa del modello, io parlo del pupazzo.

è credibile e proporzionato un modello con quella fisionomia e che impugna quegli oggetti? si.

è credibile e proporzionato il jack di me nona 'mbriaga con la clavalanciaspada? no.

Le mie critiche sono andate tutte all'aspetto e alla realizzazione dei modelli (da ambo le parti), non certo verso un gioco che non conosco.

Ho esclusio immediatamente la possibilità di iniziare a giocare a warmachine non perchè sono un paladino a difesa della GW (un'azienda di cui posso dire molte brutte cose), ma perchè il mio stipendio da liceale (:lol:) non mi permette di andare a spendere altri soldi di pupazzetti. Sono sempre ben felice di provare qualcosa di nuovo, ma non ora.

Comunque... dato che io qui non sto dalla parte di nessuno, mi sono andato a guardare sia i modelli GW (che conosco bene), sia quelli della privateer press e devo dire che non sono tutti oribboli quanto i jack che avete postato. Ci sono diversi pupazzi molto pregevoli.

Sareste in grado di darmi una veloce descrizione di "background" e tattiche che stanno alla base di Cryx e Maleterno?

Share this post


Link to post
Share on other sites

io stavo parlando di un modello recente...il campione della compagnia lo è! Il fatto non è il peso, ma quando vai in giro dove lo metti uno spadozzo lungo 4 metri?Non è neanche facile da maneggiare. Vb che sei alto due metri e mezzo però.Se un modello è in metallo per me, almeno, è migliore di uno in plastica: lo trovo più bello da dipingere; non capisco che cosa ci sia di tanto difficile nel dipingere un modello in metallo...mah. Te lo dice uno che fa partite almeno due volte alla settimana con un esercito tutto in metallo, non uso il protettivo.

Poi prendiamo il battagione degli sm normali: i 5 assaltatori non li usa nessuno, la stessa cosa vale per gli esplo da Cac (che io trovo forti specie se messi su storm), e i rhino stanno scomparendo... dipende da che battaglione scegli.

PEr il Bg ti rispondo domani che adesso ho da fare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

r;902445

Sareste in grado di darmi una veloce descrizione di "background" e tattiche che stanno alla base di Cryx e Maleterno?

CRYX:

le lontane isole occidentali sono il dominio dei Cryx, i terribili non morti al servizio del padre di tutti i draghi, Lord Toruk. Implacabili abomini di carne e metallo non conoscono la paura e si gettano contro il nemico senza nessuna reticenza. Le truppe Cryx sono diabolicamente astute e usano la loro capacità di infiltrazione per arrivare non visti dietro le linee nemiche e colpire gli avversari senza pietà. Le macchine da guerra dei Cryx sono per la maggior parte warjack leggeri e veloci, costruiti per colpire duro e in fretta, o per permettere ai Warcaster dei Cryx di riversare sui loro nemici una tempesta di incantesimi offensivi.

Attraverso le macchinazioni dei Signori Lich, Cryx divenne un impero di morte e non è raro vedere uno schiavo consegnare i cadaveri al suo padrone per l'uso nei suoi numerosi esperimenti. La gente di Cryx ha accettato questo e capisce il rapporto tra predatore e preda molto bene, perché sono in gran parte degli emarginati e ladri esiliati dalla società, sulla terraferma. Sorpresa e segretezza sono diventate le principali attività di Cryx.

Come Khador , Cryx non ha accesso alla tecnologia avanzata del Cygnar , ma sono stati in grado di rubare le tecniche per la creazione warjacks dalla terraferma e perfezionato un diverso tipo di stregoneria per il controllo di loro. Invece delle fonti di energia convenzionali utilizzate dai Regni di ferro, i loro warjacks sono alimentati dalle anime dei morti i bruciate appositamente nell'anoma e alimentate da una sostanza simile al carbone chiamata Necrotite , estratto in luoghi che hanno avuto un elevato grado di conflitto e di morti. Come tale, il Schardes che compongono il Cryxian Empire sono il luogo ideale per creare e sperimentare.

Cryx_Leviathan.jpg

lich-lord-asphyxious.png

LEGIONE DI MALETERNO:

Tutti i draghi esistenti al mondo sono figli di Toruk. Il padre li ha rinnegati e cerca di annientarli, mentre loro si combattono da sempre. Maleterno è uno di questi, probabilmente il più astuto, scampato alla furia del padre. Una delle sue caratteristiche è quella di poter influenzare le creature viventi, corrompendole e trasformandole in ibridi dal sangue di drago, totalmente al suo servizio.

Al momento si mantiene prudentemente nascosto nella sua tana tra i ghiacci, nel frattempo ha scelto alcuni elementi tra le popolazioni degli ogrun e degli elfi del nord, offrendo potere in cambio di fedeltà assoluta.

Le sue bestie sono rapide e letali, hanno in comune il sangue dei draghi e molte sono cieche ma in grado di fiutare le prede. Ci sono anche numerose bestie volanti e gli stregoni al servizio di Maleterno sfruttano gelo e antiche maledizioni per distruggere gli avversari. Le truppe sono quasi interamente elfiche, veloci ed abili nell’utilizzo degli archi.

thagrosh_messiah.jpg

4051426050_412395b029.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

E infatti il modello del campione di compagnia, recente (ma non tantissimo, non mi pare sia del 2010 e, avendo provato cosa sono i modelli del 2010 anche solo in fase di montaggio, posso dirvi che si parla di roba molto diversa), porta una spada proporzionata alla sua stazza e al suo vigore che ne fa il campione della compagnia, il più forte fra 100 space marines.

Comunque, è il campione della compagnia, mica Goku da bambino: la sua spada non è un bastone allungabile e dunque non cresce di mezzo metro ad ogni post. E il nostro campione lo spadone mica se lo porta in giro quando va a tavola o quando va a letto: lo prende in mano per la battaglia e via. Non è che i soldati di Alessandro Magno, con armi ad asta lunghe oltre i cinque metri, se le portassero sempre dietro.

Di miniature parecchio brutte ne ha fatto e ne fa anche la GW (le peggiori penso che siano le schiave degli eldar oscuri, già bruttine come modelli e presentate ora nel sito con una pittura che le fa sembrare dei trans), ma appigliarsi alla spada del campione di compagnia mi sembra proprio un tentativo di raschiare il fondo del barile; ed è anche pericoloso: se stringi la lama di una spada con le mani rischi beccando il debole di tagliarti le dita. -.-'

Parlando del metallo, è un ostacolo per la pittura in quanto richiede degli strati di primer molto "grossi"; il che non è un grosso problema per dipingere a livello da gioco, ma per pitture più fini conviene di sicuro la plastica.

Passando al battaglione di space marines sporchi lealisti seguaci illusi del falso imperatore, gli assaltatori sono sprecati, vero, ma gli esploratori da corpo a corpo possono essere convertiti in esploratori da tiro senza problemi. E, comunque, il costo resta in ogni caso conveniente per buona parte dei battaglioni. Senza citare le moli enormi di eserciti usati e ancora in buono stato: io ho preso a 20 euro quattro terminator e Abaddon, mica roba da poco visto che normalmente il solo Abby costa 20 euro.

Riguardo ai rhino, stanno scomparendo? o__O

Gente, fatevi un anno giocando solo un esercito senza trasporti e capirete l'utilità dei trasporti. A me sembra che chi vuole liste competitive i rhino continui a usarli a dispetto della loro scarsa resistenza per gli innegabili vantaggi tattici (uno su tutti, ignori la saturazione, nemica numero uno delle armature potenziate), non fosse altro che per il loro costo irrisorio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io in giro vedo più razorback che rhino ^^

Il discorso della campione non riguardava la bellezza di una miniatura.

Non è vero che ci vogliono strati di primer per pittare minia di metallo...dipingo oramai da 8 anni e molti mi dicono che dipingo bene (non sono i bambini che incontri nei negozi, o i negozianti stessi). Non sono proprio alle prime armi e io ti dico che per esperienza personale che,IMHO, non ci vuole tanto9 primer

Share this post


Link to post
Share on other sites

...al battaglione di space marines sporchi lealisti seguaci illusi del falso imperatore....

Tu si che hai capito come gira il mondo!!!!XD

Golem23: le immagini che hai postato non sono brutte (il serpentello mi piace) ma postare quel drago che; inspiegabilmente, ha il braccio sinistro di dimensioni normali e il destro ben più grande non è stata una bella idea.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.