Jump to content

Benvenuto in Dragons´ Lair

La più grande e attiva community italiana sui Giochi di Ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Cosa c'è Di Nuovo su Kickstarter: Not The End

Not the End, un gioco che vi chiede quanto siete disposti a rischiare per ciò in cui credete.

Mercoledì 22 Gennaio 2020, è partita la campagna di crowdfunding di 3 settimane per Not the End, il nuovo gioco di Fumble, creato da Claudio Pustorino (dark_megres) e Fabio Airoldi (Airon) e arricchito dalle illustrazioni di Pietro Bastas.
In 47 minuti ha raggiunto il suo obiettivo e in meno di 24 ore ha sbloccato tutti gli stretch goal previsti, convincendoci ad aggiungere nuovi stretch goal, che aggiungono moduli di avventura, nuove regole, la copertina rigida per il manuale di avventura, Echoes (a cui collaborano alcune tra le figure di maggior spicco del panorama ludico italiano), e materiali a corredo dell’avventura, che saranno lo stretch goal finale a 35.000€.

Not the End è anche tra i primi 5 Kickstarter di giochi di ruolo più di successo del 2020 a livello mondiale e mancano ancora circa due settimane alla fine della campagna.
Frutto di un lavoro di 2 anni che ha coinvolto più di cento playtester, Not the End è un gioco che parla di eroi disposti a rischiare per quello che ritengono importante, segnati nel bene e nel male dalle scelte che fanno e dalle esperienze che vivono.

In Not the End ogni prova può essere cruciale per lo sviluppo del personaggio, cambiando profondamente chi è e il mondo che lo circonda.
Rischia per ciò che ritieni importante.
Lascia che la storia cambi il tuo eroe.
Vivi ogni fine come un nuovo inizio.
Gioca, rischia, dibatti, combatti, esplora, trionfa... Fallisci. E poi rialzati.
Questa non è la fine!

Fumble vive da 7 anni il mondo del Gioco di Ruolo in prima linea, come primo podcast di actual play in Italia e da più di un anno anche come casa editrice.
Ha già pubblicato due giochi, Gattai! e Klothos, che ha anche vinto come Miglior regolamento e game design ai Player Awards 2019.

Link alla pagina del Kickstarter:
https://www.kickstarter.com/projects/oneeye01/not-the-end
Link al quickstart gratuito di Not the End e alla scheda giocatore:
http://bit.ly/QuickStartNtEUpdate
http://bit.ly/NtESheets
Link istituzionali:
https://fumblegdr.it/
http://bit.ly/FumbleDiscord

Read more...

5 Eroi Non Buoni

Articolo di J.R. Zambrano del 22 Gennaio
Tutti adorano il dramma. Ma non solo nel senso di "a Jaeden non è piaciuto il mio tweet, ma ha ritwittato Brylor E Khaleesi nell'ultimo TikTok", o in quello di "mio zio ha ucciso mio padre, forse, e ora non sono sicuro se sto vedendo il fantasma di mio padre oppure sono pazzo? Quindi dovrei uccidere tutti”. In generale adoriamo la sensazione di provare emozioni contrastanti. Di sapere qualcosa che i nostri personaggi non sanno e perseverare nell'affrontare una situazione difficile.

Uno dei modi migliori per generare una tensione conflittuale è quello di proporre un conflitto in cui non si odiano necessariamente le persone che stanno dall'altra parte. Cavolo, potrebbero anche essere dalla stessa parte, ma il conflitto viene dall'interno, come abbiamo visto nella nostra guida ai criminali che non sono malvagi. L'altra faccia della medaglia, tuttavia, è avere amici che vi fanno fermare e vi spingono a porvi la domanda: siamo noi i cattivi?
Oppure, se non state cercando il tipo di dramma con questi risvolti, potreste ottenere quei momenti emozionanti in cui gli eroi e qualcuno che era stato designato come il cattivo si uniscono per affrontare un male ancora più grande, e improvvisamente si trovano a combattere fianco a fianco o schiena contro schiena con il mago oscuro che avete tentato di eliminare durante la prima metà del gioco dopo aver superato quei semplici mini-giochi anti-frustrazione da millenials.

Potete sfruttare davvero bene a fini drammatici o comici l'avere delle persone, che in un'altra storia potrebbero essere i cattivi, combattere al fianco dei PG. Potrebbero essere dei mercenari spietati che stavolta sono stati pagati sufficientemente per combattere dalla parte degli angeli. Oppure dei maghi malvagi che non ammetteranno alcun rivale che metta in discussione il loro dominio assoluto; o anche solo un cacciatore di taglie che si preoccupa solamente di raggiungere i propri obiettivi e non gli importa molto di quello che ha fatto.
Qui ci sono cinque "alleati eroici" che non sono buoni, ma sono comunque alleati perfetti per gli avventurieri di qualsiasi allineamento.
L’Assassino

Kalas Vinsmire è un nobile vanesio che è anche uno dei più letali assassini al mondo. Parte di una gilda di assassini a pagamento specializzati nell'eliminazione di obiettivi per conto di cortigiani politicamente ambiziosi, Vinsmire ha adottato il soprannome "La Vipera" sul campo. Vinsmire potrebbe aver tentato di uccidere i PG in passato, o in futuro potrebbe giungere a combatterli, ma è un alleato eccellente quando si tratta di assicurarsi l'ingresso ad un evento formale che non ammetterebbe mai dei senzatetto erranti quali sono il tipico gruppo di avventurieri. Vinsmire potrebbe offrire di aiutarli a intrufolarsi o aiutarli in una rissa, ma lavora sempre per il proprio fine, che in genere consiste nell’uccidere un determinato obiettivo.
Se si desidera aggiungere qualche conflitto interessante, questo obiettivo potrebbe essere qualcuno che i PG potrebbero non volere morto o che stanno cercando di tenere in vita, ma che Vinsmire deciderà di colpire una volta che i PG avranno concluso i loro affari con questo PNG. Vinsmire è decisamente pragmatico e sa bene che non è il caso di combattere uno scontro in cui si è in inferiorità numerica.
La Regina dei Banditi

Sono un grande fan dei cattivi che agiscono nel proprio miglior interesse, specialmente quando tale interesse superiore richiede che aiutino gli avventurieri, cosa che piaccia loro o meno.
Oleanna Kuo è una regina dei banditi. Terrorizza un zona locale di terreno difficile, che si tratti di deserto, foreste aspre o steppe invernali. Ma quando gli avventurieri arrivano e cercano di investigare sui mostri che emergono dalle strane rovine, Kuo si offre di aiutarli. Oppure Kuo manda alcuni dei suoi banditi a morire tra le rovine per vedere se vale la pena prendere un tesoro e se possono uccidere mostri, questo è anche meglio.
Una volta che la prospettiva di un tesoro o quella di tenere a bada i mostri ha attirato Kuo fuori dalla sua fortezza di banditi, ella potrebbe arrivare ad aiutare i PG mentre tenta di costruire il proprio impero di banditi.
Il Mercenario  

Baldrick Rowan è il cocciuto capitano della compagnia mercenaria delle Lame Nere. Le Lame Nere lavorano per chiunque li paghi di più, e non si preoccupano molto dell'ideologia politica di coloro per cui stanno combattendo. Hanno lottato per mettere tiranni sul trono e hanno aiutato i poveri a rovesciare i loro padroni dispotici, solamente per poi voltare le spalle e conquistare la città nel momento in cui un signore della guerra ha adocchiato il luogo.
Quando il gruppo assume un incarico per combattere un nemico particolarmente difficile, Rowan e le Lame Nere potrebbero apparire come persone che combattono contro lo stesso nemico. È l'occasione perfetta per mostrare una possibile minaccia per il futuro, o semplicemente per mostrare come i mercenari possono essere gestiti (acquistandoli) nel caso in cui i PG si trovassero dalla parte sbagliata rispetto alle Lame Nere.
Il Cultista

Per ottenere risultati migliori, provate ad aggiungere un alleato malvagio che lavora verso un fine che risulta vantaggioso nell’immediato, ma che potrebbe avere conseguenze negative nel lungo termine. Considerate Flennara Niral, una cultista yuan-ti che è esperta in tutti i tipi di antichi segreti magici. Potrebbe aiutare il gruppo a distruggere una reliquia, o una protezione magica, ma i PG sanno che ogni volta che si lasciano aiutare stanno promuovendo la causa del dio serpente che lei venera, ed è solo una questione di tempo prima che le sue oscure ambizioni diventino realtà, ma nel frattempo, Niral è così utile…
Il Cacciatore  

Klarn è un cacciatore. Klarn caccia tutto ciò che è stato detto a Klarn di cacciare e Klarn trova sempre le sue prede, ad ogni costo. A volte Klarn le riporta ancora in vita, a volte Klarn deve solo riportare un trofeo. Klarn caccia gli amici e Klarn caccia i nemici. Ecco un grande alleato da avere inizialmente, ad esempio se i PG ottengono l'aiuto di Klarn nel catturare un mostro potente o cacciare un criminale sfuggente. Ma specialmente se un giorno Klarn si ripresenterà per dare la caccia agli stessi PG.
 
Proponete uno di questi alleati la prossima volta che volete dare una mano ai PG, anche se non necessariamente con le migliori intenzioni.
Buone Avventure!
Link all'articolo originale: https://www.belloflostsouls.net/2020/01/dd-five-heroes-that-arent-good.html
Read more...

La Calimshan Adventurer's Guide è disponibile su DMGuild

M.T. Black, coautore di Descent into Avernus, ci porta nelle calde terre del Calimshan in questo modulo da lui stesso realizzato su DMGuild.
La Calimshan Adventurer's Guide, un supplemento in inglese, ci offre una finestra aggiornata alla 5E sulla terra degli intrighi, un impero una volta governato dai Geni, già antico quando Waterdeep veniva costruita, e pregno delle leggende di tappeti volanti, Geni e deserti pericolosi.

Questo manuale, creato sulla falsariga della Guida degli Avventurieri alla Costa della Spada, contiene:
Una guida alla creazione dei personaggi. Un'introduzione alla storia, alla geografia e alla cultura del Calimshan. Una panoramica delle principali città e villaggi tra cui Calimport, la Città della Gloria. Una raccolta di spunti di avventura che possono essere uniti insieme in una campagna di livello 1-20 chiamata "The Tale of the Twisted Rune". Nuovi oggetti magici, mostri e PNG. In più potrete trovare quattro nuove sottoclassi: il Circle of the Stone per il Druido, la Way of the Desert Wind per il Monaco, l'Oath of the Janessar per il Paladino ed il Wayfinder per il Ranger.

La Calimshan Adventurer's Guide, pubblicata in digitale sotto l'etichetta dorata DMGuild Adept, la quale raccoglie i migliori talenti selezionati personalmente dalla Wizards of the Coast per la loro creatività e bravura, anche se non strettamente ufficiale è scritta da un professionista del settore come M.T. Black usando come base i moduli usciti per AD&D 1E e 2E e per D&D 3E e 4E.

Link al prodotto originale: https://www.dmsguild.com/product/301438/Calimshan-Adventurers-Guide
Read more...

Wildemount sfonda le classifiche con i pre-ordini

Articolo di Morrus del 22 Gennaio
Sembra che l'ambientazione di maggior successo dell'era della 5E sia...Wildemount! Parlando della Explorer's Guide to Wildemount, prossimamente in uscita, nel corso di uno stream su Twitch Greg Tito della WotC ha affermato che "siamo praticamente certi che questo manuale sia quello che ha ricevuto più preordini e sia stato accolto con il maggior interesse sin dall'uscita dei manuali base per la 5E".

Eccovi la citazione completa:
"..è stato al numero 1, al posto numero 1, di tutti i libri su Amazon. Quanti di voi qui si ricordano di quando Amazon vendeva solo libri? Su alzate le mani. Come pensavo, solo io. Comunque è qualcosa di davvero notevole, anche se ovviamente ci sono molte altre cose interessanti in ballo al momento questo significa che ci sono molte persone là fuori che sono interessate a questo manuale, senza che sia ancora uscito.
Abbiamo degli indicatori interni su cui basarci, ma siamo praticamente sicuri che questo manuale abbia ricevuto il maggior numero di pre-ordini e stia attirando il maggior interesse precedentemente all'uscita di ogni altro manuale, eccetto i manuali base della 5E. E se ci state seguendo da casa dovreste sapere che D&D sta vendendo a cifre folli sin da quando la 5E è uscita nel 2014."
Sembra che l'ambientazione di Critical Role si stia dimostrando più popolare (almeno per ora) di ambientazione tradizionali di D&D come Eberron o Ravenloft, di nuove ambientazioni come Ravnica o delle avventure ambientate nei Forgotten Realms.
La Explorer's Guide to Wildemount arriverà nei negozi di giochi il 17 Marzo.
Link all'articolo originale: https://www.enworld.org/threads/wildemount-most-pre-orders-since-d-d-core-rulebooks.669812/
Read more...

Arcana of the Ancients - Periodi di uscita e una Anteprima PDF

Arcana of the Ancients, la conversione per la 5e del mondo di Numenera (di cui vi avevamo già parlato qui e qui), sta finalmente per giungere nei negozi. La Monte Cook Games, infatti, ha di recente pubblicato un aggiornamento sulla pagina Kickstarter collegata al progetto, nella quale ha rivelato i periodi di uscita dei vari manuali collegati ad Arcana of the Ancients, anche se al momento si tratta solamente di date indicative:
Arcana of the Ancients, il manuale contenente le regole essenziali per giocare a campagne Science Fantasy nella 5e in pieno stile Numenera, arriverà nel Marzo 2020. Nello stesso periodo uscirà anche una Deluxe Edition dello stesso manuale.
  Jade Colossus Conversion Guide, invece, un supplemento di conversione alle regole della 5e per il manuale di Numenera intitolato Jade Colossus (un supplemento contenente informazioni su alcune delle rovine risalenti ai precedenti 8 mondi esistiti nell'ambientazione di Numenera), arriverà intorno a Giugno 2020.
  Beneath the Monolith, il manuale d'ambientazione che porterà il Nono Mondo (l'ambientazione di Numenera) nella 5e, è previsto per l'Estate 2020.
  Beasts of Flesh & Steel, invece, il manuale dei mostri di Arcana of the Ancients, dovrebbe arrivare nell'Autunno 2020.
  La prima avventura per Arcana of the Ancients, infine, Where the Machines Wait, non ha ancora una data di uscita, ma arriverà dopo la pubblicazione di Beasts of Flesh & Steel. Non sono ancora disponibili informazioni su una traduzione in italiano di questi manuali.
L'Anteprima PDF di Arcana of the Ancients
Considerato che la data di uscita di Arcana of the Ancients si avvicina, la Monte Cook Games ha deciso di far uscire un PDF gratuito contenente alcune delle regole che troveremo all'interno del manuale completo. Potete scaricare l'Anteprima PDF di Arcana of the Ancients su DriveThru RPG al seguente link:
https://www.drivethrurpg.com/product/301274/Arcana-of-the-Ancients-FREE-PREVIEW
Come spiegato nella descrizione del PDF su DriveThru:
Arcana of the Ancients porta nelle vostre campagne fantasy le meraviglie di una tecnologia misteriosa e dei bizzarri elementi del Science Fantasy (il genere che mischia il Fantasy con la Fantascienza, NdTraduttore). Progettato dai maestri del fantasy Monte Cook, Bruce R. Cordell e Sean K. Reynolds, questo manuale straordinariamente illustrato vi fornisce tutto quello di cui avrete bisogno per aggiungere un intero nuovo elemento alle vostre campagne della 5a Edizione.
Arcana of the Ancients include:
Centinaia di crypto (cypher), artefatti e di altri oggetti che incorporano la tecnologia science-fantasy. Più di 50 creature science-fantasy, ognuna delle quali provviste di straordinarie illustrazioni e di completi blocchi di statistiche basati sulle regole della 5e. Pagine piene di consigli per il GM e di linee guida utili per aggiungere concetti science-fantasy ad una campagna già esistente...o per creare dalle fondamenta una campagna science-fantasy del tutto nuova. The Hills of Crooked Sleep (Le Colline del Sonno Corrotto, traduzione non ufficiale), una considerevole avventura che potrete inserire nella vostra campagna fin da ora in modo da introdurre antiche civiltà, bizzarre tecnologie e nuove strane creature. In aggiunta avventure complete addizionali! Una introduzione scritta da Jim Davis e Jonathan Pruitt del sito Web DM.
Link alla pagina Kickstarter: https://www.kickstarter.com/projects/montecookgames/arcana-of-the-ancients-a-5e-science-fantasy-source
Link all'Anteprima PDF su DriveThru RPG:  https://www.drivethrurpg.com/product/301274/Arcana-of-the-Ancients-FREE-PREVIEW
Read more...
Sign in to follow this  
ste

Ambientazione D&D 4°Edizione

Recommended Posts

Mi permetto di dare le mie opinioni al riguardo:

Riguardo il Critico Agevoltato, sono d'accordo, anche se io l'avrei messo solo ad alcune armi, magari come proprietà o magari come effetto aggiuntivo alla proprietà dell'Alto Critico..ma questa deve essere una tua decisione.

Riguardo l'Esperienza rallentata io non l'avrei proprio messa. Secondo me è meglio che un gruppo di pg salga di livello più velocemente anziché molto lentamente. Infatti un gruppo potrebbe stufarsi di incontrare mostri sempre dello stesso livello (questo lo dico perché è successo con il mio gruppo)

Riguardo i Punti Eroe, sono perfetti, anche se non ho ben capito quanti ne ha un PG per livello.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao

*

Critico Agevolato

OK. L'idea è nata per rendere più marcati gli effetti di un colpo andato a segno in modo spettacolare. Allargare gli effetti del critico anche al valore del 19, mi sembra una buona idea. Applicabile a tutte le armi e quindi facile da ricordare.

*

Esperienza Rallentata

Come DM, preferisco giocare con livelli medio-bassi. Avendo intrapreso una lunga campagna, strutturata utilizzando parte del materiale dei moduli avventura pubblicati (serie E1,E2), e integrati con avventure intermedie e/o complementari, mi sono ritrovato ad aver un gruppo di PG, di livello più altro rispetto a quanto previsto. Ho così deciso di rallentare i loro avanzamenti, senza ridurre i PE concessi come premio. Nella Guida del DM è chiaramente spiegato, che in casi del genere, è possibile dimezzare i PE assegnati. Tuttavia, avendo disputato diverse sessioni di gioco, ed avendo abituato i Giocatori a ricevere un certo quantitativo di PE, in funzione di un certo numero di mostri affrontati, mi sembrava più credibile e logico, aumentare i PE per l'avanzamento dei livelli.

*

Punto Eroe

Per come la vedo io, i Punti Eroe, rappresentano l'energia interne (sia fisiche che mentali) che solamente i grandi eroi possiedono e sono in gradi di utilizzare nei momenti critici e di estremo bisogno. I base alla caratura dell'eroe, si dispongono di più Punti Eroe.

Si può spendere solamente un Punto Eroe, per incontro, ed i suoi effetti durano per tutto questo arco di tempo. Quando un incontro finisce, il Punto Eroe è speso e non si "ricaricherà" più fino al prossimo livello del PG.

Si ottiene un Punto Eroe ai seguenti livelli: 1°, 6°, 11°, 16°, 21° e 26°. Quindi al 26° livello, un PG dispone di 6 Punti Eroe, spendibili per 6 incontri differenti. Solamente al 27° livello recupererà i Punti Eroe spesi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Critico Agevolato

è una HR che cambia poco/niente quindi può andare se ti piace

Esperienza Rallentata

anche io penso avanzino troppo velocemnte e non riesco a svolgere bene la trama quindi ok! Ricorda solo che ora sono giocabili anche i livelli alti

Punto Eroe

sono una copia dei punti azione. Bocciati!

Share this post


Link to post
Share on other sites

INDECISIONE PANTHEON DIVINO

*

In questi giorni, sono alle prese con l'aggiornamento (anche se sarebbe più coretto dire la "costruzione") del blog sulle avventure disputate fino ad ora con il mio gruppo di gioco. Nel riordinare le idee e le decine di appunti sparsi qua* là nella stanza, mi ritrovo indeciso su come strutturare il Pantheon divino.

*

Premessa

*

1) Alle origini, esisteva il Nulla Cosmico, un luogo dal freddo e dal silenzio assoluto, dove tutto era eterno.

*

2) Improvvisamente, nel cuore profondo di questo luogo, un essere di incredibile potere prese coscienza di se stesso. Questa entità superiore, era Caos, che in seguito divenne il Padre degli Dei. Nelle ere successive, Caos apprese a modellare la materia e l'energia primordiale degli elementi, e come per gioco, creò e distrusse intere galassie. Da questo lento processo di costruzione e distruzione nacque l’Universo. A causa dello sforzo della Creazione, Caos si annientò senza poter completare la sua opera, ma dalla sua morte sorsero un pantheon di possenti dei e dee.

Per un tempo immemore, gli Dei, lavorarono congiuntamente e in armonia, per completare i lavoro iniziato dal loro antico progenitore. Vengono creati le stelle ed i pianeti.

*

3) Improvvisamente, da un luogo indefinito, iniziano a penetrare nell'Universo le prime Anime Immortali. Per qualche ragione inspiegabile, questi spiriti, si radunano in un piccolo pianeta (Aerth) situato al centro dell'Universo stesso. è l'alba delle Razza dei Primevi, entità dotate di grandi poteri, e capaci di assumere, a piacimento, qualsiasi forma materiale. Con le loro capacità iniziano ad alterare le forze primordiali della natura, ponendo le basi per la nascita della vita.

Scoppia un conflitto tra le divinità.

*

Indecisioni

*

a) Gli dei si dividono in due fazioni.

Gli Dei Celesti sono affascinati dalla nascita delle nuove forme di vita, e dalle infinite possibilità di miglioramento e di evoluzione che esse potranno avere nel tempo.

I Primordiali invece sono offesi e indignati, vedendo come sono state imbrigliate le energie primordiali della creazione.

Scoppia il più vecchio dei conflitti; la Guerra degli Dei, conosciuta anche come Grandi Battaglie, o Battaglie Divine. Il conflitto si conclude con la sconfitta dei Primordiali, che vengono imprigionati ed esiliati ai confini dell'Universo, nella prigione di Abisso. Durante questo conflitto molte divinità si annientano reciprocamente.

Gli dei vittoriosi sono: Bahamut (Dio della Giustizia e del Dovere), Kord (Dio della Battaglia e dell'Onore), Pelor (dio della Guarigione e della Pietà), Moradin (Dio della Forgia) e Morgil (ex Regina Corvo, Dea della Morte, del Fato e Custode delle Anime), mente i Primordiali imprigionati e sopravvissuti sono Orcus (Principe dei Non Morti), Demogorgon (Principe dei Demoni), Baphomet (Principe delle Bestie), Yeenoghu (Signore delle Razzie) e Dagon (Signore degli Abissi).

*

B) Gli dei si dividono in due fazioni; coloro che promuovono il libero arbitrio e la possibilità di scelta e coloro che vogliono dominare e sottomettere le nuove forme di vita. Durante il conflitto muoiono molte divinità e alla fine i sopravvissuti Dei Celesti, riescono ad avere la meglio contro il più potente e unico sopravvissuto dei loro avversari, che imprigionano (nell'Abisso) in un luogo situato ai margini dell'universo. Nelle cronache delle diverse razze, questa crudele entità viene ricordata con il nome di Dio Senza Nome. Tra le diverse razze questa divinità è vista con paura e angoscia, e pronunciare il suo nome è un segno di *sventura.

Nella soluzione A, ho inserti tutti gli spunti presenti nei vari manuali ufficiali.

Nella soluzione B, la figura dei Primordiali può essere anche tralasciata limitandomi, ad utilizzare un unica divinità particolarmente potente e malvagio (Asmodeus?).

Cosa mi consigliate?

Share this post


Link to post
Share on other sites

La cosmogonia mi pare un ottimo punto da cui cominciare una tale 'ristrutturazione'.

Se posso permettermi ti consiglierei di annoverare tra le creazioni di Caos anche un certo numero di entità senzienti permeate dell'energia primordiale degli elementi (chiamiamole per comodità dei) che partecipano al gioco di creazione-distruzione di Caos come dei bambini giocano insieme al padre, ma nel contempo diventano sempre più consapevoli della loro esistenza e potere.

Nel momento in cui Caos si annienta per lo sforzo creativo molte divinità e corpi celesti vengono altresì annientati ma un gruppo di divinità che stava modellando un certo pianeta Aerth fa gruppo per resistere al terribile evento e resta legato al pianeta. (E in modo simili divinità che stavano facendo lo stesso con altri mondi potrebbero aver fatto).

Dagli avanzi di Caos risorgono però delle nuove entità, potenti pressoché come gli dei ma determinate a distruggere tutto per ricominciare il 'gioco' che il loro padre Caos faceva. Questo potrebbe rendere questi nuovi venuti delle ottime divinità malvage, in quanto ciascuna potrebbe avere come scopo la distruzione o la corruzione del mondo in modo sensato.

A questo punto magari una battaglia tra dei e nuove entità con immane consumo di energia primordiale riduce notevolmente i poteri di tutti ed elimina alcune divinità destinate ad essere vittime e causa l'imprigionamento di altre.

Che ne pensi?

Share this post


Link to post
Share on other sites

PRECISAZIONI

1) I Primordiali e gli dei del Mare Astrale (come sono chiamati nei manuali) nascono in seguito alla dipartita di Caos. All'inizio tutti lavorano in armonia per completare l'Universo.

2) Le Anime Immortali, sono spiriti, che penetrano dentro l'Universo e sono dotati di grandi poteri. Le loro capacità sono tali che riescono ad imbrigliare e ad alterare le forze della natura. Pongono così le basi per lo sviluppo della vita nelle sue diverse forme. Per poterlo fare, però devono assumere un aspetto materiale che gli permetta di interagire con il mondo reale. Queste Anime Immortali, possono assumere qualsiasi forma e sono le Forze Primeve.

3) Quando gli Dei si accorgono della loro presenza, alcuni sono favorevoli e altri no. Si dividono in due schieramenti che entrano in conflitto. Alla fine i Primordiali sono sconfitti ed imprigionati. Tuttavia, negli attimi prima dell'imprigionamento, lottano con tutte le loro forze e danno origine all'Ultimo Grido.

Da questo momento in poi, l'Universo viene sconvolto e alterato profondamente. La dipartita dei Primordiali a reso l'intero cosmo più stabile, e molte delle energie primordiali si sono placate e attenuate, tuttavia, la natura delle Anime Immortali viene anch'essa modificata e da ora in avanti, non potranno più interagire con il mondo materiale, se non prendendo una forma fisica permanente, ed essere soggetti alle leggi dell'universo. Solamente alcune forze Primeve, mantengono la loro natura, ma è limitata a luoghi ben definiti e dai confini limitati. Dai Primevi originari nascono le razze conosciute.

Nella mia cosmologia le uniche divinità cattive sono i Primordiali e la loro liberazione, comporterebbe la distruzione di tutte le forme di vita esistenti. Per questa ragione i saggi di Aerth lottano perché questo non avvenga.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao

Alla fine ho deciso per questa soluzione.

1)Gli Dei Celesti, hanno combattuto contro i Primordiali per salvaguardare le nuove razze.

2)Quando i Primordiali furono imprigionati nella loro prigione (l'Abisso), lanciarono all'unisono un grido di rabbia e frustrazione, che liberò gli Antichi Mali (Malvagità, Distruzione, Malattia e Morte), spiriti malevoli, che inizialmente facevano parte di alcuni aspetti caratteriali dei Primordiali.

3)Gli Antichi Mali, si propagarono, come un onda d'urto senza pari, per tutto il Creato, rischiando di distruggerlo. La Razza dei Primevi fu alterata, diventando mortali e dando origine alle razze oggi conosciute.

4)Gli Dei Celesti che si trovarono più vicini nel momento dell'Ultimo Grido, furono alterate dall'onda malevola, e per tale motivo furono inesorabilmente contaminati, dando origine agli Dei Infernali; Asmodeus, Dio della Tirannia e della Dominazione, Gruumsh dio della Distruzione e del Saccheggio, Tiamat, Dea dell'Invidia, della Corruzione e della Vendetta ed infine Lolth, Dea dell'oscurità, delle menzogne e dei Veleni.

5)Scoppiò così una seconda guerra, che vide ancora una volta vincitori gli Dei Celesti. Le energie che gli Dei, misero in campo fu troppo grande anche per loro, e alla fine, ne uscirono indeboliti. La grandezza ed il potere di un Dio, da ora in poi, sarà proporzionato a quante anime, avrà al proprio seguito.

6)Tutti gli Dei, Celesti e Infernali, scelsero il Dio Bahamut, come Giudice Divino dei trapassati. Inoltre, tutte le divinità, si adoperarono per cancellare il mito dei Primordiali, consapevoli di non essere più in grado di imprigionarli nuovamente.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao

Allego la mappa della Valle di Winterhaven, per il DM, dove sono indicati i luoghi dei diversi incontri.

L'immagine ha una risoluzione bassa, altrimenti non sarei riuscito ad allegarla.

PS: Se volete le mappe ad una risoluzione più grande, oppure avete delle mappe da digitalizzare, mandatemi un messaggio privato.

BIE BIE

Winterhaven DM.pdf

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao gente!

Tra lavoro, famiglia, e casa, di tempo libero in questi ultimi mesi ne ho avuto veramente poco. L'attuale campagna di gioco per D&D 4° Edizione si è momentaneamente bloccata, complice anche alcune "pause amorose" di alcuni suoi partecipanti.

Durante questo periodo di pausa forzata, ho avuto modo di riflettere sulla campagna in corso, e mi sono affiorate molte nuove idee, ma anche tanti dubbi sullo svolgimento e sviluppo della trama.

Ho così deciso di riordinare tutte quelle informazioni, che fino ad ora sono emerse nel corso del gioco o che sono state create appositamente per l'ambientazione.

Avendo aperto tempo addietro una pagina blog, che per ovvie ragioni non sono mai riuscito ad aggiornare, mi sono convinto che sia giunto il momento di aggiornarlo. Questa sarà l'occasione di mettere in ordine tutte le mie idee di gioco, ma anche un modo per rendere disponibile a tutti, il materiale da me prodotto.

Prima di fare questo, ho alcuni dubbi, che volevo risolvere insieme a voi:

1) L'ambientazione di partenza utilizzata da me, è quella "dei punti luce", e le prime avventure si svolgono nella Valle del Nentir.

Sono indeciso sulla scelta dell'esistenza di un antico impero (Nareth), ormai scomparso, le cui vestigia gloriose con i suoi segreti, giacciono in antiche rovine sparse per il mondo (una sorte di impero Kastuul stile Lodoss War),

oppure

se ritenere il mondo, un luogo selvaggio popolato da animali selvaggi con una miriade di mostri, che da tempo immemore minacciano le creature civilizzate. In questa ambientazione, il mondo, o per meglio dire, il suo continente dove si svolgono le avventure, è suddiviso in aree geografiche ben definite, territori dell'ovest, dell'est, del nord e del sud. Tutte queste aree, sono caratterizzate dalla presenza di una grande città, che rappresenta il "faro di luce" del territorio. Alcune di queste città appartengono ad una razza ben definita, (Elfi, Nani, Umani). Spostarsi da una città all'altra è difficile e pericoloso e richiede molte settimane di viaggio. Le città sono fortemente caratterizzate ed ognuna possiede una sorta di reliquia unica, che gli conferisce determinati privilegi rispetto alle altre e che la rende importante e famosa agli occhi del mondo.

2) Divinità: Ho scelto un pantheon divino, prendendolo "in prestito" da un'ambientazione di un'associazione di GdR live. Ora dovendo mettere il materiale on line, non vorrei ricevere delle lamentele da parte degli autori. Quindi stavo valutando l'idea di rinominare le divinità con quelle presenti nel manuali di D&D. Ovviamente le divinità manterrebbero solamente il nome uguale, ma sarebbero molto diverse come impostazione. Infatti, le divinità della mia ambientazione appartengono ad un unico pantheon ed in ogni città e villaggio è possibile adorare una divinità piuttosto che un altra e non esistono delle divinità creatrici di razze.

3) Sono indeciso come esporre tutte queste informazioni sul blog. Ho strutturato il blog nel seguente modo:

Ambientazione: Divinità, Geografia, Razze, Storia

Avventure: Nome dell'avventura,

Il dubbio è questo. Secondo voi, le informazioni che emergono nel corso del gioco, dove dovrebbero comparire? Se viene descritta una area geografica, devo inserirla in Geografia, oppure all'interno del capitolo dell'avventura?

Altro dubbio: i nomi dei PG e dei PNG, vanno inseriti nelle avventure giocate, oppure devo creare un apposita categoria?

Mi sarebbe anche piaciuto creare l'angolo del DM, dove mostrare una scheda tecnica sugli incontri giocati, in modo simile a quello presente nei moduli avventure (es. Incontro 1, PE 500, Numero mostri ecc.)

In attesa di una vostra risposta un saluto a tutti voi.

PS: L'indirizzo del blog da sistemare è questo: http://terrediaerth.wordpress.com/

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 27/4/2009 alle 21:45, ste ha scritto:

Ciao ragazzi.

 

Finalmente sono riuscito a impaginare una parte dei miei appunti sul mondo di gioco.

 

Ovviamente mi sono ispirato e ho utilizzato le idee e il materiale pubblicato nei vari manuali e avventure ufficiali per D&D 4°Edizione.

Sono poche pagine e non vedo l’ora di sentire i vostri commenti.

 

In questa bozza, si raccontano gli eventi più significativi sul mondo di Aerth (il mondo dove ambienterò la mia prima avventura per D&D 4°Edizione). Si parlerà della nascita dell’universo, della guerra tra i Primordiali e gli Dei Celesti oltre a raccontare per sommi capi gli avvenimenti durante le diverse Ere del Mondo. La nascita e la fine degli imperi di Bael Turath e Arkhosia e la caduta dell’impero di Nerath.

Seguirà poi una descrizione sulla Valle del Nentir e sulle terre circostanti. Tutto queste informazioni, non sono nient’altro che la cronistoria redatta da Valthrun di Winterhaven, che sarà una figura portante delle mie avventure (sarà infatti una sorta di Gandalf, per i miei PG).

 

Per cui tenetevi sintonizzati e ogni tanto controllate!

 

Per i più sbadati al seguente indirizzo: http://file.webalice.it/ potete entrare nella mia mail aperta al pubblico.

Username: stefano_borghi

Password: ste

 

 

BIE BIE

Non è che hai ancora quel materiale? E in caso potresti passarmelo?... mi faresti un favore enorme. Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Similar Content

    • By MasterX
      qualcuno di voi ha per caso qualche manuale in pdf di D&D 4.0 da condividere? mi interessa molto ed ero curioso di leggere i manuali per vedere, regole e mostri.
    • By Alonewolf87
      All'inizio di questo anno abbiamo dato l'addio definitivo a D&D 4E con la chiusura di D&D Insider.
       
      Articolo di J.R. Zambrano del 20 Dicembre 2019
      Il 01 Gennaio 2020 ha segnato la fine di un'era. Per molte ragioni visto che ha indicato la fine dei nuovi anni '10 e l'inizio di un periodo importante per la vita di tutti quanti, un periodo in cui le azioni di tutti noi saranno ancora più importanti che mai, ma non è di questo che sono qui a parlarvi. Il 01 Gennaio 2020 ha segnato anche la fine definitiva di D&D 4E.

      D&D 4E è una edizione su cui molte persone hanno delle opinioni forti. Per alcuni è ciò che D&D ha prodotto di meglio ed è un gioco che sarebbe dovuto rimanere più a lungo in circolazione, invece di fare spazio a quella versione diluita e per bambini che è D&D 5E. Per altri è la letterale incarnazione del male, strisciata fuori dalle profondità degli inferi per mangiarsi tutti i vostri snack e regalare i diritti di tutti i vostri cartoni preferiti dell'infanzia a Michael Bay. Per molti altri di noi D&D 4E è ciò che ha salvato D&D ed è direttamente responsabile per l'enorme successo di D&D 5E.
      Senza D&D 4E non avremmo avuto molte delle innovazioni che hanno reso D&D 5E la versione più popolare di D&D di sempre, nè potremmo goderci questa epoca d'oro ludica, che ora si sta diffondendo capillarmente anche grazie a podcast e show di giochi in diretta (cosa iniziata ai tempi di D&D 4E). Certo, D&D 4E è l'edizione che ha fatto abbandonare a molti giocatorii D&D, aprendo la strada al breve dominio di Pathfinder (e alla sua strada verso una Seconda Edizione), ma penso che sia un dato significativo riguardo alla qualità di un gioco il fatto che ci fossero ancora persone che si stavano iscrivendo a D&D Insider (il set di strumenti digitali obbligatorio per la 4E) ancora nel 2017. Stava ancora uscendo del nuovo materiale nove anni dopo l'uscita del gioco e tre anni dopo l'inizio della 5E.

      Per le persone là fuori che stavano ancora giocando a D&D 4E era evidentemente il tipo giusto di D&D per loro. Solo che dal 01 Gennaio anche l'ultimo mezzo di supporto ufficiale per la 4E è svanito, visto che sono stati chiusi i server di D&D Insider (anche detto DDI).
      Se non avete mai giocato a D&D 4E vi siete persi la gioia di consultare quattordici differenti manuali per creare un personaggio...a meno che non steste giocando a Pathfinder. In ogni caso DDI era un compendio digitale di tutte le risorse per la creazione dei personaggi. Includeva tutto ciò che vi poteva servire: razze, classi, poteri, oggetti magici e così via.
      DDI si basava anche sul (all'epoca in cui era stato lanciato) nuovo programma Microsoft Silverlight, destinato a durare a lungo. Ma così come per Java e Flash al giorno d'oggi le applicazioni basate su Silverlight stanno svanendo. E ora che Microsoft non supporta più Silverlight DDI è diventato inaccessibile.

      Se eravate uno dei coraggiosi che stavano ancora giocando alla 4E spero che siate riusciti a salvare i vostri personaggi esportandoli fuori da DDI prima della chiusura dell'applicazione.
      Che i trucchetti a volontà e i riposi brevi possano rimanere nelle vostre avventure ad imperitura memoria della 4E. Condividete con noi nei commenti le vostre riflessioni e ricordi di questa edizione.
      Link all'articolo originale: https://www.belloflostsouls.net/2019/12/dd-fourth-editions-final-farewell.html
      Visualizza articolo completo
    • By Alonewolf87
      Articolo di J.R. Zambrano del 20 Dicembre 2019
      Il 01 Gennaio 2020 ha segnato la fine di un'era. Per molte ragioni visto che ha indicato la fine dei nuovi anni '10 e l'inizio di un periodo importante per la vita di tutti quanti, un periodo in cui le azioni di tutti noi saranno ancora più importanti che mai, ma non è di questo che sono qui a parlarvi. Il 01 Gennaio 2020 ha segnato anche la fine definitiva di D&D 4E.

      D&D 4E è una edizione su cui molte persone hanno delle opinioni forti. Per alcuni è ciò che D&D ha prodotto di meglio ed è un gioco che sarebbe dovuto rimanere più a lungo in circolazione, invece di fare spazio a quella versione diluita e per bambini che è D&D 5E. Per altri è la letterale incarnazione del male, strisciata fuori dalle profondità degli inferi per mangiarsi tutti i vostri snack e regalare i diritti di tutti i vostri cartoni preferiti dell'infanzia a Michael Bay. Per molti altri di noi D&D 4E è ciò che ha salvato D&D ed è direttamente responsabile per l'enorme successo di D&D 5E.
      Senza D&D 4E non avremmo avuto molte delle innovazioni che hanno reso D&D 5E la versione più popolare di D&D di sempre, nè potremmo goderci questa epoca d'oro ludica, che ora si sta diffondendo capillarmente anche grazie a podcast e show di giochi in diretta (cosa iniziata ai tempi di D&D 4E). Certo, D&D 4E è l'edizione che ha fatto abbandonare a molti giocatorii D&D, aprendo la strada al breve dominio di Pathfinder (e alla sua strada verso una Seconda Edizione), ma penso che sia un dato significativo riguardo alla qualità di un gioco il fatto che ci fossero ancora persone che si stavano iscrivendo a D&D Insider (il set di strumenti digitali obbligatorio per la 4E) ancora nel 2017. Stava ancora uscendo del nuovo materiale nove anni dopo l'uscita del gioco e tre anni dopo l'inizio della 5E.

      Per le persone là fuori che stavano ancora giocando a D&D 4E era evidentemente il tipo giusto di D&D per loro. Solo che dal 01 Gennaio anche l'ultimo mezzo di supporto ufficiale per la 4E è svanito, visto che sono stati chiusi i server di D&D Insider (anche detto DDI).
      Se non avete mai giocato a D&D 4E vi siete persi la gioia di consultare quattordici differenti manuali per creare un personaggio...a meno che non steste giocando a Pathfinder. In ogni caso DDI era un compendio digitale di tutte le risorse per la creazione dei personaggi. Includeva tutto ciò che vi poteva servire: razze, classi, poteri, oggetti magici e così via.
      DDI si basava anche sul (all'epoca in cui era stato lanciato) nuovo programma Microsoft Silverlight, destinato a durare a lungo. Ma così come per Java e Flash al giorno d'oggi le applicazioni basate su Silverlight stanno svanendo. E ora che Microsoft non supporta più Silverlight DDI è diventato inaccessibile.

      Se eravate uno dei coraggiosi che stavano ancora giocando alla 4E spero che siate riusciti a salvare i vostri personaggi esportandoli fuori da DDI prima della chiusura dell'applicazione.
      Che i trucchetti a volontà e i riposi brevi possano rimanere nelle vostre avventure ad imperitura memoria della 4E. Condividete con noi nei commenti le vostre riflessioni e ricordi di questa edizione.
      Link all'articolo originale: https://www.belloflostsouls.net/2019/12/dd-fourth-editions-final-farewell.html
    • By Kothaar
      Con il mio gruppo nell'ultimo anno abbiamo creato un'ambientazione per le nostre avventure, essendo tutti piuttosto refrattari all'aspetto high magic/high power che molte ambientazioni standard comportano. Volevo domandarvi, voi worldbuilders come gestite l'aspetto del denaro nel vostro mondo? Come stabilite i costi di beni e servizi in modo da mantenere l'equilibrio tra il dare una ricompensa adeguata e non far diventare i PG schifosamente ricchi? So che la ricompensa per una quest può essere non monetaria, ma al momento la questione di cui mi sto occupando per il gruppo è l'economia di diversi regni. Date un valore fisso agli oggetti e li usate come metro di misura? Stabilite il guadagno medio di un contadino, di un artigiano e di un mercenario? Sono curioso delle soluzioni impiegate per mantenere la verosimiglianza.
    • By Ian Morgenvelt
      Qui raccoglierò tutto il materiale che potrebbe essere utile ai fini della campagna. 
      -Lady Blackbird: personaggi e regolamento. http://www.onesevendesign.com/ladyblackbird/
      -Traduzione del regolamento. https://www.google.com/amp/s/imbrattabit.wordpress.com/2013/12/12/lady-blackbird-in-italiano/amp/
      [WIP]
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.