Jump to content

Benvenuto in Dragons´ Lair

La più grande e attiva community italiana sui Giochi di Ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Sondaggio sul futuro di D&D 5e di Luglio 2020

La Wizards of the Coast ha finalmente rilasciato il consueto sondaggio annuale dedicato al conoscere gli interessi dei giocatori, in modo da decidere le mosse da compiere nel prossimo futuro editoriale di D&D 5e. In questo nuovo Sondaggio, infatti, ci verranno fatte domande riguardanti i nostri gusti, le nostre abitudini di gioco e il materiale che vorremmo veder pubblicato o maggiormente supportato in futuro.
In particolar modo, nel Sondaggio del 2020 la WotC vuole sapere quali sono le nostre ambientazioni preferite, quanto tempo vorremmo poter dedicare al gioco se non avessimo limiti di sorta, quali sono per noi le caratteristiche che identificato un buon Dungeon Master, quali sono le risorse e i supporti di gioco da noi usati tradizionalmente e quali abbiamo utilizzato durante il Lockdown causato dal COVID-19, quali sono i game designer di D&D che conosciamo e quanto ci farebbe piacere leggere i loro nomi sui manuali, e così via.
Rispondendo al sondaggio, quindi, potrete contribuire a decidere il contenuto e la forma dei prossimi manuali di D&D. Se volete dire la vostra, rispondete al seguente sondaggio:
sondaggio sul futuro di d&d di luglio 2020
 

Fonte: https://dnd.wizards.com/articles/news/dd-survey-2020
Read more...

Manticore Games offre 20.000 $ per un'Avventura di D&D creata con la piattaforma Core

La software house Manticore Games ha di recente ricevuto dalla WotC l'autorizzazione per l'organizzazione di un concorso intitolato D&D Design-a-Dungeon contest e dedicato alla creazione dell'avventura videoludica definitiva in stile D&D. Manticore Games, infatti, è proprietaria di una piattaforma per la creazione di videogiochi online per PC, il Core, progettata appositamente per consentire a chiunque di creare un proprio videogioco online senza essere per forza un programmatore esperto, e ha deciso di mettere alla prova i giocatori di tutto il mondo per vedere cosa questi ultimi sono in grado di creare con il suo software. I creatori delle avventure migliori potranno vincere premi per un ammontare totale di 20.000 dollari.

Il concorso D&D Design-a-Dungeon, che durerà fino al 6 Settembre, richiede che i partecipanti realizzino con il software Core un'Avventura appartenente a una delle seguenti 4 Categorie:
Dungeon, Caverne e Catacombe Le Terre Selvagge Fortezze e Torri Piani Elementali Per partecipare al concorso basterà creare un gioco in Core e incluedere '[DnD]' nel titolo o nella descrizione di quest'ultimo.
Il materiale inserito per il concorso dovrà assumere la forma di una vera e propria avventura di D&D e sarà giudicato non solo per l'estetica del mondo digitale creato dagli autori, ma anche in base al livello narrativo e d'interazione dell'avventura. Il materiale inviato, dunque, dovrà avere la forma di un vero e proprio videogioco, e non essere semplicemente una serie di scenari da esplorare con il proprio avatar virtuale. All'interno del software Core i partecipanti troveranno tutto ciò che gli servirà per creare l'avventura. Per aiutare i meno esperti nell'uso di Core, tuttavia, Manticore Games ha creato un framework scaricabile qui e pensato per fornire agli utenti un tutorial edelle linee guida su come usare il programma per creare i propri giochi. Non è obbligatorio scaricare e usare il framework per partecipare al concorso.

I 20.000 dollari messi in palio saranno utilizzati per premiare i lavori migliori. 5000 dollari in gift card di Amazon saranno assegnati al lavoro migliore di tutti, a prescindere dalla categoria. Il denaro restante, invece, sarà assegnato ai migliori 2 lavori per ognuna delle categorie: 2500 dollari in gift card di Amazon per il 1° posto e 1250 dollari per il 2° posto. Oltre ai premi in denaro i vincitori riceveranno altri premi in base alla qualità del loro lavoro, come spiegato sul sito ufficiale del concorso.
Per ogni nuovo candidato iscritto al concorso, inoltre, Manticore Games donerà alla raccolta fondi Extra Life 100 dollari, fino a un massimo di 10.000 dollari.
Tutti i giochi creati durante il concorso saranno svelati e resi disponibili in occasione di un evento speciale organizzato durante il PAX Online, la fiera dedicata al gioco che si terrà a settembre e che quest'anno sarà online a causa del COVID-19. Durante questo evento speciale, alcuni degli avventurieri e dei Dungeon Master più celebri - come Jerry Holkins (Acquisition Incorporated) e Deborah Ann Woll (Deredevil, Relics & Rarities) - saranno presenti per annunciare i vincitori del concorso e per giocare alle avventure da loro realizzate.
Per maggiori informazioni sul Core e sul Concorso D&D Design-a-Dungeon potete visitare la pagina ufficiale del concorso e seguire l'account twitter ufficiale di Manticore Games @CoreGames.
Grazie a @Muso per la segnalazione.
Fonte: https://dndcontest.coregames.com/
Read more...

Sottoclassi, Parte 4

Articolo di Ben Petrisor, con Jeremy Crawford, Dan Dillon e Taymoor Rehman - 5 Agosto 2020
Due spettrali Sottoclassi si manifestano negli Arcani Rivelati di oggi: il College degli Spiriti (College of Spirits) per il Bardo e il Patrono Non Morto (Undead Patron) per il Warlock. Potete trovare questi talenti nel PDF disponibile più in basso, mentre rilasceremo presto un sondaggio per sapere cosa ne pensate di loro.
Questo è Materiale da Playtest
Il materiale degli Arcani Rivelati è presentato allo scopo di effettuarne il playtesting e di stimolare la vostra immaginazione. Queste meccaniche di gioco sono ancora delle bozze, usabili nelle vostre campagne ma non ancora forgiate tramite playtest e iterazioni ripetute. Non sono ufficialmente parte del gioco. Per queste ragioni, il materiale presentato in questa rubrica non è legale per gli eventi del D&D Adventurers League.
arcani rivelati: sottoclassi, parte 4
Link all'articolo originale: https://dnd.wizards.com/articles/unearthed-arcana/subclasses-part-4
Read more...

Curse of Strahd: la Beadle & Grimm pubblicherà la Legendary Edition

Se la Revamped Edition recentemente annunciata dalla WotC non dovesse bastarvi, potrebbe essere vostro interesse sapere che la Beadle & Grimms ha deciso di pubblicare la Legendary Edition di Curse of Strahd, l'Avventura dark fantasy per D&D 5e ambientata a Ravenloft (qui potete trovare la recensione pubblicata su DL'). Per chi tra voi non lo sapesse, le Legendary Edition della Beadle & Grimm sono versioni extra-lusso delle avventure pubblicate dalla WotC per D&D, contenenti oltre all'avventura tutta una serie di accessori pensati per rendere l'esperienza dei giocatori più immersiva e divertente.
Al costo di 359 dollari, dunque, all'interno della Legendary Edition di Curse of Strahd potrete trovare:
l'Avventura per D&D 5e Curse of Strahd suddivisa in libri più piccoli, in modo da aiutare DM e giocatori a orientarsi più facilmente nel suo ampio contenuto. Come aggiunta, sono stati inseriti alcuni PG pre-generati per i giocatori e una serie di incontri di combattimento bonus. 17 mappe per il combattimento che coprono ogni angolo di Castle Ravenloft, la dimora di Strahd. Una mappa dell'intera Barovia disegnata su tela. 60 Carte di Scontro, che permetteranno ai giocatori di farsi un'idea dei PNG e dei mostri che si troveranno di fronte grazie alle loro illustrazioni. Una serie di supporti di gioco per i giocatori, quali lettere, atti relativi a misteriose proprietà, note scritte dal proprio "gentile" ospite, monete del Regno di Barovia, ecc., utili per dare ai vostri giocatori elementi concreti con cui sentirsi più immersi nella campagna. Uno Schermo del DM con illustrazioni originali sul fronte e le informazioni utili a gestire la campagna sul retro. Una serie di pupazzi per le dita, con cui divertirsi a interpretare i mostri e i PNG dell'Avventura. La Legendary Edition di Curse of Strahd uscirà a Novembre 2020.
Grazie a @Muso per la segnalazione.


Fonte: https://www.enworld.org/threads/beadle-grimms-legendary-edition-curse-of-strahd.673629/
Link alla pagina ufficiale di Beadle & Grimm: https://beadleandgrimms.com/legendary/curse-of-strahd
Read more...
By aza

D&D 3a Edizione compie 20 anni!

Nel mese di Agosto, di 20 anni fa, veniva rilasciato il Manuale del Giocatore di Dungeons & Dragons 3a edizione.
Sicuramente la 3a edizione rappresenta uno spartiacque per quel che riguarda D&D e segna l’inizio dell’epoca moderna del gioco per diversi motivi:
Innanzitutto, per la prima volta D&D aveva un sistema coerente di regole. Precedentemente erano presenti svariati sottosistemi che non si integravano tra di loro. C’era ben poca coerenza. Ci ha donato l’OGL, che ha rappresentato una svolta enorme nel mondo dei giochi di ruolo. L'OGL infatti ha permesso a chiunque di poter produrre materiale compatibile o derivato dal regolamento di D&D. La quantità di materiale pubblicata per d20 negli anni 2000 è, e probabilmente lo sarà per sempre, ineguagliabile. Ha revitalizzato D&D in un modo che non si vedeva da moltissimo tempo. Negli anni ’90 con il boom dei videogiochi, la nascita dei giochi di carte collezionabili e regolamenti ben più evoluti di AD&D (si può pensare alla White Wolf che all’epoca era il nome più importante) D&D soffriva e non poco. Ha visto il ritorno di Diavoli, Demoni, Assassini, Barbari, Mezzorchi e Monaci. La seconda edizione nacque con ancora fresco il ricordo delle polemiche riguardanti il “satanic panic” degli anni ’80. Quindi tutto ciò che poteva essere considerato “moralmente offensivo” come diavoli/demoni, assassini o mezzorchi venne rimosso. I barbari vennero ritenuti ridondanti rispetto ai guerrieri e i monaci  poco adatti ad ambientazioni basate sull’Europa occidentale medievale. Queste le prime cose che mi vengono in mente, ma vi invito a condividere con noi i vostri ricordi, le esperienze e i pensieri per questo 20° anniversario di D&D 3E.
Read more...

Attività dei Forum

Showing all content not in clubs and posted in for the last 365 days.

This stream auto-updates     

  1. Yesterday
  2. No non ci sono guide particolari perché è un procedimento abbastanza semplice. Ci sono però dei siti su cui trovi piccoli miglioranti e delle tabelle più precise di quelle del manuale del master e calibrate leggermente meglio. Come questo: http://blogofholding.com/?p=7338 Che trovi spiegato su questa discussione: https://www.dragonslair.it/forums/topic/58860-creazione-di-mostri-e-gs-incontri/.
  3. In quanto sapientone secchione mi sento enormemente offeso 😆 Rimanendo sull'in combat, penso che un factotum beneficierebbe molto del talento Knowledge Devotion. IMHO il PG può essere comodamente sia un sapientone sia un discreto combattente. In fondo ha un mucchio enorme di punti abilità e tutte le abilità di classe! Per esempio, immaginando un umano, ha quattro talenti al sesto livello e otto al ventesimo. Per il PG con un livello da monaco (variante Decisive Strike), che usa come arma un bastone ferrato con due mani, si potrebbe pensare a una cosa tipo: 1: Attacco Poderoso, Font of Inspiration 3: Ottenere Famiglio 6: Knowledge Devotion tutti gli altri livelli: Font of Inspiration Prendendo invece due livelli da monaco si può avere l'opzione in più di sbilanciare migliorato, prendendolo come secondo talento bonus da monaco. In questo caso puoi scegliere come arma la Rope Dart (da Dragon Magazine) e sostituire Ottenere Famiglio con Competenza nelle Armi Esotiche (Rope Dart). Così hai più opzioni in combattimento, anche se rinunciare al famiglio è seccante. Se si usano i difetti di Arcano Rivelati, si possono avere sia famiglio sia arma esotica per sbilanciare.
  4. Cioè scusami: da un lato, 3.5: è un png di 5 livello, ha totmila monete d’oro, tot talenti e tot punti abilità da distribuire nelle tot abilità; ognuna di queste cose da un bonus/malus da aggiungere/sottrarre, lo stesso calcolo devo farlo per ogni variante dall’altro, 5: prendo la stringa standard, scelgo le abilità da quelle di classe e bg, ci sommo il bonus fisso di livello; decido il livello del png e prendo la classe armatura ed i pf indicati dalla tabella, gli do un’arma e se serve ricalcolo un poco il danno quanto all’usare incantatori invece che combattenti, il concetto è sempre lo stesso, calcoli I danni che fanno con gli incantesimi invece che con le armi; non capisco come rifarsi ad una tabella possa essere più difficile che farsi millemila calcoli incrociati, anche qui ci vuole un poco a prendere la mano col sistema, ma una volta compreso il meccanismo non è così complicato @Gattopsicotico, puoi farci un esempio di png che vuoi modificare e come lo vuoi modificare? Magari con un esempio pratico ci si può capire meglio
  5. Come ogni anno, la WotC vuole sapere cosa ci spinge a giocare a D&D e cosa ci interessa di questo gioco, in modo da decidere i prossimi passi nella progettazione della 5a Edizione del Gdr più famoso al mondo. La Wizards of the Coast ha finalmente rilasciato il consueto sondaggio annuale dedicato al conoscere gli interessi dei giocatori, in modo da decidere le mosse da compiere nel prossimo futuro editoriale di D&D 5e. In questo nuovo Sondaggio, infatti, ci verranno fatte domande riguardanti i nostri gusti, le nostre abitudini di gioco e il materiale che vorremmo veder pubblicato o maggiormente supportato in futuro. In particolar modo, nel Sondaggio del 2020 la WotC vuole sapere quali sono le nostre ambientazioni preferite, quanto tempo vorremmo poter dedicare al gioco se non avessimo limiti di sorta, quali sono per noi le caratteristiche che identificato un buon Dungeon Master, quali sono le risorse e i supporti di gioco da noi usati tradizionalmente e quali abbiamo utilizzato durante il Lockdown causato dal COVID-19, quali sono i game designer di D&D che conosciamo e quanto ci farebbe piacere leggere i loro nomi sui manuali, e così via. Rispondendo al sondaggio, quindi, potrete contribuire a decidere il contenuto e la forma dei prossimi manuali di D&D. Se volete dire la vostra, rispondete al seguente sondaggio: sondaggio sul futuro di d&d di luglio 2020 Fonte: https://dnd.wizards.com/articles/news/dd-survey-2020 Visualizza articolo completo
  6. La Wizards of the Coast ha finalmente rilasciato il consueto sondaggio annuale dedicato al conoscere gli interessi dei giocatori, in modo da decidere le mosse da compiere nel prossimo futuro editoriale di D&D 5e. In questo nuovo Sondaggio, infatti, ci verranno fatte domande riguardanti i nostri gusti, le nostre abitudini di gioco e il materiale che vorremmo veder pubblicato o maggiormente supportato in futuro. In particolar modo, nel Sondaggio del 2020 la WotC vuole sapere quali sono le nostre ambientazioni preferite, quanto tempo vorremmo poter dedicare al gioco se non avessimo limiti di sorta, quali sono per noi le caratteristiche che identificato un buon Dungeon Master, quali sono le risorse e i supporti di gioco da noi usati tradizionalmente e quali abbiamo utilizzato durante il Lockdown causato dal COVID-19, quali sono i game designer di D&D che conosciamo e quanto ci farebbe piacere leggere i loro nomi sui manuali, e così via. Rispondendo al sondaggio, quindi, potrete contribuire a decidere il contenuto e la forma dei prossimi manuali di D&D. Se volete dire la vostra, rispondete al seguente sondaggio: sondaggio sul futuro di d&d di luglio 2020 Fonte: https://dnd.wizards.com/articles/news/dd-survey-2020
  7. L'excel è una semplificazione, guardando la tabella puoi capire quasi subito ad occhio il GS.
  8. Come ambientazione farei una cosa molto classica a tema supereroi: New York. Che ne pensate?
  9. Se ti servivano solo alcune cose non avevi bisogno di assegnare ad esempio Xmila gradi o gradi incrociati e segnavi solo quelli che ritenevi utili. Il resto serviva per il combattimento. Ci voleva un po’ ma preso il via era facile. Qua devo fare conti con una tabella o farti un excel. A me pare decisamente più complicato e meno banale. Da un lato segnavi direttamente le cose che servivano al personaggio e avevi il gs preciso prima di iniziare. Qua invece segni le cose via via e fai il conto cercando di raggiungere un certo gs.
  10. Capito capito grazie per il consiglio. E per un pg basato molto di più sull'off combat? Tipo un tuttofare sapientone pronto a ogni evenienza? Per esempio uno studioso che non sia però un secchione sempre sui libri, ma uno che è semplicemente intelligente, che ci mette poco a ricordare le cose e che quindi non risulta fastidioso quando ci si oarla insieme. Spero di aver fatto capire cose intendo ahahah
  11. Lo schema era rigido ma anche semplice, e bilanciava meglio del "vado ad occhio* ovvio è piú semplice, ti accorgi di cosa fa un png solo quando lo stai giá giocando Non tutte le abilitá sono inutili per i png, poi se li vedi come meri muretti da abbattere non so che dirti, capita che debbano scappare, che siano interrogati, che si tenti di mediare prima di combattere. Io poi che metto spesso incantatori di supporto o sfrutto il terreno a vantaggio dei png sono un pó in difficoltá. Veró è un sistema piú semplice se ti piace andare ad occhio. Io volevo solo sapere se c'era qualche guida migliore rispetto a quella del manuale del master
  12. @Lord Danarc No mi pare banale, soprattutto rispetto alla 3. Qui per fare un guerriero gli dai tot PF, CA, DANNO e gli metti quelle 2 abilità che ti servono, in base a quanto ti serve faccia male ed hai finito. Prima ti dovevi fare mille mila libelli con decine di caratteristiche inutile per un png per quella situazione. Ci metti 1/10 del tempo a fare un png e sempre di meno man mano che ti servono più potenti. L'unica cosa difficile è passare da uno schema rigido con milioni di livelli e +X da incastrare per creare un png come ti serve della 3a, ad un sistema dove metti SOLO quel poco che ti serve per un PNG (o mostro che sia). Non c'è proprio paragone in fatto di velocità.
  13. Si allungano giusto un pó i tempi se devi metterti a modificare tutto...
  14. Sono d'accordo con @Bille Boo, diciamo che qualsiasi realizzazione che richieda tanto tempo per essere realizzata indipendentemente dal potere posseduto potrebbe essere un idea buona. Mi piace molto l'idea della gemma per ogni piano, il problema è che il "tempo" per realizzare un oggetto simile è davvero lungo, diventa praticamente una campagna a sè 😅. Per velocizzare le cose potrebbero incontrare un artigiano ossessionato dalla realizzazione di questo oggetto tanto da aver speso tutto il suo patrimonio per comprare alcune delle pietre (che quindi sarebbero già in mano sua) e interessato solo a poterlo "firmare" e che sarebbe anzi entusiasta di donarlo ad una divinità, magari sperando di ottenere i suoi favori, quindi a loro rimmarrebbe "solo" da recuperarne una parte.
  15. Di seelie e unseelie court (che poi sarebbe pure un criterio di catalogazione di fate&folletti nel folklore) se ne iniziò a parlucchiare un pò in AD&D. In Monster Mythology per 2e ci stanno pure Titania e Oberon. https://forgottenrealms.fandom.com/wiki/Titania Con un po' di pazienza ("grazie" WotC che cambi le url alle pagine del tuo sito quando cambi edizione e mandi in vacca i link di mezzo mondo) gli articoli su 3x si trovano ancora. http://archive.wizards.com/default.asp?x=dnd/fey/20021213a Questo è un articolo con stats sulla leanan sidhe (aka l'incubo di artisti - e bardi - per eccellenza), imho una delle dark faery più belle del folklore. Per azzeccare ci azzecca: http://archive.wizards.com/default.asp?x=dnd/mm/20020315a (se giustamente volete una versione più potente potete convertire o prendere spunto dalla leanan sidhe di Pathfinder)
  16. Considera una cosa, D&D non è un gioco in cui si gioca contro. Nemmeno il DM gioca contro i giocatori e l'obiettivo non è uccidersi. La morte è un evento abbastanza raro e ancora più raro è che sia definitivo. Quindi è da escludere che qualcuno ti uccida in conseguenza del tuo essere poco esperto, anche perchè si gioca insieme e qualora tu avessi intenzione di caricare con il tuo personaggio di 1° livello il capo dei briganti da solo in mezzo alla sua guardia d'onore, o il drago che sta spaventando la città, beh gli altri ti farebbero presente la poca lucudutà di una tale azione. Quindi se persisterai nel tuo intento non sarà il DM ad averti ucciso ma lo avrai fatto tu 😄
  17. Se sto procedimento ti pare facile...
  18. specifico che sto cercando un lotto anche parziale, usato in condizioni almeno buone, prezzo di conseguenza
  19. Ladro arcano I maghi che seguono questa tradizione sono abili nell'imbrigliare la magia altrui per usarla a loro vantaggio,questi maghi sono letali per altri maghi o per creature con abilità magiche , visto che hanno studiato come rimabalzare e rubare i poteri magici altrui Liv 2: Competenze bonus: Il mago diventa competente nelle prove di rapidità di mano inoltre quando raggiungi il livello 3 impari l'incantesimo scassinare che è sempre preparato e non conta al fine di determinare il numero di spell che hai preparato Liv 2: Ladro di incantesimi: A partire dal livello 2 questi magi diventano abili nel rubare le conoscenze arcane del nemico,quando il mago vede una creatura lanciare un incantesimo può tentare di assimilarlo: per farlo deve superare una cd 10+ il lovello dell incantesimo di arcana, se supera questa cd fino alla fine del suo prossimo riposo lungo può l'anciare l'incantesimo che a rubato che per lui conta come incantesimo da mago e non conta ai fini di determinare il numero degli spell preparati, se il mago riutilizza nuovamente questo privilegio l'incantesimo rubato diventa quello nuovo, il mago può lanciare solo un incantesimo rubato ogni riposo lungo Liv 6: Respongere incantesimi: Al livello 6 il mago impara a respingere gli incantesimi che blocca, quando il mago usa counterspell e annulla un incantesimo con successo può scegliere se come parye della stessa reazione lanciare l'incantesimo che ha annullato al suo livello più basso, il mago puo usare questa meccanica un numero di volte pari al suo mod di int e recupera gli usi spesi dopo un riposo lungo Liv 10:Ladro di incantesimi migliorato: A partire dal livello 10 l'abilità del mago di rinare incantesimi è superiore, quindi ha vantaggio ai tiri di arcana per rubare incantesimi di un livello inferiore al suo mod di int,inoltre può lanciare due incantesimi rubati al giorno e può aggiungere il suo bonus di int ai danni degli incantesimi rubati di un livello inferiore al suo mod di int Liv 14: Ladro di potere arcano A partire dal livello 14 il mago impara a rubare il potere arcano delle altre creature: quando il mago tocca una creatuta morta con abilita magiche recupero un numero di slot ,il mago in questo modo può recuperare un numero di slot pari al suo mod di int di un livello a sua scelta il numero degli slot viene determinato dal livellp ad esempio un mago con +5 in int può recuperare 5 slot di 1, 1 slot di 5 oppure può recuperare unk slot di 4 e 1 di primo e cosi via Ditemi cosa ne pensate -Steeve24
  20. Okokok mi è chiaro tutto quanto. Credo che però il miglior modo sia provare a partecipare, no? Sperando non mi uccidano nonostante la mia nabbaggine
  21. Consiglierei di far sì che gli ingredienti di partenza siano di per sé molto rari. Non mi concentrerei, cioè, tanto sugli incantesimi necessari per arrivare al risultato, quanto piuttosto sulle "materie prime". E farei in modo che raggiungerle e recuperarle sia un'impresa abbastanza lunga, difficile e rischiosa. Nel caso del "cosmolabio", per esempio, potresti fare che ogni Piano è rappresentato da una grossa gemma di immenso valore (tale da non poter essere riprodotta da desiderio) estratta sul Piano stesso (cosa che richiede di girarseli tutti... anche una divinità o i suoi emissari ci penserebbero un po' prima di imbarcarsi in un'impresa del genere). Edit: un'altra cosa che mi è venuta in mente: anche se un oggetto è prezioso (fatto con materie prime rarissime e con incantesimi potentissimi) non è detto che sia anche bello. Avere Professione (pittore), Professione (scultore), Artigianato (gioiellieria) o qualcosa di analogo con un modificatore molto alto potrebbe aiutare ad abbellirla. Se i PG non soddisfacessero questo requisito potrebbero mettersi a cercare un PNG idoneo. E visto che è necessario un modificatore altissimo si tratterebbe, probabilmente, di uno degli artisti più famosi del mondo, non certo qualcuno che si può trovare in ogni città.
  22. La creazione in 5ª è la più semplice di tutte le edizioni, la difficoltà è entare nell'ottica dell'edizione. Un Png NON ha livelli di classe, ma abilità di classe. Quando affronti un "barbaro" esso non sarà un barbaro di X livello con tutte le capacità con uso giornaliero come quelle dei PG, poiché il PNG serve per un'altro scopo e non deve essere bilanciato per durare tutta un'avventura senza essere esagerato o meno. Per calcolare il GS fatto un execel dove metti i parametri e lui ti calcola il GS. A quel punto Scegli in GS ed in base a quello gli metti CA, PG e Danni a turno. A quel Punto gli dai le capacità che servono per far si che sembri un barbaro ovvero Reckless Attack, e Resistenza ai danni. Il fatto che possa andare in Ira lo dai per scontato e lo conti già nell'output dei danni, e il fatto che abbia difesa senza armatura lo consideri già nella CA. Reckless attack non aggiunge ne toglie al GS perché si controbilancia da solo, ed in base al GS che hai deciso Resitenza hai danni può aumentare o no il GS. Visto che di media gli oggetti magici arrivano al 5° livello, se il png ha un GS inferiore al 5° livello la resistenza hai danni può aumentare di 1 il GS ma anche quello dipende. Se i Pg hanno solo armi normali la resistenza ai danni conta come un 50% di PF in più se hanno incantesimi, non cambia così tanto. Stessa cosa per respirare sott'acqua o scurovisione di base non danno alcun vantaggio. Certo, se sai che l'avventura si svolge sott'acqua ed è un punto fondamentale allora magari puoi contare un filo, stessa cosa persino per Vistacieca, sono poche le situazioni in cui vistacieca da sola ti da un vantaggio decisivo. Certo se ce l'ha un incantatore che può lanciare oscurità magari si ti può arrotondare per eccesso il GS ma non te lo alzerà. Stessa cosa per gli incatesimi. Essi sono aleatori non è detto che vengano usati tutti, ma in genere gli incatesimi di attacco possono alzare di un po' l'output dei anni, quelli di difesa possono alzare la CA o i PF per un po' ecc. Se entri nell'ottica è davvero banale fare un png o un mostro nella 5ª. Guardati come hanno fatto gli adepti di arti marzali, come hanno trasposto il "monaco" come PNG è molto chiarificante. Stessa cosa per i "ladri" dove danno per scontato il furtivo senza stare troppo per il sottile alle possibilità di attacco furtivo magari meno dadi ma dati sempre. Anche, ad esempio, per alcuni personaggi tipo paladini che potrebbero avere smithe, dove in genere viene dato un dado in più di danno fino a che il PNG ha più di metà PF e danno normale quando hanno meno della metà dei PF. ecc…
  23. Se l'inglese non è un problema M-Space potrebbe essere un'opzione: si tratta di un regolamento basato su Mythras (ex Runequest 6). M-Space non ha un'ambientazione predefinita ma fornisce alcuni strumenti al GM per crearne una. I PG sono di default tutti umani (sicuramente d'auto se vuoi restringere la campagna al solo sistema solare). C'è un capitolo dedicato alla tecnologia, puoi scegliere cosa includere e cosa rimuovere. Ho letto il manuale piuttosto velocemente, quindi potrei ricordare male, ma gran parte della tecnologia dovrebbe essere orientato verso l'hard sci-fi. M-Space contiene regole per le astronavi ed anche per gestire fazioni con cui i PG possono interagire. Dovrebbe essere piuttosto facile reskinnare il sistema delle fazioni con delle basi planetarie. Ci sono regole per il combattimento tra astronavi e le armi non hanno effetti troppo strani, i nomi sono un pochino quake-like (es. blaster) ma puoi semplicemente sostituirli con altri di tuo gusto. Il regolamento non ha classi ma un sistema di carriere che permettono di spendere punti in un dato insieme di skill. Ci sono carriere dedicate agli psionici che permettono di ottenere dei poteri magici, il sistema è modulare e robusto quindi puoi semplicemente ignorarle. Non ci sono razze ma culture, il concetto è più o meno simile a quello che cercavi per i vari pianeti ma di certo più limitato dato che le culture presenti nel manuale sono solo 3. L'ultimo punto non è molto chiaro: persone diverse cercano cose diverse da un GDR, pertanto "focalizzazione GDR" è un po generico. M-Space è un gioco di stampo tradizionale, discende dai super-classici d100 system (Il basic roleplaying della chaosium) ed aggiunge qualche elemento più moderno (passion, combat styles, luck points ...). Il sistema è fortemente skill based, il combattimento è veloce e brutale, le passion del personaggio forniscono delle linee guida al giocatore per interpretare il PG in modo coerente ed interessante. In aggiunta ti consiglio di dare uno sguardo anche a Stars Without Number, il sistema probabilmente non è quello che cerchi (perché troppo orientato ad una fantascienza di tipo classico) ma - il capitolo dedicato al GM e le tabelle per generare settori, pianeti e avventure - sono davvero fantastici e potrebbero tornarti utili. Trovi una versione gratuita del manuale su DTRP che contiene un buon 90% del manuale completo, compresi capitolo del GM e le varie tabelle.
  1. Load more activity
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.