Jump to content

Benvenuto in Dragons´ Lair

La più grande e attiva community italiana sui Giochi di Ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

5 Consigli Per Giocare Ad alti Livelli

Articolo di J.R. Zambrano del 26 Marzo
Dungeons and Dragons è un gioco che apparentemente parla di avventure. In pratica, si tratta di discutere delle regole, tirare per sedurre PNG a caso, sfuggire agli agganci della trama, e infine rinunciare e iniziare un'altra campagna perché questa volta si ha l’intenzione di farla per bene. È raro che un tavolo superi il decimo livello. Qualcosa come il 90% di tutte le sessioni termina quando i giocatori arrivano a quel punto.

Con una bassissima percentuale di giocatori che raggiunge il livello più alto del gioco, molti DM possono essere colti alla sprovvista dalla prospettiva di proporre un gioco con un alto livello. Gli alti livelli portano in gioco un set di capacità completamente nuovo, che molti sostengono che D&D in realtà non supporta. Una volta arrivati al livello 12 o giù di lì, i personaggi iniziano a rompere il sistema. E dove la maggior parte dei DM sussultano, troverete molte opportunità di brillare. Ecco alcuni suggerimenti per giocare con il potere.
Un Gioco Completamente Nuovo

Il gioco di alto livello è di per sé una bestia terribile. Una volta superato il livello 12, i personaggi dei vostri giocatori si sono trasformati, diciamo, da mortali eroici, in semidei. Una volta raggiunti quei livelli più alti, i vostri personaggi possono fare cose che la maggior parte dei mortali può solamente sognarsi di fare. I vostri giocatori hanno accesso a strumenti nella loro cassetta degli attrezzi che elimineranno con regolarità i problemi prima che abbiano la possibilità di crescere. Hai un mutaforma che si presenta sotto mentite spoglie? Tutti hanno ottenuto Vera Vista.
Qualcosa è nascosto in una posizione distante e segreta? I personaggi dispongono della magia per trovarlo e raggiungerlo. E certo, potete continuare a dire cose come "il nemico ha riempito la sua fortezza con protezioni anti-teletrasporto in modo da non farsi scovare", ma ciò priva i giocatori del divertimento di usare il potere. La cosa più importante da capire è che è fantastico per i giocatori usare queste abilità.
Dovete solo avere dei piani su come consentire loro di utilizzarle. Che significa…
Lavoro Lavoro Lavoro

Se siete un DM che partecipa a un gioco oltre il 10° livello, vi porgo i miei omaggi. A quel punto si tratta di una faccenda difficile. Se volete fare un incontro stimolante, state guardando due o tre volte oltre il lavoro standard. E questo perché se volete che i vostri combattimenti siano impegnativi dovrete sapere cosa possono fare i vostri giocatori, dovrete progettare incontri che diano loro l'opportunità di usare quelle abilità e incantesimi fantastici, e poi dovete capire come dare loro una sfida.
Questo potrebbe essere inserire cattivi più tosti del vostro crudele orso medio e che dispongano di trucchi propri, ma può anche significare minacciare qualcosa in più dei semplici Punti Ferita del gruppo.
Questa è la cosa più difficile da fare, poiché richiede ai vostri giocatori di preoccuparsi di qualcosa in più dei loro PF collettivi. Quindi avete un grosso affare su cui lavorare. Anche se volete solamente pianificare un incontro avvincente, dovrete progettare per loro combattimenti che si svolgono a ondate o che prevedono mostri di livello superiore, in modo che i PG non si limitino ad andare in nova, perché quando siamo a questi picchi i giocatori possono concludere gli incontri due o tre volte senza sudare ben che minimamente.
No Mr. Bond, Mi Aspetto Che Lei Muoia E Poi Ritorni

Infine, dovreste aspettarvi che il gioco diventi ancora meno letale di quanto già non lo sia. È difficile uccidere qualcuno in 5a Edizione, a meno che voi non siate quel il tipo di DM che utilizza avversari che attaccano un nemico svenuto. Nessun giudizio se lo siete, io stesso lo sono. Probabilmente dovreste. Aumentate la tensione del combattimento. Soprattutto sentitevi liberi di farlo con giocatori di livello alto.
A questo punto, i personaggi iniziano ad avere abilità che ne impediscono la morte oppure l'accesso a modalità che aggirano la morte abbastanza facilmente. È facile aspettarsi di essere rianimati o resuscitati se avete un chierico nel gruppo. Ma nonostante questi incantesimi, i giocatori di livello alto sono esponenzialmente più potenti dei loro omologhi di livello inferiore. Quindi preparatevi a questo.
Puntate Più Della Posta in Gioco

Abbiamo citato di minacciare ben più dei PF del gruppo. Questo va bene. Questa è la chiave per sfidare i vostri PG e farli preoccupare per quello che fanno. Questo è qualcosa che ogni DM dovrebbe fare, ma soprattutto i coraggiosi DM degli alti livelli. Dovete imparare a fare pressioni sui vostri PNG senza fare affidamento su quel numeretto che raggiunge lo zero.
Iniziate a guardare le cose che i vostri antagonisti possono fare per minacciare i mezzi di sostentamento dei PG. Forse qualcuno attacca la loro scorta d'oro o ruba delle attrezzature preziose. O forse minaccia la loro reputazione e li incoraggia a compiere determinate azioni, come il non commettere omicidio potrebbe significare che un terribile segreto (dei personaggi, NdTraduttore) verrà reso pubblico.
Certo, potete anche giocare la vecchia carta "il mondo è in pericolo". A questo punto i PG sono fondamentalmente supereroi e semidei, quindi non è un qualcosa di irragionevole. Ma potete ancora alzare l’asticella molto in alto prima che debbano salvare il multiverso e, quindi, prima di arrivare al punto in cui non saprete più in che modo proseguire.
Portate a casa il risultato

Il che ci porta all'altro lato del gioco ad alti livelli. Perché sia che concludiate con un gran finale, sia che i vostri amici si sono allontanati/hanno iniziato a lavorare all'uncinetto/qualcuno ha deciso che era una buona idea parlare di politica, la vostra campagna terminerà. A meno che voi non siate quel gruppo che ha giocato per 30 anni, ma anche allora non saranno passati 30 anni con lo stesso personaggio. Quindi, DM, quando i vostri giocatori arrivano lassù, iniziate a pensare a come volete che la campagna finisca.
Se c'è una cosa che ho imparato nel corso degli anni, è che si possono perdonare molti errori se ottenete il giusto finale. Un buon finale vi permetterà di riacquistare buona parte della fiducia del vostro pubblico, con un brutto finale avrete fan arrabbiati come per Mass Effect 3.
Così il gioco è fatto. Dei suggerimenti per giocare a un livello alto. Spero che aiutino!
Buone Avventure!  
Link all'articolo originale: https://www.belloflostsouls.net/2020/03/dd-now-youre-playing-with-power-5-tips-for-high-level-play.html
Read more...

Guida universale del giocatore virtuale

Articolo di talien del 30 Marzo
Molti giocatori stanno usando i tavoli da gioco virtuali (VTT) per connettersi mentre rimangono nelle loro abitazioni durante questa pandemia. Abbiamo contattato diverse piattaforme per chiedergli cosa intendono fare per supportare gli utenti durante questa sfida. Eccovi le loro risposte:
Astral TableTop

Astral TableTop, più semplicemente noto con il nome di Astral, è un tavolo da gioco online, dotato di un sistema video e una chat, oltre che di strumenti di automazione.
D20PRO

D20PRO è un tavolo da gioco virtuale multi piattaforma che porta l'esperienza del gioco al tavolo ai giocatori di ogni parte del mondo. Provate a vivere tutti gli aspetti del gioco di ruolo con il potente software di D20PRO: velocizzate i combattimenti, tirate un 20 naturale sui dadi integrati, giocate su delle enormi mappe e rendete vive le schede dei personaggi.
Epic Table

Epic Table è un tavolo da gioco virtuale che permette a voi e ai vostri amici di giocare ai vostri giochi di ruolo preferiti indipendentemente dal fatto che vi stiate sedendo attorno al tavolo o a due capi diversi del mondo. 
Fantasy Ground

Fantasy Ground è un'applicazione VTT che contiene un set di strumenti per aiutare i giocatori di ruolo a mettere in scena le loro campagne, dal vivo o in remoto. Fantasy Ground è il tavolo da gioco virtuale più supportato, con più licenze di ogni altro programma della categoria. (Nota del traduttore: noi di DL' ne abbiamo già parlato in questo articolo.)
Roll20

Roll20 è un VTT gratuito online (non richiede download), utilizzato in tutto il mondo. La piattaforma fornisce ai giocatori l'occasione di trovare delle partite ad ogni ora del giorno ed è slegata da qualunque sistema, dato che i suoi strumenti possono essere usati con molti giochi, con molte possibilità di personalizzazione. (Nota del traduttore: anche questo programma è già stato analizzato opportunamente in un nostro articolo.)
RPG Plus

RPG Plus è un'applicazione mobile per Android e iOS. E' un tavolo da gioco virtuale "rapido", creato per fornire a tutti la possibilità di giocare il GdR che preferiscono ovunque si trovino. E' stato prodotto da AppMinded, un piccolo team di sviluppatori indie con una grande passione per i giochi di ruolo.
Link all'articolo originale: https://www.enworld.org/threads/playing-virtually-dont-miss-these-deals.671150/
Read more...

Un grosso sconto sulle mappe di Mike Schley

Articolo originale di Mike Schley
Salve! So che questi che stiamo vivendo sono tempi difficili, per cui sarò breve. Ho reso attivo uno sconto del 50% su tutti gli acquisti di mappe e altre opere d’arte digitali che farete su https://prints.mikeschley.com/, il quale rimarrà valido per tutto il mese di Aprile. 

Le mappe di Barovia presenti in Curse of Strahd sono tra le opere di Mike Schley (NdT)
Inserite il codice 2020Vision alla fine della procedura di pagamento (ma prima di pagare!) per poter avere a metà prezzo tutti i contenuti digitali presenti nel vostro carrello. Volete usare il nuovo coupon più di una volta? Nessun problema! Sfruttatelo quanto volete prima del 30 Aprile in modo da rendere le vostre prossime avventure davvero fantastiche. Il coupon è diretto sia ai nuovi clienti che a quelli di lunga data, per cui sentitevi liberi di condividerlo con altri appassionati. 
Sono consapevole che in molti, in giro per il mondo, stanno stringendo la cinghia in questo periodo. Se deciderete di visitare il mio sito e di aggiungere i miei prodotti alla vostra "cassetta degli attrezzi" per il GdR, vi prego di accettare i miei più profondi ringraziamenti per il vostro supporto. E continuare ad esplorare!
Link all'articolo originale: https://www.facebook.com/mikeschleyillustration/posts/1600233570132037
Read more...

La WotC ha rilasciato nuove Errata per diversi manuali di D&D 5e

Dopo che qualche giorno fa era iniziato a nascere il sospetto di una revisione di Xanathar's Guide to Everything (che da noi sarà fra non molto pubblicato in italiano con il titolo Guida Omnicomprensiva di Xanathar), nelle ultime ore la WotC ha ufficialmente annunciato l'uscita di diverse Errata, ovvero documenti in PDF nei quali è possibile trovare una serie di correzioni alle regole dei manuali a cui si rivolgono. Oltre all'Errata di Xanathar's Guide to Everything, infatti, la WotC ha contemporaneamente rilasciato Errata del Manuale del Giocatore, di Mordenkainen's Tome of Foes e dell'avventura Out of the Abyss. Naturalmente le future ristampe di questi manuali conterranno già al loro interno queste correzioni.
Le Errata rilasciate dalla WotC sono ovviamente in lingua inglese. Per l'aggiornamento degli Errata in lingua italiana bisognerà attendere che la Asmodee Italia le carichi sul suo sito ufficiale (una volta tradotte, la Asmodee rende disponibili le Errata nella pagina specifica dei manuali da lei pubblicati; per fare un esempio, potete trovare qui l'Errata della Guida del DM).
Detto questo, eccovi qui di seguito i link alle Errata rilasciate oggi dalla WotC:
❚ Errata 2020 del Manuale del Giocatore
❚ Errata 2020 di Xanathar's Guide to Everything
❚ Errata 2020 di Mordenkainen's Tome of Foes
❚ Errata 2020 di Out of the Abyss
 
La Guida Omnicomprensiva di Xanathar in italiano conterrà fin da subito le correzioni alle regole?
Come segnalato sul sito ufficiale della Asmodee Italia, la versione in lingua italiana della Guida Omnicomprensiva di Xanthar dovrebbe essere pubblicata a Maggio 2020 (si tratta, ovviamente, di una data indicativa, che potrebbe subire slittamenti in caso di contrattempi). E' lecito chiedersi, dunque, se il manuale in italiano conterrà fin da subito le correzioni rilasciate quest'oggi dalla WotC. In base a quanto fatto sapere dall'account Facebook ufficiale su D&D 5e della Asmodee Italia, purtroppo non sarà così.
Rispondendo a un post su Facebook, infatti, l'account ufficiale della Asmodee ha dichiarato:

Insomma, avendo pianificato di pubblicare la Guida Omnicomprensiva di Xanathar in questi mesi (inizialmente ad Aprile, in base alla data di uscita resa nota tempo fa),  la Asmodee Italia aveva già proceduto con lo stampare i manuali. Visto che ristampare i manuali per aggiungere le correzioni sarebbe troppo costoso, la prima serie di questi supplementi non conterrà queste nuove modifiche, ma sarà necessario attendere la pubblicazione delle Errata sul sito ufficiale della Asmodee come precedentemente segnalato. Non appena le Errata saranno disponibili anche in lingua italiana, come al solito la Asmodee procederà con l'inserire le correzioni anche nelle future ristampe della Guida Omicomprensiva di Xanathar, così come viene fatto anche per tutti gli altri manuali.
Grazie a @Pyros88 e a @Maiden per la segnalazione.
Read more...
By aza

PlayersVSCoronavirus

PlayersVSCoronavirus è un’iniziativa pensata per accorciare le distanze, evitare l’isolamento e permettere a quante più persone possibile di giocare insieme. Per questo abbiamo pensato di promuovere una rete non solo fra i giocatori impegnati a rimanere a casa, ma anche fra i vari master e le varie realtà del settore, unendoci tutti insieme per uno scopo comune.
Inizialmente l’iniziativa era stata pensata per offrire, dalla lontana Sicilia, un supporto alle zone rosse di Lombardia, Veneto ed Emilia-Romagna; successivamente, con il varo del decreto nazionale “Io resto a casa” pur mantenendo la precedenza per le zone ex rosse, abbiamo cercato di estendere l’iniziativa a tutta Italia.
Come funziona l’iniziativa?
Chiunque può aderire o partecipare, sia in qualità di PG che in qualità di master. Tre realtà (AltroQuando onlus, Decumano Sud gdr e Phantasya Project) si occupano dell’organizzazione logistica dell’evento. Ogni settimana viene strutturato un calendario che raccoglie tutte le realtà che hanno aderito all’iniziativa permettendo a questa di esistere: i master comunicano il regolamento che desiderano proporre all’iniziativa, il numero di player, le disponibilità di giorno e orario e le piattaforme che vogliono usare. I giocatori possono iscriversi alle giocate attraverso un form (che è presente sulla descrizione dell’evento). A quel punto entrano in gioco i tutor delle associazioni coordinatrici, i quali si mettono sia a disposizione del master per supportarlo prima e dopo le sessioni di gioco, sia a disposizione dei player, informandoli sulle specifiche della sessione e offrendogli supporto per le piattaforme, per le schede etc.
L’iniziativa ha avuto molto successo principalmente per il supporto non solo delle tantissime realtà che si sono messe a disposizione con grande entusiasmo, ognuno dando il contributo possibile, ma anche per la partecipazione di tanti master che in forma individuale si sono spesi per fare giocare quante più persone possibile. Attualmente, l’iniziativa sta seguendo il corso della quarantena ed è stata rinnovata di settimana in settimana per continuare a offrire supporto a tutti coloro che volessero giocare. Ma anche dopo che la quarantena sarà finita vogliamo far sì che quest’esperienza continui: contiamo di trasformare il canale discord di PlayersVsCoronavirus per renderlo permanentemente dedicato a situazioni di volontariato per il GdR on line, per far giocare ragazzi immunodepressi etc.
Le realtà che hanno aderito sinora all’iniziativa:
Associazione AltroQuando ONLUS Associazione Culturale Decumano Sud GdR Associazione Culturale Phantasya Project Associazione Culturale Convivio Ludico Associazione Culturale Fantasika! I ragazzi di ArmaKitten - Il Gioco di Ruolo Max Castellani e Andrea Macchi di Brancalonia - The Spaghetti Fantasy RPG La redazione e i masters di Cercatori di Atlantide Nicola Urbinati di Dreamlord Nicola Santagostino di EPIGONI Laura, Eugenio e Moreno de Il Salotto di Giano Il team di Gdr Addicted Michela Giannoni di Gamer_mamma I ragazzi di Genitori di Ruolo Gilbert Gallo - Creative Writer and Storyteller Andrea Lucca della Locanda del Drago Rosso Elvis Lupo e Marco d'Ascenzo di Nerd Roulette Simone Formicola e Rico Sirignano di Two Little Mice Matteo Cortini e Fabio Passamonti di Serpentarium I ragazzi di Tana Sicura Elisabetta Albini e Massimo Cranchi di Wyrd Edizioni, che hanno donato dei codici promozionali ai partecipanti delle loro sessioni per acquistare prodotti Wyrd scontati!  
Qualche informazione sulle associazioni:
AltroQuando nasce nel novembre del 2007 con la finalità di produrre, promuovere e divulgare la cultura fantasy, del fantastico e del gioco di ruolo. Il nostro motto è “La fantasia plasma la realtà”.
https://www.facebook.com/altroquandoclub/
Il team Phantasya Project nasce con lo scopo di diffondere il Gioco Di Ruolo non soltanto come forma di intrattenimento ma anche per fini educativi. In una situazione realistica, da ogni dialogo e/o azione deriva una conseguenza per sé e per gli altri.
https://www.facebook.com/phantaproject/
Decumano Sud nasce con l'obiettivo di riunire e collegare differenti realtà del Gioco di Ruolo italiano, aprendo le porte ai novizi e ai curiosi verso mondi in cui fantasia e creatività regnano sovrane.
https://www.facebook.com/decumanosudgdr/
Read more...

About This Club

Legend of the Five Rings

  1. What's new in this club
  2. Shiba Toriko Questa è una di quelle prove che non posso superare se non per mera volontà dei kami della fortuna. Decido di porre poche domande relative più che altro ai colori, e giocare solo con la memoria. Qualcosa ricordo, ma ho sempre ritenuto sciocco imparare a memoria stemmi che non potrò mai riconoscere a colpo d'occhio... DM
  3. Kitsuki Hiroki Superata dignitosamente la prima prova, in maniera da non far vergognare subito i Dragoni presenti, mi metto in attesa del secondo test. Araldica. Non c'è molto da girarci attorno. Studio gli emblemi e ne analizzo i dettagli, con una certa pazienza, cercando gli indizi di collegamento al loro significato. AdG
  4. Utaku Yun Sorrido a Sakura prima che vada ad affrontare la sua prova, guardandola soddisfatto quando riesce a superarla egregiamente: mi piace pensare che, in piccolissima parte, sia anche merito mio. Mi dirigo quindi nella galleria, dopo essermi sistemato, ascoltando il suggerimento del maestro. Ricordarmi tutte queste informazioni sarebbe quasi futile, per non dire inutilmente disumano: preferisco quindi cercare dettagli in ogni araldo, collegandoli tra di loro in cerca di dati che mi diano degli indizi sui vari clan e sulle persone, proprio come suggerito da Doji-sama. Più dati ho a disposizione e più sono in grado di formulare una teoria decente. Master
  5. Tetsuo Mirumoto La prima prova è un successo, per me ed Hinata, la quale è riuscita a sconfiggere il proprio avversario. Dopo averla vista battere il proprio avversario, ho potuto affrontare la prima prova con decisamente meno preoccupazioni: nonostante il sumai non sia la mia specialità, ce l'ho fatta a vincere per un pelo, semplicemente ho seguito i consigli del maestro del granchio, resistendo quanto più possibile alle spinte dell'avversario, per poi spingere con tutta la mia forza dopo essermi assicurato che il mio nemico fosse abbastanza stanco. La seconda prova, purtroppo, non rientra per niente tra le mie capacità, ho sempre fatto una fatica terribile con lo studio, l'ho sempre trovata una pratica ben più faticosa delle attività fisiche Magari se mi concentro... Ogni Clan ha un nome di animale, no? Allora vediamo di cercare degli animali... penso alquanto dubbioso sul mio successo in questa prova.
  6. Ashaina Sakura Annuisco a Yun Grazie Utaku-san dico facendo un lieve inchino Devo essere sincera, sto osservando minuziosamente ognuno di voi sperando di carpire qualche segreto sorrido per poi prepararmi al mio turno. In maniera quasi inaspettata riesco a superare la prova, senza neanche troppe difficoltà e a stento trattengo l'emozione. La seconda prova mi è molto più congeniale, arte e cultura mi sono molto più affini e immediatamente mi metto ad analizzare ogni singolo dettaglio prendendomi tutto il tempo necessario prima di dare ogni risposta. L'ultimo disegno è quello su cui mi soffermo di più, tornando più volte ad esaminarlo, cercando di fare mente locale.
  7. La prova di sumo procede, in larga parte, senza alcun problema. Soltanto due falliscono la prova, e persino coloro che nessuno si sarebbe mai aspettato ce la facessero riescono a superarla utilizzando in pratica lo stesso approccio ( sgradito al giudice, ma poco importa): Doji Ren, Shiba Toriko e Ashaina Sakura passano la prova, il primo giunto secondo classificato ed il secondo terzo. Dopo esservi asciugati dal sudore e dalla sabbia ed esservi rivestiti, venite condotti alla seconda prova: araldica. Venite portato, uno dopo l’altro, in una galleria dell’Accademia, dove il giudice Doji Murashige vi attende. <<Considerate che il disegno di ogni emblema araldico contiene indizi alla sua origine che possono essere individuate e scoperte con una minuziosa analisi.>> Vi viene chiesto di analizzare cinque pezzi di difficoltà crescente (descritti sommariamente alla fenice a cui sono concesse due domande per stemma e tre domande aggiuntive da poter compiere): prima un grande clan, poi una famiglia in un grande clan, poi un clan minore, l’araldica personale di un individuo di grande importanza ed ultimo invece un samurai di minor importanza. In quanto anche una risposta parziale dona punti, bisogna rispondere correttamente a quattro dei quesiti, oppure in parte a cinque. @tutti
  8. Utaku Yun Mentre combatto vengo colto da un pensiero per la delicata Sakura: questa prova la vede decisamente svantaggiata, in effetti. E scommetto che ci sarà chi sarà pronto a sfruttare questo fatto a proprio favore. Dobbiamo essere valutati per le nostre capacità, non per il nostro fisico! I miei pensieri mi fanno distrarre e mi fanno perdere l'equilibrio per qualche istante, ma riesco a recuperare facilmente: la mia altezza mi fornisce un allungo superiore a quello di altri uomini, che sfrutto per mettermi al sicuro prima di prepararmi nuovamente a reggere un'altra dose di colpi e continuare la mia opera di sfiancamento del mio avversario. Una volta finita la mia prova, mi dirigo proprio dalla samurai della Gru, per rassicurarla e darle qualche consiglio. Ha osservato il mio combattimento, Asahina-san? Si ricordi di non perdere mai la concentrazione, come ho sbadatamente fatto anch'io: il sumoi è un'arte dove il fisico conta relativamente, soprattutto se si è in grado di rimanere focalizzati sul proprio obiettivo. Non si faccia mettere in soggezione dalla loro altezza: sono certo che saprà dimostrare ugualmente il suo valore.
  9. Shiba Toriko Il sumai non è certo la mia specialità. Non sono grosso, non sono pesante. Ma quando sono in lotta con un avversario posso compensare in parte la mancanza della mia vista: a così poca distanza conta di più l'istinto, la reazione fulminea e la mera forza. Purtroppo non posso assistere agli altri scontri, dunque mi preparo con un po' di riscaldamento e meditazione, finché non sta a me. Mi posiziono dove mi viene detto, misuro coi passi il diametro del cerchio. Mi inchino in direzione del mio avversario... dovrebbe essere davanti a me. Lo saluto presentandomi e mi preparo. Se è educato, risponderà col suo nome e io mi farò un'idea generica della sua posizione e della taglia. Perché tutto punta a questo: devo accogliere il mio avversario senza approntare alcuna difesa, indietreggiando di due appoggio, lasciando poi che sia lui ad afferrarmi e cominciare a spingere. In quel momento reagirò facendo perno su un solo piede, sbilanciandomi e rischiando di cadere a terra...ma effettivamente sollevandolo e guidandolo oltre la mia posizione, fuori dal cerchio. Bene inteso, se avrò successo. DM
  10. Kitsuki Hiroki Nell'incertezza della vita di un Samurai, la certezza di essere nel luogo sbagliato è una ben magra consolazione. Sumai. Qualcosa che mai è rientrato nelle mie competenze sviluppate e con cui mi trovo subito a confrontarmi. Pianto ben saldo i piedi sul terreno e cerco una posizione salda, con cui provare a non sfigurare completamente. AdG
  11. Ashaina Sakura Sumo...penso piuttosto preoccupata dalla prima prova vista la mia statura e la mia mancanza di prestanza fisica. Mi preparo allo scontro, posizionandomi al centro del cerchio e mettendomi in posizione. So benissimo di non poter vincere lo scontro basandomi solo sulla forza fisica, eppure persino questo difetto può tornarmi utile. Il mio avversario si sentirà sicuramente in vantaggio e caricherà a testa bassa, abbassando le sue difese.
  12. Utaku Yun Il tempo che ci è concesso termina rapidamente e veniamo condotti da un poderoso uomo con gli stemmi del Granchio per affrontare la prima prova: sarà una lotta a mani nude. Non è un'arte in cui mi posso definire propriamente un esperto, ma ho imparato come combattere al tempio: non sarà troppo difficile usare gli insegnamenti del mio maestro anche in questo campo. Che le Fortune possano arridervi. Dico ai miei compagni quando arriva il mio turno, mettendomi al centro del cerchio pronto a reggere i colpi del mio avversario: il giudice ci ha suggerito di seguire questa tattica ed intendo sfruttare pienamente il vantaggio. Senza contare che si tratta di uno stile a me congeniale: la mia struttura fisica mi permette di resistere facilmente al dolore, cosa che posso sfruttare per sfiancare i miei avversari. Master
  13. Tetuso Mirumoto Mentre mi guardo attorno noto che Etsuko si trova tra i maestri del corso, alla vista della ragazza in quella posizione, cresce dentro di me uno strano, pessimo, presentimento, ma mi limito a salutarla con un cenno del capo, in modo da non dare l'idea che mi prenda troppe confidenze con un maestro. Tra i partecipanti trovo pure la piccola Hinata, mi avvicino a lei cercando di non dare troppo nell'occhio... E' una ragazza così giovane rispetto agli altri samurai... xHinata Entro nel cerchio dove avverrà lo scontro per poi piantare i piedi a terra, sarò inamovibile, non riuscirà a spostarmi di un solo metro... ...se solo fossi un'esperto di sumo. xMaster
  14. Il tempo che vi è stato concesso, in realtà termina assai velocemente. Coloro che si sono avvicinati alla campionessa ricevono risposte veloci e precise. @Pippomaster92 @Ghal Maraz <<Credo che sia pari alla fierezza che provo a vedere un altro membro del mio clan e casata a competere qui nuovamente.>> dice sorridendoti in maniera quasi...materna ( nonostante non sia troppo più vecchia di te, avendo probabilmente cinque/sei anni di più). <<Fai del tuo meglio, giovane drago.>> @Plettro ti guardi intorno, la giovane Hinata sembra particolarmente felice, oltre che “pronta a combattere”. Ti fa quasi tenerezza. La cosa che però ti stupisce è vedere che fra i maestri...c’è Etsuko! @Tutti Venite quindi portati al luogo della prima prova: nella pratica, pochi metri prima! Un cerchio viene benedetto da un officiante, mentre un maestro del Granchio si avvicina: uomo dal fisico imponente, è completamente rasato in testa e porta lunghi baffi ormai ingrigiti. Hida Goroharu è il suo nome e vi osserva tutti con fare truce, braccia incrociate, prima di sorridervi. <<Ricordate: nel sumai, come nella vita, un approccio costante è il solido fondamento del successo.>> @tutti
  15. Ashaina Sakura Annuisco alla questione posta di Yun, cercando di calmarmi e di spiegare meglio Ho notato che è soggetto a parecchie occhiate maligne, ma non è questo che mi ha fatto sospettare di più, è lo sguardo che il secondo classificato ha lanciato alla ragazza dello scorpione. Si sono fatti un segno d'intesa, quasi impercettibile e sono sicura di aver visto la ragazza rispondere che sta andando tutto secondo i piani. Vi prego di non prendermi per pazza non lancio accuse infondate
  16. Utaku Yun Io e Hiroki veniamo raggiunti da Sakura, evidentemente scossa, che ci avvisa di un suo sospetto sui "colpevoli" di questo atto disonorevole. Mi trovo a concordare con Kitsuki-san. Ma provi a spiegarci la ragione dei suoi sospetti, se ciò può metterla a suo agio. Concludo abbassando leggermente la voce, così da evitare di attirare eccessivamente l'attenzione.
  17. Kitsuki Hiroki Il mio ruolo e la mia presenza mi impongono il dovere di un doveroso saluto, mentre il mio cuore ancora palpita per un onore che non sento di meritarmi. Ma prima vengo interpellato dalla mia compagna di viaggio: "Credo che sia ancora presto per trarre dei giudizi, Ashaina-san, ma se avete ragione di sospettare di loro, sarà bene cercare di approfondire la questione. Forse Togashi-san potrebbe anche essere malvisto da più di una persona, mentre magari il rischio per la sua incolumità potrebbe avere una unica origine. Mi impegno a fare la mia parte. Ora, vi domando scusa, ma sarà bene io faccia anche ciò che ci si aspetterebbe, forse, da me". Mi dirigo quindi a passi rispettosi verso il Campione di Topazio, davanti alla quale mi inchino con rispetto: "Kitsuki-sama, è un onore immenso essere alla vostra presenza".
  18. Ashaina Sakura Con un brivido lungo la schiena noto che sono proprio i giudici della gru a lanciargli occhiatacce e che anche il secondo classificato è coinvolto Dei...perchè mi fate questo? Utaku-san, Kitsuki-san con un sospiro di sollievo mi avvicino ai miei due compagni di disavventure Io...io credo che siano coinvolti i giudici del mio clan...e anche il vecchio secondo classificato e la scorpione laggiù...
  19. Utaku Yun Torno nella stanza con più interrogativi che risposte: ho assistito ad un fatto che non può certamente essere definito "quotidiano" e che molti non stenterebbero ad additare come follia. Riesco a riposare per il resto della notte, potendo così arrivare al Torneo in stato impeccabile. Indosso i miei vestiti da cerimonia e mi preparo per recarmi all'accademia, salutando i miei compagni di viaggio e Togashi quando li incontro. Consegno il mio Ji appena entro all'Accademia, comprendendo le questioni di sicurezza, infilando poi la katana di legno nel fodero come vi viene consigliato. Una volta all'interno del cortile non riesco a trattenermi dall'istinto di guardarmi intorno, nonostante sappia benissimo che i nostri cospiratori agiranno in maniera decisamente più furba. Faccio un inchino quando il direttore termina il suo breve discorso, lanciando uno sguardo incuriosito al silenzioso uomo mascherato. Un altro membro del consiglio dell'Accademia, suppongo. Provo quindi a cercare gli altri partecipanti del mio clan: potrebbe essere utile contattarli e conoscerli, aldilà delle preferenze di mia zia.
  20. Tetuso Mirumoto Sembra che le mie parole abbiano infastidito lo spirito in qualche modo Cosa può averlo infastidito così? mi chiedo osservando la piccola smorfia del fantasma in risposta della mia domanda Forse Togashi è figlio di un suo caro amico... penso, anche se non sono del tutto convinto della mia teoria, complice il messaggio che ho trovato. Avrei voluto mostrarglielo, ma purtroppo lo spirito svanisce e noi possiamo solo andarcene a dormire. La mattina successiva, è quella del Genpuku, il giorno in cui finalmente potrò venire ufficialmente riconosciuto come Samurai da tutti gli abitanti del Rokugan. Purtroppo devo separarmi delle mie lame, compresa quella del mio maestro, ma le tradizioni vanno rispettate a dovere, anche per evitare che qualche giovane samurai muoia inutilmente durante il Genpuku. Quando ci si presenta a noi il rettore, non posso fare a meno di pensare che possa essere stato proprio lui a cercare di sabotare Togashi, ma non posso esserne certo, sto pensando in modo affrettato, complice l'agitazione per la prova. Dato che non ho domande sul funzionamento del rito, mi limito a guardarmi attorno alla ricerca di qualche volto amico, oltre a quello dei giovani samurai che ho appena conosciuto.
  21. Ashaina Sakura Contrariamente a quanto pensassi, la notte passa senza altri problemi. Il mattino arriva velocemente e con esso l'inizio del torneo. Consegno le mie armi ricevendone in cambio una di legno Speriamo che gli spiriti mi assistano... penso tra me e me E che mi aiutino ad assolvere alla richiesta di Doji quando ci lasciano liberi cerco Togashi con lo sguardo, cercando di capire se qualcuno si sta interessando direttamente a lui o sembra puntarlo
  22. Shiba Toriko Dopo la scomparsa del fantasma, tutto il resto sparisce con lui. Torno nel mio mondo di oscurità ovattata, perciò con poche piatte parole mi ritiro nuovamente a dormire. Il giorno dopo il mio umore non è certo migliorato, ma me ne faccio una ragione e mi mostro educato e cortese con tutti gli altri partecipanti. Raggiunta l'accademia mi presto alle cerimonie e cedo le mie armi senza battere ciglio. Spero vivamente che nessuno si aspettasse qualcosa di diverso: siamo qui per dimostrare o meno il nostro successo come samurai, non per mutilare la futura generazione dell'impero. Quando abbiamo un poco di tempo mi faccio condurre vicino al campione, e mi rivolgo a lei con un inchino formale, parlandole a voce bassa
  23. Doji osserva un secondo Tetsuo e tutti notate la leggera smorfia alla domanda appena fatta. <<Le parole tagliano come spade...ed una volta dette non possono ahimè più essere rinfoderate. Un bocciolo caduto non potrà mai tornare al suo posto, caduto dall’albero, eppure si può comprendere da dove sia caduto.>> Lo spirito finisce di bere il tè, osservando in silenzio il laghetto un secondo. <<Era da tanto tempo che non mi concedevo un attimo di quiete cosi meraviglioso.>> Nel momento in cui sbattete le palpebre, tutto cambia. La fenice ritorna nella sua consueta oscurità, mentre gli altri notano che il vostro ospite non solo è sparito ma che la teiera è fredda come il ghiaccio e che il suo bicchiere è vuoto ed asciutto. Tornate nelle vostre stanze ( chi aiutato oppure più lentamente) e riprendete a dormire appena toccate il giaciglio. Dorata e magnifica come tutti i giorni l’alba sorge baciata da Amaterasu, e voi vi preparate per il gran giorno. Vi avviate di buona lena verso l’accademia Kakita, ne superate l’ingresso e ne percorrete il sabbioso campo di addestramento, prima di arrivare alla adunata. Alcuni sacerdoti in abiti bianchi passano fra di voi a ritirare le vostre spade e donarvi delle armi di legno: non siete ancora veramente samurai e non meritate ancora ciò che portate al fianco. Venite inoltre invitati a portare il fodero al lato della vostra mano dominante. Solo quando questa “cerimonia” è passata appare il rettore dell’Accademia, Kakita Toshimoko ( colui che avrebbe dovuto ricevere la lettera del Campione di Smeraldo e suo cognato). Ormai anziano, i capelli grigi, ha comunque il piglio austero e di comando di tutti coloro che hanno il sangue della gru. Sale su un piccolo palco, seguito da altre sue figure. <<Giovani virgulti! Ricordate perché siete qui! Perché i Kami, le Fortune e gli antenati vi osservano attentamente, anche questo istante, così come i vostri clan, da vicino e da lontano...>> dice indicando, ai vostri lati, il corpo insegnanti ed i due che gli sono accanto. <<Qualora abbiate qualsiasi domanda, sul gempuku e sul torneo, fatele pure al campione di Topazio ed al secondo classificato.>> detto questo si allontana, lasciando dei sacerdoti ad officiare dei riti per ingraziare le Fortune. Il campione di Topazio, Kitsuki Yuikimi, presenzia l’evento con la sua migliore armatura, recante i colori del Draghi. Per voi giovani, ad osservarla vi riempite di ammirazione ed un pizzico di invidia: sembra la personificazione del bushido, con l’espressione austera. Come quasi tutti porta il fodero a destra e vi osserva a braccia incrociate e con sguardo severo, eppure si riesce a notare una nota di “materna” soddisfazione, nel vedere così tante persone che lottano per il loro futuro. Al suo fianco, col volto coperto da una maschera dalle fattezze demoniache, c’è una figura avvolta in un pregiatissimo kimono dai colori dello Scorpione. Parte dei capelli si è già imbiancata, anche egli porta il fodero a destra, con la mano appoggiata sopra di esso con un che di calma che cela l’essere pronto all’azione. Vi viene lasciato tempo di poter parlare fra di voi, con i maestri dell’Accademia o con il campione ed il secondo classificato per un poco di tempo, prima della prima serie di prove ( che in realtà sono anche sfide competitive, per quanto in realtà siano superate raggiungendo l’alto standard imposto dall’accademia..)
  24. Shiba Toriko "È una richiesta molto impegnativa, Doji-sama. Ma non sarei degno del mio nome e delle mie spade se rifiutassi di aiutare il vostro pupillo" rispondo secco.
  25. Tetsuo Mirumoto Onorevole spirito... Potrebbe dirci chi è il padre di Togashi? Magari un nemico di suo padre intende disonorarlo ostacolando suo figlio... chiedo, forse influenzato dalla lettera che ho appena letto.
  26.  

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.