Jump to content

About This Club

Un’amabile campagna in stile Kingmaker per poter provare l’ebbrezza di fondare qualcosa.
  1. What's new in this club
  2. Jasmine Al-Alrae Questa ridicola, assurda, inconcludente giornata avrà mai fine? Perché essere una Eptarca continua ad essere sempre così frustrante? Non ancora liberatami dalla irritazione della nostra impresa incompiuta tra i mondi, mi accorgo di ritrovarmi ulteriormente infastidita dallo sguardo della incantatrice sconosciuta: lascio quindi a Koen ed ai suoi infiniti progetti la gestione della "trattativa" con Mà e seguo con lo sguardo la straniera senza un nome. Gli enigmi ci inseguono sempre, terribilmente affamati e feroci.
  3. Koen La strega ci passa oltre ed esce dal circolo senza guardarci troppo. È rassicurante: non ero tanto sicuro di poterla spuntare in una eventuale disputa. Come le stavo accennando, Ma', dovremo controllare con più attenzione la leyline. D'altro canto, limitarsi ad occuparlo con delle truppe o civilizzare forzatamente la zona sarebbe ingiusto. Una possibile soluzione a cui avevo pensato sarebbe quella di creare una scuola dove addestrare giovani stregoni a comprendere i propri poteri ed usarli, oltre a condurre ricerche sulla leyline. Spiego alla donna, aggiungendo Molti giovani mezzosan
  4. Valena Ricambio per un attimo lo sguardo della strega, poi distolgo lo sguardo imbarazzata. Devo proprio risolvere i miei problemi e le mie paure: non è possibile che una cosa del genere mi scombussoli a questo modo. Certo, è tremendamente carina. Mi ricorda un po' l'Ayala dai capelli neri che ho intravisto tra gli altri mondi. Devo smettere di soffermarmi su certi pensieri, almeno finché non avrò risolto i miei trascorsi.
  5. La strega vi passa oltre, dedicandovi uno sguardo passeggero che si concentra maggiormente su Jasmine, Gadriel e Valena, prima di uscire dal circolo.
  6. Ma infatti non risulta che tu segua il topic, @Geleb. Devi cambiare le preferenze.
  7. A me non arrivano le notifiche da parte di questa storia, quindi mi scuso per la lentezza ma ogni tanto mi dimentico di venire a controllare 😅
  8. Juliano Demetrios Concordo con Koen, non lascerò che l'ultimo arrivato ci soffi così questo posto: non dico di sfoderare le armi, ma quantomeno potremmo parlarne... Magari offrirle pure un posto da insegnante se vuole restare così tanto. Propongo leggermente infastidito dalla presenza della strega, la quale però, man mano che si avvicina, non può non mettermi a disagio. Anche se... Ripensandoci... Direi di sistemarci adesso che se ne va e di darle spiegazioni se e quando tornerà. deglutisco vedendola avvicinare Sì, potremmo trovare un accordo più tardi, magari facendo i finti to
  9. Brank Cerco di capire tutto quello che i miei compagni, il mago ed i druidi si stanno dicendo. Informazioni su un Re Giallo... potrebbe essere quel Cavaliere in armatura dorata che ho incontrato? Oppure qualcuno di cui quello sia uno dei generali. Ma aveva anche gli spettri, i portatori di neonati. Che siano loro gli Uomini del Re? Tutto combacia. Chissà se i druidi sanno dei neonati. Del loro essere speciali, individui senza favella e dalla crescita rapida, che rimpolpano la popolazione della vicina città. Se lo sanno, lo stanno nascondendo... Se non lo sanno, significa che il Buio
  10. Ajantis "Chiamatelo come preferite... Potere, magia, controllo. Fatto è che ora non è più vostro." alzo una mano verso Chelry prima che scagli uno dei suoi starknife contro il druido e poi contro di me che ho spinto tutti ad aiutare questi ingrati "Vi lascio andare. E' inutile continuare a spiegarvi quanto i vostri metodi siano ormai sbagliati, forse vi e ci hanno protetti fino ad oggi ma evidentemente non è più possibile." faccio un cenno di saluto "Ah! Se proverete a fare qualsiasi azione violenta atta a mantenere questo segreto contro degli innocenti o contro di noi non avrete più alcu
  11. <<Il vostro potere?>> il colorito dell’arcidruido si fa leggermente più vivo <<Lahan è un borghetto. E più persone sanno del Buio, più forte diventa. Quindi, no. Avremmo volentieri continuato a non far saper nulla a nessuno.>> dice per poi girarsi verso l’elfo con espressione stranita. <<Se vuoi andar a controllare fra ghoul e mostri della Corte, puoi rifarti il cammino a ritroso, se lo ricordi, ovvio.>> Chelry, sullo sfondo, sta visibilmente fumando dalle orecchie per le parole dell’arcidruido.
  12. Koen Rimango turbato dalle parole di Valena sulla donna: deve essere una persona pericolosa e potente se anche Ma' ha suggerito di non disturbarla. Purtroppo, però, sembra avvicinarsi a noi, forse per uscire dal circolo. Mi hanno insegnato a non giudicare dall'aspetto, ma devo ammettere che non mi lascia a mio agio. Non intendo abbandonare questa battaglia, però. Abbiamo già abbandonato questo posto una volta: non possiamo ripetere l'errore. Dico ai miei compagni dopo aver preso un profondo respiro per trovare il coraggio necessario ad affrontare, forse, la donna.
  13. Talidhar “Guardi non è necessario scusarsi, nè cambiare i metodi, facciamo solo una piccola nota del tipo “rapire chiunque ma non l’elfo mago che ci ha aiutato” ecco già questo sarebbe apprezzato!” vorrei continuare a parlare e lamentarmi, ma il druido inizia il suo discorso, pieno di fanatismo, tanto simile a quello dei miei consanguinei che non ho mai sopportato, ma almeno so come averci a che fare, spero. Guardo l’arcidruido fisso negli occhi, e con la voce più spensierata possibile, scacciando i pensieri di far esplodere tutto il circolo con una fiammata enorme, gli chiedo “quind
  14. Valena Aurica L'avvicinarsi della bella donna mi mette i brividi, chissà perché. Dovremmo andarcene, ma farlo ora non farebbe che attirare l'attenzione su di noi. Al solito esterno un volto serio e composto, ma non so davvero come reagire. Guardo di sfuggita gli altri eptarchi.
  15. La donna in questione la di può notare un poco in lontananza parlare con alcuni spiritelli. Sembra però che la discussione stia finendo, visto i cenni di saluti formali che stanno compiendo le fate. La donna si alza dai grossi funghi luminescenti che immediatamente appassiscono e svaniscono via. E sembra star dirigendosi verso di voi, probabilmente perché l’uscita è vicina a dove vi siete fermati. Il libro che tiene in mano, sembra essere molto antico ed un po’ l’epitome degli grimori malvagi dei racconti dei bardi.
  16. Valena Aurica "Pennuto? No, c'è una specie di incantatrice, a quanto detto da Ma'. L'ho vista parlare con alcune fate quando sono giunta qui, non molto tempo fa"
  17. Juliano Demetrios Dite quel pennuto? Perchè? Non c'è abbastanza potere per tutti? chiedo cercando di capire a chi o cosa si riferiscano Anche se quei soldi potrebbero andare da altre parti, direi di non mollare sulla scuola per maghi. Dei maghi capaci potrebbero salvarci in numerose situazioni. Anche in una guerra. Faccio presente agli eptarchi, senza però essere pressante: quei soldi possono venire usati anche per assumere dei maghi già esperti o altre armi più pericolose. Se pensate che questo posto sia libero dall'influenza di quella cosa, potremmo limitarci a ristrutturare il tut
  18. Valena Aurica "Non preoccuparti, Koen, stavamo solo chiacchierando. In merito alle leyline, c'è già una persona esterna al circolo che se ne sta occupando" guardo un attimo Ma' "Pare sia meglio non disturbarla. Forse se ne andrà a breve... spero" mi ha già turbato più del dovuto e vorrei evitare di ripetere l'esperienza avuta con l'ultimo azlanti.
  19. Koen Annuisco alle parole di Gadriel, rispondendo poi alla druida Sì, credo che dovremmo discutere assieme del futuro della leyline. Penso che anche lei sia d'accordo con noi che sarebbe preferibile evitare un'altra crisi come quella che abbiamo appena affrontato. Spiego alla donna, aggiungendo Ma termini pure i suoi affari con la nostra collega: non è mio desiderio interromperla.
  20. Gadriel Priorità diverse rispondo semplicemente a Ma' Lasciare questo luogo incustodito sarebbe un'errore, ma siete qui da prima e vorremmo discutere con voi il futuro di questa zona, non credo che nessuno di noi vorrebbe creare problemi agli altri.
  21. Ma’ fa un cenno negativo a Valena, prima che arrivino tutti gli altri. Li guarda un attimo, facendosi scappare una risata. <<I signori di una città senza soldi? Evidentemente siete degli spreconi!>> dice mettendosi a ridere, per poi guardare interrogativa Koen. <<Ti riferisci a...tenere d’occhio la leyline?>>
  22. Koen Sorrido sollevato quando Valena conferma che la ragazza stia bene e che sia riuscita a risolvere la sua situazione, spiegandole quindi l'esito dei negoziati Noi abbiamo stabilito di non avere le risorse per finanziare mastro Egil e cercare le armi. Attualmente sarebbe solo un rischio inutile. Spiego alla donna, approfittandone poi per parlare con Ma'. Se possibile, dopo vorremmo riprendere il discorso lasciato in sospeso prima della nostra partenza.
  23. Valena "Voi qui siete al sicuro? Avete bisogno di aiuto?" faccio intanto un cenno di saluto verso gli altri, che a quanto pare hanno concluso l'affare. Nel bene o nel male "Io qui ho finito, almeno per ora. La ragazza sta bene" spiego ai miei, poi mi rivolgo ancora a Ma' "Se dovessero esserci altri problemi con la maledizione non esitate a venire a chiamarmi. Sono davvero contenta di averla aiutata. Cosa farà ora?"
  24. Koen Entriamo quindi nel circolo druidico, dove noto immediatamente Valena intenta a parlare con Ma' a bassa voce. Non vedo la ragazza e, soprattutto, nessuno sembra essere in ansia: evidentemente deve essere andato tutto bene. Mi avvicino quindi alle due donne, attendendo cordialmente che arrivino ad una conclusione prima di interromperle.
  25. Ajantis La nota di fanatismo che traspira da ogni poro della pelle ormai cadaverica del druido mi infastidisce ma alla fine mi rendo conto che agli occhi di molti anche io potrei dare la stessa impressione, mi riprometto quindi di evitarlo in futuro. "Comprendo le vostre ragioni ma ora voi dovreste fare un'esame di coscienza o meglio analizzare quel che è successo e a cosa la vostra condotta vi ha portati." indico nella direzione del circolo "Questo mette in pericolo anche Lahan e ciò che la circonda e io non posso permettere che accada qualche cosa di spiacevole come accaduto all'al
  26.  

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.