Jump to content

Benvenuto in Dragons´ Lair

La più grande e attiva community italiana sui Giochi di Ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Eberron sarà l'ambientazione pubblicata nel 2019 per la 5e

Alla conclusione dell'evento Streaming "The Descent", durante il quale è stata annunciata l'uscita di prodotti quali Baldur's Gate: Descent into Avernus, l'Essentials Kit e lo Starter Set dedicato a Rick e Morty, Nathan Stewart della WotC ha rivelato quale ambientazione riceverà il proprio manuale cartaceo nel 2019: si tratta di Eberron.
Purtroppo non sono stati rivelati dettagli su contenuto, prezzo e data di uscita (anche se, visto quanto fatto negli anni scorsi, è molto probabile un'uscita tra Ottobre e Dicembre 2019, dopo che i designer avranno ultimato il playtest di alcune regole, come l'Artefice, Ndr). Ciò che è sicuro è che questo manuale cartaceo non sarà identico a Wayfarer's Guide to Eberron, il PDF rilasciato l'anno scorso sulla GMs Guild. Come già precisato da tempo dai designer della WotC, infatti, i due prodotti saranno completamente indipendenti l'uno dall'altro e chi avrà acquistato Wayfarer's Guide to Eberron non sarà costretto a comprarsi anche la versione cartacea dell'ambientazione. Wayfarer's Guide to Eberron continuerà ad essere aggiornato, in modo da contenere tutte le regole necessarie per giocare a Eberron. I due manuali, dunque, condivideranno le stesse meccaniche, ma con molta probabilità esploreranno regioni diverse del mondo di Eberron. Al momento, tuttavia, non ci sono ancora informazioni definitive sul contenuto del manuale cartaceo, motivo per cui dovremo aspettare ancora un poco per sapere in che maniera si differenzierà esattamente dalla versione in PDF.
Read more...

Anteprima Baldur's Gate: Descent into Avernus #1: le stat della Infernal War Machine

Come vi avevamo accennato un paio di giorni fa, la prossima Storyline di D&D prenderà la forma dell'avventura infernale Baldur's Gate: Descent into Avernus, in uscita il 17 Settembre 2019, che permetterà ai PG di visitare la celebre Baldur's Gate e li spingerà ad affrontare un pericoloso viaggio all'interno del primo livello dei Nove Inferi, l'Avernus.
Durante l'evento streaming "The Descent" (che potete continuare a seguire attraverso il canale Twitch ufficiale di D&D) la WotC ha organizzato una serie di campagne dal vivo per far provare ai visitatori il contenuto della nuova avventura. Per l'occasione, dunque, ha reso disponibile su un foglio le statistiche delle Macchine da Guerra Infernali (Infernal War Machines), micidiali veicoli utilizzati dagli abitanti dell'Avernus per partecipare a quelle che sembrano essere una sorta di micidiali gare automobilistiche alla Mad Max. I personaggi, ovviamente, potranno pure loro decidere di utilizzare simili macchine e partecipare a questa sorta di "scontri su strada", motivo per cui l'avventura conterrà una propria versione delle regole sui veicoli già presenti in Ghosts of Saltmarsh.
Come già ricordato nell'articolo su Baldur's Gate: Descent into Avernus, la WizKid renderà disponibile una miniatura delle Infernal War Machine al costo di 69,99 dollari. La stessa miniatura potrà essere trovata all'interno della versione platinum dell'avventura venduta dalla Beadle & Grimm al costo di 499 dollari, il cui numero di copie sarà limitato a 1000.
Per ingrandire le immagini seguenti, cliccate su di esse.




Fonte: http://www.enworld.org/forum/content.php?6320-Full-Stats-for-Infernal-War-Machine
Read more...

Iniziate la settimana con 100.000 Metri Quadrati di Dungeon

Articolo di J.R. Zambrano del 10 Maggio 2019
Non avete abbastanza dungeon? Non preoccupatevi. Un cartografo ha speso due settimane per creare le mappe di un dungeon interconnesso di 100.000 metri quadrati, pronto per essere esplorato.
Il segreto del successo in Dungeons and Dragons è l’avere il giusto rapporto tra dungeon e draghi. Chiedetelo a chiunque. E grazie al duro lavoro dell’utente di reddit Zatnikotel, non sarete mai a corto di dungeon da popolare con draghi. Dopo una sfida di due settimane (che è un tempo incredibilmente breve per la creazione di mappe dettagliate come quelle che vedrete), Zatnikotel ha creato 100.000 metri quadrati di dungeon su mappe pronti per essere utilizzati per i combattimenti. Si tratta di una risorsa incredibile ed è a vostra disposizione. Ecco un piccolo assaggio di ciò che troverete al suo interno.
Via Reddit

Ci sono 16 differenti mappe 50" x 50" pensate per essere utilizzate nei Tavoli da Gioco Virtuali, con la conversione base 1" = 1,5 metri in gioco, per cui è realmente facile trasporle anche se non state usando un TGV. Le mappe sono disponibili sia con che senza griglia, per coloro tra voi che volessero un riferimento visivo per affrontare i combattimenti nel teatro della mente. Ecco una spiegazione del tutto:

Lasciate che la passione di Zatnikotel per il gioco e per la creazione delle mappe vi sia d’ispirazione. Abbiamo incluso alcune mappe esemplificative (nello specifico le mappe per A4, B3, C3 e D3) ma dovreste davvero dare un’occhiata all’intero progetto sulla sua pagina di deviant art linkata più in basso.

Come potete vedere, queste mappe sono uniche, sono state pensate per essere usate insieme, e potete percepire un tema comune, ma appaiono anche abbastanza diverse da potervi permettere di determinare chi o cosa abita ciascun segmento. E potete sicuramente notare quando vi spostate da una sezione all’altra. Queste mappe sono vaste e lo è altrettanto l’ispirazione che portano.

Date un'occhiata al 'Centomila' Megadungeon di Zatnikotel
Divertitevi ad andare all’avventura!
Link all’articolo originale: https://www.belloflostsouls.net/2019/05/dd-start-your-weekend-with-a-million-square-feet-of-dungeons.html
Read more...

In arrivo due nuovi Starter Set per D&D 5e

Questo articolo verrà aggiornato quando la WotC renderà disponibile la descrizione ufficiale dei due prodotti sul suo sito.
Durante l'evento streaming "The Descent" la WotC ha rivelato quelli che saranno alcuni dei prodotti prossimamente in uscita per la 5a edizione di D&D. La star dell'evento è stato, ovviamente, Baldur's Gate: Descent into Avernus (di cui vi abbiamo parlato approfonditamente in questo articolo), l'avventura permetterà ai PG di visitare la celebre Baldur's Gate e di iniziare un pericoloso viaggio verso il primo livello dei Nove Inferi, l'Avernus. Durante l'evento streaming, tuttavia, sono stati rivelati anche alcuni dettagli di due nuovi Starter Set in arrivo per la 5e: l'Essential Kit e Dungeons & Dragons vs. Rick and Morty.
L'Essential Kit, in arrivo negli USA il 24 Giugno e in qualsiasi altro posto il 3 settembre al costo di 24,99 dollari, è una scatola contenente una nuova avventura per PG di livello 1-6, le regole base di D&D 5e, le regole per aiutare i giocatori novizi a costruirsi i propri PG, e le regole per giocare all'avventura con 1 solo giocatore (che utilizzano le regole dei Sidekick descritte in un recente Arcani Rivelati). Dungeons & Dragons vs. Rick and Morty, invece, di cui si sa ancora poco, contiene un'avventura per PG di livello 1-3 ambientata nel mondo di Rick e Morty, un celebre cartone animato che già in passato è stato collegato a D&D. Prezzo e data di uscita di questo secondo Starter Set non sono ancora stati resi noti.
D&D Essentials Kit
Il sito D&D Beyond ha postato la seguente descrizione di questo Starter Set:
Durante l'evento streaming "The Descent" sono stati rivelati anche i seguenti dettagli:
L'Essentials Kit presenta dadi rossi, una nuova avventura, carte per PNG e moltro altro, tra cui in particolare regole per la creazione dei PG. I dadi includono due d20 (per il vantaggio/Svantaggio) e 4d6 (per la generazione casuale delle Caratteristiche dei PG). L'avventura può essere collegata a Le Miniere Perdute di Phandelver (Lost Mines of Phandelver), l'avventura appartenente allo Starter Set originale, prima o dopo l'avventura di questo nuovo boxed set, anche se entrambi sono per personaggi che vanno dal livello 1 al livello 4 o 6 (a seconda di quello che i giocatori fanno).


 
Dungeons & Dragons vs. Rick and Morty
Il sito D&D beyond ha postato la seguente descrizione di questo particolare Starter Set:
Durante l'evento streaming "The Descent", invece, sono stati aggiunti i seguenti dettagli:
Non solo ci sarà uno Starter Set dedicato a Rick e Morty, ma ci sarà anche una nuova serie a fumetti sul viaggio a "Painscape" (traducibile come "Veduta del dolore" o "Paesaggio del dolore", ovviamente un gioco di parole con Planescape, NdTraduttore). Sezione dei commenti (di En World), scatenatevi su come questo si collegherà all'annuncio che sarà fatto Domenica (19 Maggio). "Rick non è una vera e proprio entità. Ho dovuto combattere Rick su questo prodotto", ha detto Kate Welch mentre il manuale è stato presentato come una versione nel-personaggio di Rick (probabilmente s'intende "dal punto di vista del personaggio di Rick", NdTRaduttore) per D&D 5e.
Fonte: http://www.enworld.org/forum/content.php?6316-The-New-Dungeons-Dragons-Storyline-for-2019-Leaked-Ahead-of-Live-Stream
Read more...

Baldur's Gate: Descent into Avernus è la prossima avventura per D&D 5e

Questo articolo verrà aggiornato con la descrizione ufficiale del manuale, non appena la WotC la rilascerà sul proprio sito.
Durante l'evento streaming "The Descent" (che ancora per i prossimi giorni potrete seguire sulla pagina Twitch ufficiale di D&D) la Wizards of the Coast ha svelato nome e contenuto della prossima avventura per D&D 5e, Baldur's Gate: Descent into Avernus, in uscita il 17 Settembre 2019 in lingua inglese. La Asmodee Italia non ha ancora fatto annunci in merito alla versione in lingua italiana.
Baldur's Gate: Descent into Avernus sarà un'avventura per PG di livello 1-13 ambientata inizialmente nella famosa città di Baldur's Gate, nei Forgotten Realms. Le vicende in cui si troveranno invischiati i personaggi, tuttavia, li spingeranno ben presto a esplorare il pericoloso Avernus, il primo livello dei Nove Inferi, iniziando così una vera e propria discesa all'inferno. Grazie ad Amazon US sappiamo che l'avventura in copertina rigida sarà venduta al costo di 49,95 dollari. Come al solito, infine, l'avventura sarà disponibile anche in una versione alternativa con la copertina realizzata da Hydro74 in cui è ritratto l'oramai celebre simbolo di Baal a forma di teschio.

Sempre grazie ad Amazon, invece, sappiamo che nello stesso periodo sarà rilasciato un set di dadi legato all'avventura al costo di 24,95 dollari, mentre la Beadle & Grimm rilascerà una versione platinum dell'avventura al costo di 499 dollari (questa versione platinum sarà pubblicato per un numero massimo di 1000 copie), contenente l'intera avventura, mappe e vari accessori utili ad arricchire la vostra campagna, tra cui in particolare la miniatura Infernal War Machine (Macchina da Guerra Infernale), che sarà anche venduta separatamente dalla Wizkid al prezzo di 69,99 dollari.

 
Il sito D&D Beyond ha postato una descrizione dell'avventura, in attesa che la WotC rilasci la descrizione ufficiale sul sito di D&D:
D&D beyond, inoltre, ha postato un video contenente un'intervista con Chris Perkins e Adam Lee:

Una illustrazione di Baldur's Gate proveniente dal manuale
 
Durante l'evento streaming "The Descent", invece, i designer della WotC hanno rilasciato numerose altre informazioni sull'avventura:
"E' un viaggio all'inferno! E' D&D che incontra Mad Max: Fury Road con un po' di Dante's Inferno" - Chris Perkins. Inizia con Baldur's Gate (che è l'equivalente di Gotham, così come Waterdeep è l'equivalente di Metropolis) e va all'inferno, letteralmente. Riguarderà la Guerra Sanguinosa e i Piani Esterni, partendo dall'inferno. "Da lì potete solo salire, giusto?" - Chris Perkins. La Guerra Sanguinosa è stata inserita in Mordenkainen's Tome of Foes, motivo per cui l'avventura è in progetto da un po'. Kate Welch ha lasciato intendere che ci saranno nuove opzioni di creazione dei personaggi per i PG che provengono da Baldur's Gate, mentre Perkins conferma che i personaggi e persino i gruppi possano avere "oscuri segreti". "C'è qualcosa in Baldur's Gate che anticipa quello che arriverà" - Chris Perkins. Jeremy Crawford fornisce una descrizione davvero vivida del primo livello dei Nove Inferi, l'Avernus. Crawford afferma che le regole dei riposi e dei tiri salvezza su morte saranno diverse nell'Avernus. Perkins parla dei Signori della Guerra (Warlords), creature che vivono nell'Avernus e che si sono ritagliate una vita nel deserto della distruzione, incluse le Macchine da Guerra Infernali (Infernal War Machines). Welch conferma che saranno presenti le regole dei veicoli di Ghosts of Saltmarsh, che saranno usate per creare nuovi tipi di veicoli. Secondo Welch i PG possono diventare Signori della Guerra (Warlords) nell'Avernus. Per Perkins ci sono regole per la personalizzazione delle Macchine da Guerra Infernali (Infernal War Machines), ma c'è una fregatura. "Non è tutto gioco e divertimento all'inferno" - Perkins. Le Macchine all'inferno sono alimentate dalle anime, così i personaggi Buoni dovranno affrontare la questione morale del consumare anche solo le anime malvage. Welch fa sapere che ci sono nuove regole per i Patti col Diavolo che si collegano agli oscuri segreti dei PG. L'Inferno "Personale" sarà una parte molto importante sia per i PNG, che per i PG. Secondo Crawford ci saranno molti personaggi che non sono demoni, diavoli o anime corrotte. In ogni caso l'Avernus stesso corrompe per sua natura, dunque anche i rifugiati dagli altri piani che si trovano lì potrebbero diventare malvagi, man mano che il pianeta li infetta. "Credete sia facile entrare all'inferno e poi uscirne?". Crawford risponde: sì. Paladini e Chierici delle divinità buone si confronteranno direttamente con la pura manifestazione dei loro nemici cosmici, il che li potrebbe ispirare oppure diventare una forza che li porta all'ossessione, dopo aver visto come le cose possono diventare brutte quando si cerca di rendere le cose migliori sul Piano Materiale - Crawford. Variel è in prima linea nella Guerra Sanguinosa. "Così potete incontrarla e prendere il suo cervello?" "O magari lei aprirà il vostro cranio e prenderà il vostro". "Lei (Variel) è una sorta di boss finale" - Welch. I designer hanno preso ispirazione dal Marvel Cinematic Universe per creare nemici con cui si può entrare in empatia, in modo da rendere le motivazioni di Variel comprensibili e spingervi a chiedervi "Avrei fatto la stessa cosa?". Potrete sempre abbracciare il Caos/Male e diventare un Signore della Guerra (Warlord) e correre in giro per l'Avernus, se volete. "Il cibo ha un terribile sapore" - Perkins. L'avventura è progettata per ogni tipo di gruppo, ma l'idea dietro alla meccanica degli Oscuri Segreti è quella di legare i personaggi tra loro. Perkins ammette che non è un fan dei gruppi malvagi, ma afferma anche che le meccaniche dell'avventura forniscono molte opportunità a quel tipo di esperienza. Diavoli e Demoni è molto più probabile che facciano Patti con i PG, perché all'inferno la morte per loro significa morte. L'avventura è stata scritta con in mente i nuovi DM, in modo da rendere la transizione alle avventure multiplanari il più facile e indolore possibile. Un nuovo font per il linguaggio infernale è stato creato per l'avventura (ed è stato usato sulle bottiglie d'acqua fornite agli ospiti dell'evento). Quando gli è stato chiesto quali sono i loro dettagli preferiti dall'avventura, Perkins ha risposto che "i polli abissali (Abyssal Chicken) possono diventare famigli". "Le illustrazioni nel manuale non sono come le altre. Sono da pazzi!", ha detto Perkins. "Sono da pazzi! Se potete vedere qualcosa che sembra una gigantesca ferita che si apre orrendamente dalla terra...andate ad esplorarla!", ha dichiarato Welch. La sua descrizione di quella sezione ha costretto l'artista a fare una delle più disgustose ricerche su Google da lui mai fatte. Jim Zub, autore dei fumetti di D&D e una delle persone che ha contribuito allo sviluppo del manuale, ha parlato della valuta dell'Avernus, le "Monete dell'Anima" (Soul Coins): la fisica rappresentazione dell'anima, scambiata, comprata e venduta. Ci sarà una serie di fumetti collegata all'avventura che coinvolgerà personaggi provenienti da Baldur's Gate (compresi Minsc e Boo), che andranno nell'Avernus. Il gioco di carte Dungeon Mayhem otterrà espansioni al cui interno ci saranno personaggi di Baldur's Gate, ha dichiarato Shelly Mazzanoble. La prima di queste espansioni sarà The Battle for Baldur's Gate.
Fonte: http://www.enworld.org/forum/content.php?6316-The-New-Dungeons-Dragons-Storyline-for-2019-Leaked-Ahead-of-Live-Stream
Read more...

Una Pericolosa Scommessa - Journey to Ragnarok - Torneo D&D 5ed

    

Calendario Eventi
MagicMMX

Event details


E' possibile prenotarsi per giocare

il 27-28 Marzo presso la Gilda del Grifone, in Via Ada Negri 8a, Torino.

Il 12-13-14 Aprile invece potrete giocare la nostra avventura al Torino Comics.

Iscriviti subito: torneigdrtorino@gmail.com

 

Visualizza e scarica file ed allegati per i giocatori


Recommended Comments

Ecco il primo personaggio di cui potrete decidere le gesta.
 
Hakon Njall Freyr
 
Un suo pensiero è:
 
"Quali sono le doti di un leader?"
 

 

Share this comment


Link to comment

Che torneo sarebbe senza un premio da levare in alto, verso i cancelli dell’Asgardr?

Ringraziamo Need Games nella persona di Nicola DeGobbis e l'Autore Michele Paroli che hanno voluto patrocinare questa nostra avventura, e ci hanno messo a disposizione i premi:

- la miglior squadra classificata riceverà il Manuale Journey to Ragnarok, guida di ambientazione e modulo di avventura di livello 1-15 per la 5ed., ispirato ai miti e alle leggende norrene. È un’avventura travolgente che da Midgardr porterà gli Eroi attraverso i Nove Mondi in un viaggio epico in cui il fato dei comuni mortali si intreccerà con quello degli Dei fino al momento definitivo: il Ragnarok (https://www.needgames.it/prodotto/journey-to-ragnarok);

- ciascuno dei 4 giocatori che avrà meglio interpretato i nostri Eroi avrà in premio il Master Screen originale di Journey to Ragnarok (https://www.needgames.it/prodotto/schermo-del-gm);

- ciascun iscritto al torneo riceverà inoltre un buono sconto da utilizzare sull’e-commerce di Need Games (https://www.needgames.it/shop/).

Cosa aspettate a iscrivervi?
Mandate una mail a: torneigdrtorino@gmail.com!

https://www.facebook.com/events/339681199960060/

55927887_414171889342104_255273305383108608_n.jpg

Share this comment


Link to comment

Eccovi l'intro per i giocatori:

Link al pdf:  Scarica l'intro in pdf

Oggi la luna piena dovrebbe fare la sua parata, ma forse se la sono già mangiata i lupi Skoll e Hati. Impossibile dirlo, la coltre delle nubi resta impassabile.
Forse è vero che è iniziata la fine del mondo… Due anni fa a un inverno particolarmente rigido non seguì la primavera. Le lune si sono succedute, e uno dopo l’altro tutti i sabbat della bella
stagione. Ma il gelo non ha lasciato requie. Il cielo resta color del ferro, e la luce del giorno è solo un pallido ricordo di quella che un tempo aveva riscaldato il fiordo.
I vecchi bisbigliano… Fimbulvetr… il Terribile Inverno si è abbattuto su tutti i nove mondi. Nani ed Elfi, Giganti di ghiaccio e Giganti di fuoco, Aesir e Vanir, Morti e Umani, tutti condividiamo la stessa pena. Saranno tre anni di inverno, in cui il sole non darà né luce né calore. E poi un secondo inverno di altri tre anni, in cui i figli scorderanno chi li ha generati e i padri proveranno
a ucciderli, finché tutto quel che è rimasto del tempo dei viventi cadrà in rovina.
Solo allora inizierà il Ragnarok, in cui si compirà il destino degli Dei.
È la sera di Imbolic nel villaggio di Tarnvika.
Tutto il villaggio ha indossato gli abiti migliori, e si è recato alla grande casa del capovillaggio, lo Jarl Njall Alf Sigurd, per festeggiare il giorno a metà tra il solstizio d’inverno e l’equinozio di primavera. È la festa della luce, e infatti il salone è illuminato a giorno dai bracieri.
Le candele di sego sono diventate un bene prezioso, una volta venivano fabbricate con il grasso di scarto attorno ai rognoni delle bestie, ma ormai non se ne fanno più.
Ne è stata accesa solo una, al tavolo centrale.
Nell’aria fuligginosa si mescolano i borbottii della gente del villaggio, e a tratti si distinguono i lamenti dei bambini: “Mamma, ho fame. Quando ci danno da mangiare?” “Ssst! Tra poco, tesoro. Non piagnucolare.”
Fanno il loro ingresso dalle stanze più piccole sul retro lo Jarl, sua moglie Freyr, e i due figli Anders e Hakon. Li accompagnano i Maestri delle Rune e i Sapienti.
Viene pronunciato il rituale per invocare la benedizione degli Dei sugli agnellini appena nati, anche se solo sei pecore hanno partorito. Ce ne sono altre otto in attesa, il prolungarsi del freddo
ha scombinato i ritmi anche degli animali domestici. C’è ottimismo, però, ormai è quasi sicuro che riusciranno portare a termine la gravidanza.
Due serve portano in sala un pentolone che spande nell’aria profumo di stufato. Cominciano a versare nelle ciotole una zuppa allungata, fatta con il primo latte e le code mozzate degli
agnellini. Ci mettono sopra una fetta di pane di segale.
Il vociare si fa più allegro. “Guarda mamma! Mi è toccato un pezzo di codino! Mmm!”
“Dov’è Korra?” Chiede Freyr, la moglie dello Jarl.
“È a casa, la febbre del piccolo Stieffen è salita di nuovo.” risponde la serva Aslaug.
“Povera donna. Prima la malattia si è portata via il suo sposo, e adesso insidia il loro bambino…
Tenete da parte due ciotole per loro!” La ragazza obbedisce, svelta.
A un tratto la porta si spalanca, facendo cadere il silenzio nella sala. Korra entra.
Sola.
“Stieffen… è morto.” Dice la donna con voce spezzata. Raggiunge un angolo, e siede a terra,
composta. Le lacrime le hanno segnato il volto, ma non piange più.
La voce di Elin, la giovane Prima Adepta, spezza il silenzio: “Tuo figlio ha combattuto con fierezza contro le febbri, Korra. Domani bruceremo le sue spoglie, e per lui si apriranno le porte delle
Aule dei Padri. Egli verrà accolto dall’abbraccio di suo padre Davokar, e attenderanno insieme la fine del tempo. Quando sarà il momento di battagliare al fianco di Odino, nel Ragnarok, loro si
schiereranno al nostro fianco, e insieme ricacceremo le creature del caos a bordo di Naglfar, la nave fatta con le unghie dei traditori.”
Korra replica a bassa voce: “Grazie per le vostre parole, Magistra.”
A un cenno di Freyr, Hjordis le porta una ciotola di zuppa, mentre quella riservata al suo bambino viene distribuita a un altro commensale in attesa.
Il cibo non può andare sprecato.
Il giorno di Bellethaynne l’aspettativa scorre tra le persone in attesa, assiepate vicino al pontile.
Celine, l’anziana Magistra delle Rune, ha pronunciato la parola magica che fa diventare una piccola scatola anonima una drakkar capace di trasportare quattro persone. La barca incantata è uno dei tesori del piccolo villaggio, ed è stata caricata con sacchi di farina di segale e altre preziose provviste. Gli sguardi dei bambini si posano in silenzio sui piccoli otri per il miele.
Poi lo Jarl Njall richiama su di sé l’attenzione: “Gente di Tarnvika, in tre oggi partiranno.
Viaggeranno fino a Vanievirk, lontano lungo il fiordo, e lì metteranno alla prova la visione che hanno avuto la Magistra delle Rune e la Prima Adepta. Se agli dei piacerà, troveranno la
cornucopia dell’abbondanza, e il nostro villaggio non conoscerà più carestia. Anders, sangue del mio sangue, li guiderà. Elin, la giovane Magistra delle Rune, lo consiglierà. Maya” il tono di voce dello Jarl ha un fremito “tu che sai muoverti tra la luce e le ombre, sarai la loro scorta.”
I tre salgono a bordo, e in silenzio prendono il largo e svaniscono nella nebbia.
La barca non potrà essere di ritorno prima di un’intera luna, è risaputo, tuttavia è come se un filo invisibile legasse tutti gli sguardi al punto in cui il grigiore del cielo abbraccia quello del mare.
Infine il gelo spezza quel filo, e tutti rientrano infreddoliti, nella grande casa dello Jarl. È la sera di Bellethaynne, e ci sarà lutefiske e birra calda speziata, anche se allungata, per tutti.
“Mamma… guarda!”
Gydda smette di zappare la terra gelata, si asciuga la fronte dal sudore misto a pioggia ghiacciata che le ha inzuppato le vesti e si volta verso la bambina “Che cos… Oh!”
Al largo della baia una vela pende floscia, sospinta a tratti da un vento svogliato.
Gydda riconosce i colori del proprio villaggio. Molla a terra la zappa, prende in braccio la figlia e corre verso la casa dello Jarl.
 In pochi minuti il clamore richiama tutti al molo. Ma l’euforia lascia presto il posto a un silenzio cupo. Anziché attraccare, la drakkar indugia al largo. Alfur e Niklas, i figli del beccaio, la
raggiungono su una canoa, e la portano fino al molo. A bordo c’è solo Maya, legata al timone, in preda a febbre e delirio.
Per due giorni e due notti i Sapienti si succedono al suo capezzale, cercando di strapparla alla morte. Infine, la giovane si ristabilisce, ma non ha memoria di cosa sia successo durante il suo viaggio… né di dove siano Anders ed Elin.
Lo Jarl dapprima si infuria, dubita di lei, ma poi il consiglio di Celine, l’anziana Magistra delle Rune, lo aiuta a riflettere. Era risaputo come Anders stesso avesse insistito per essere
accompagnato da Maya, in virtù del fatto che si era incapricciato di lei. Non aveva senso pensare a un tradimento, perché Maya aveva solo da guadagnare dal successo della missione.
“Basta, vecchia, ho capito! Smettila di assillarmi con le tue parole!” le parole del capo villaggio sono aspre, ma la Magistra non fa una piega. “Va bene! Allora non appena quella poco di buono si sarà ripresa, si rimetterà a bordo della drakkar! Tornare a Vanievirk potrebbe sciogliere i nodi nella sua testa ammaccata, e magari riuscirà ad essere d’aiuto. Con lei andrà Hakon, il mio secondogenito, che è il miglior guerriero che si sia visto in queste terre ed è il promesso sposo della giovane Magistra delle Rune Elin. E…” Si gratta la testa, domandandosi chi tra i Sapienti e i Guaritori potesse essere un valido supporto.
“Andrò io stessa con loro.” Le parole di Celine sono secche e decise quanto quelle dell’uomo che la fronteggia dall’alto in basso. Se anche qualcuno ha qualcosa da eccepire basta uno sguardo a troncare ogni obiezione.
“Signore, signori, anche io voglio essere della partita.” A parlare è quel bardo venuto da sud, Egil Heimir Volund. “Sapete, mi dispiace che seguire gli indizi nascosti nella canzone che vi ho
cantato abbia portato a questa situazione. Rimandare in missione quella ragazza la aiuterà di sicuro a rimettere in ordine i cocci che ha nella testa, non ho il minimo dubbio. Però qualcuno l’ha ridotta in fin di vita, e adesso è molto probabile che la riconosca e cerchi di finire il lavoro che ha cominciato. Davvero, questa missione ha bisogno di qualcuno che sappia parlare con la gente, e farla parlare!”
Passano così altri tre giorni, poi la drakkar riparte alla volta di Vanievirk, con a bordo Hakon, Celine, Maya ed Egil.

 

 

Share this comment


Link to comment

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.