DarthFeder

Ordine del Drago
  • Conteggio contenuto

    78
  • Registrato

  • Ultima attività

1 ti segue

Informazioni su DarthFeder

Come contattarmi

Informazioni Profilo

  • Sesso
    Maschio
  • Località
    Venezia
  • GdR preferiti
    Pathfinder, D&D 3.5 - 5E
  • Occupazione
    Impiegato
  • Interessi
    Sono appassionato di musica e fotografia, informatica, tecnologia, sto timidamente ed in punta di piedi entrando nel mondo dei GdR da tavolo.
  • Biografia
    Federico è: rockettaro dentro, chitarrista, apprendista violinista, appassionato fotografo, cuoco creativo, giramondo nel weekend.

Visitatori recenti del profilo

629 visualizzazioni del profilo
  1. Ambientazione

    @Iena ciao, io ho provato l'ambientazione solo per alcune sessioni di prova in attesa di finire una campagna in corso ed iniziarne una nell'Alfeimur da capo. Gioco con dei giocatori inesperti, ed anch'io sono un master alle prime armi, ma provo lo stesso a portarti la mia esperienza. Io, nelle due avventure che abbiamo giocato in questa ambientazione, ho ovviato al problema dei conflitti tra le razze nel primo caso forzando la mano e nel secondo caso chiedendo ai giocatori di fornirmi loro una valida motivazione. Mi spiego meglio: un'avventura iniziava con una squadra diplomatica messa insieme da un nobile con il preciso vincolo che nessun esponente doveva essere della medesima razza. Il fine ultimo dell'atipica compagnia era cercare (diplomaticamente o violentemente) di far stipulare un accordo tra alcuni regnanti di diverse regioni in guerra tra loro (mi sono preso ovviamente qualche licenza rispetto alla vera storia dell'Alfeimur per mettere in scena il tutto). Nella seconda avventura invece un paio di giocatori volevano a tutti i costi impersonare personaggi di razze incompatibili ed ho accettato la cosa ma solo a condizione di avere da parte loro un background che spiegasse la cosa. Quel che ne è nato è che un giocatore era in passato lo schiavo dell'altro, liberatosi a seguito di una scommessa vinta e con il passare del tempo i due hanno imparato a convivere all'interno di una compagnia di ventura, pur conservando una discreta dose di malfidenza ed antico rancore (mitigato dalle tante disavventure affrontate insieme). Secodo me, se fai da master, non negare ai giocatori la possibilità di scegliere classi in contrasto ma imponi di avere delle motivazioni valide per accettare la cosa. Se ti stupiscono con un background convincente lasciali fare (ti assicuro che certe situazioni che ne deriveranno saranno esilaranti!), se invece non ti convincono allora chiedigli di cambiare razza. Non precludergli in partenza la cosa però
  2. DnD 5e

    Non ho parole, un paio dei poteri dell'Horizontal Walker per il Ranger assomigliano un sacco alla Stirpe per lo Stregone che ho scritto io per un amico un paio di mesi fa! Ho battuto la WOTC sul tempo
  3. DnD 5e

    @tutti: per un novellino come me è un piacere leggervi! Si impara tantissimo dai vostri post, forse più di quel che credete. Questo forum è una manna dal cielo Detto ciò, oltre ai ringraziamenti per chi ha scritto l'articolo, provo ad abbozzare la mia opinione: secondo me D&D5 è molto versatile ma "mal venduto" (o venduto fin troppo bene). Mi spiego meglio: il manuale del Dungeon Master ha una miriade di spunti e regole che con una minima modifica potrebbero essere usate in una campagna di qualsiasi genere, non solo fantasy ma anche sci-fi o horror o moderna ma il regolamento è confezionato in un libro talmente fantasy classico che viene spontaneo pensare di applicare il tutto solo al classico contesto medievale. Il realtà basterebbe anche solo chiamare le cose con un altro nome, senza cambiare null'altro, per ottenere un gioco con un ambiente completamente diverso. Certo, mancano i manuali ufficiali, ma cosa mi impedisce di chiamare l'arco lungo "Thompson", il cavallo "Cadillac" e di giocarmi, con qualche minimo cambiamento ad alcune regole, una campagna in tema USA anni '30? O riadattare il capitolo sui viaggi con un po' di fantasia ed utilizzare il tutto per muovere l'Enterprize? secondo me la modularità di questa edizione non sta tanto nel numero di paragrafi aggiuntivi presenti nei quattro manuali usciti finora ma piuttosto nel fatto che tutto il regolamento base è scritto in modo che crearsi una classe, una razza, un'arma, un qualsiasi cosa è talmente semplice che sono riuscito a farlo pure io dall'alto dei miei 7 mesi di gioco in attivo. La modularità sta nel fai da te estremamente facile, per come la vedo io
  4. Ambientazione

    Eh si, capisco che per un piccolo editore il servizio di "print on demand" di DTRPG sia molto molto comodo piuttosto che doversi sobbarcare la spesa della stampa e dover di conseguenza alzare il prezzo di vendita. Quel che penalizza il servizio sono i servizi postali, lenti in un modo quasi ridicolo nel 2016! 5 settimane per spedire un pacco da UK a Italia sono un'eternità, ma sono l'unica alternativa ai corrieri, che costano una bella cifra. Insomma devo starmene buono ed aspettare, in fin dei conti la spedizione via posta ordinaria me la sono scelta io
  5. Ambientazione

    Mannaggia! Mi mangio le mani! 😱 In quel di Venezia la copia di Alfeimur non si vede ancora, credo che lunedì proverò a sentire DriveThruRPG, se non altro per sentire qualche rassicurazione ed una stima dei tempi!
  6. Internet incredibilmente scarseggia di moduli introduttivo ed avventure davvero didattiche per i giocatori che si avvicinano per la prima volta in assoluto al GdR. Ebbene, in qualità di novello master di un gruppo di ben 6 novelli giocatori, mi sono dato al fai da te ed ho deciso di fare un servigio (spero decente) al prossimo pubblicando il materiale che ho scritto e che scriverò per le mie partite introduttive! Una serie di moduli, dungeon, side quest ed avventure "tutorial" per gruppi o per singoli giocatori di livello 1.  

    Ho già caricato la mini avventura "La Nascita di un Eroe" , la mini campagna "Compendio Inteoduttivo", l'avventura "Le Rovine di Torrecorvo" ed ora è arrivato il modulo per giocatore singolo "Fetide Fogne". Prossimamente caricherò una raccolta di side quest per PG dinlicello 1! Spero sia materiale utile a qualcuno :) dal basso della mia inesperienza accetto qualsiasi suggerimento o critica costruttiva ;)

    1. Visualizza i commenti precedenti  altro 1
    2. DarthFeder

      DarthFeder

      Grazie per il commento!

      I miei 6 giocatori...matti son matti, e non mi sono fatto mancare nemmeno il caso di giocatore difficile/casinista incontrollabile! Spero con il tempo e la pratica di trasformarli in un bel gruppo, per ora sono ancora in "addestramento" ed è una sfida per i miei nervi a volte :D per fortuna alcuni di loro sono davvero in gamba e mi stupiscono sempre dandomi delle belle soddisfazioni. Vedremo come andrà a finire! :) 

    3. Thorgar

      Thorgar

      Il giocatore casinista/incontrollabile è quello che può dare più soddisfazioni, ma è anche quello che rende la vita più difficile! :) Nel mio primo gruppo, all'inizio, erano più occupati a pestarsi i piedi tra di loro, poi con il tempo e qualche sprangata sui denti, hanno capito come dovevano comportarsi.. :)

      Il consiglio che ti posso dare, per incanalarli nella giusta direzione, è di spingerli dove vuoi tu e dove conviene a loro, ma mai obbligarli.. Mi spiego, una cosa che odiano tutti i giocatori, è subire un master tiranno che decide per loro e toglie il senso di libero arbitrio al pg.. però, alcuni sono un po' duri a capire la cosa giusta da fare, e serve un po' spingerli in quella direzione.. ecco, devi trovare il giusto equilibrio tra spingerli dove vuoi tu per necessità di trama e dove conviene a loro, per sopravvivenza, senza farli sentire come "pedine" dei tuoi schemi... Se ti viene questo, alla lunga, impareranno dai loro errori ma non svilupperanno un rapporto conflittuale con l'autorità del master, che è una cosa che fa saltare molte campagne... Non c'è niente di peggio che una campagna, dove si sviluppa il clima "master vs pg"...

      E quando fanno una scelta sbagliata, che porta a situazioni difficili per il pg, devi fargli capire che è solo una conseguenza dei loro errori, e non una punizione voluta da te come ripicca..

      Ultima, ma non ultima: assicurati che si divertano! Meglio un giocatore che si appassiona in fretta, ma ci mette un attimo in più ad assimilare le regole, di uno che le impara subito, ma non entra nello spirito del gioco e si annoia... con conseguenza, che magari molli la campagna..

      Segui questa linea e andrà tutto alla grande! :):)

       

    4. DarthFeder

      DarthFeder

      Grazie mille per le dritte, cercherò di applicarele! 

      Vi terrò aggiornati sugli sviluppi....Master Fede vs Guerriero che sfonda le porte a testate per tutto il tempo. Potrei scriverci un blog :P 

  7. DnD 5e

    Anche io trovo questa edizione molto ben bilanciata e, come si diceva in un'altra conversazione, decisamente letale per PG di livello basso (1-3) dove un nemico anche di GS congruo al livello del party infligge in realtà un danno medio consigliato a volte pari a più dei punti ferita disponibili. Esempio della mia scorsa sessione: ho messo i miei giocatori di fronte ad un Mezzogre ed al suo Worg che si erano insediati in una fattoria scacciando i proprietari e seminando distruzione nel circondario. GS complessivo dei mostri: 1, livello del party: 1 (5 PG di livello 1), danno suggerito del Mezzogre: 14 (2d10+3) danni da taglio (ascia a due mani), PF Mezzogre: 30. PF del ranger "da mischia" del gruppo: 13, con caratteristiche prese con la regola dei 27 punti. Quindi un colpo fortunato del Mezzogre avrebbe ucciso un PG tra i più forti del party riducendolo direttamente a -1 PF! io lo trovo molto ben fatto, obbliga i giocatori a pensare prima di agire ed a non sottovalutare nulla, nemmeno un ragno o un goblin, perché basta un colpo a segno per dimezzare i punti ferita degli eroi! Non se ne poteva più di PG "Dio in terra" fin dal livello 1
  8. DnD 5e

    Visualizza file Fogne Fetide Avventura introduttiva a D&D-5E per un giocatore di 1° livello, scritta da me: Federico Barizza. Descrizione (attenzione agli spoiler se siete giocatori!) Invia DarthFeder Inviato 10/01/2017 Categoria D&D 5a Edizione
  9. Fogne Fetide

    Version 1.1.0

    9 download

    Avventura introduttiva a D&D-5E per un giocatore di 1° livello, scritta da me: Federico Barizza. Descrizione (attenzione agli spoiler se siete giocatori!)
  10. Ambientazione

    Grazie mille per l'informazione mal che vada provo a scrivergli una mail se arrivo a fine mese senza vedere nulla!
  11. Ambientazione

    Guarda, ero psicologicamente preparato ad un ritardo visto il periodo (ho visto a suo tempo anche gli avvisi sul sito e quelli da te pubblicati!). Dal sito la spedizione via posta ordinaria risulta partita il 5 dicembre, un mese fa circa, ma la settimana di Natale praticamente non va considerata ed anche la scorsa settimana tra capodanno ed epifania non fa testo...mi aspetto il pacco per metà mese o giù di lì! grazie per l'interessamento comunque!
  12. Supporti di Gioco

    Questo non te lo so dire, non ho mai preso il box di pawns... Prendi il box, mal che vada le basette le trovi anche sfuse su Amazon/siti vari
  13. Supporti di Gioco

    Puoi tenere il pack per le grandi occasioni! Per dare un tocco di nuovo e stupire con fantastici effetti speciali potresti tracciare il Dungeon su carta bianca e poi sfoggiare le sale finali a colori con le mappe stampate! In modo da mettere ancora più un risalto lo "scontro finale"!
  14. Ambientazione

    Posso chiederti, per curiosità, quando hai ordinato la tua copia per riceverla a fine dicembre? E' la prima volta che compro qualcosa di cartaceo su DriveThruRPG ed ahimè aspetto ancora con ansia il manuale di Alfeimur dal 5 dicembre...mi associo al "mannaggia le poste" In compenso oggi è arrivato un bellissimo regalo, come promesso da @Dracomilan: la mappa in formato poster della Regione dell'Alfeimur! E' meravigliosa!
  15. Supporti di Gioco

    Secondo me ti servirebbero, per i dungeon (tombe, rovine, caverne, fogne, castelli, ambienti chiusi), almeno un paio di set di stanze e di corridoi in modo da poterli ricombinare con una discreta varietà. Per gli ambienti esterni te la cavi con meno, alla fin fine gli scenari son più o meno sempre i medesimi: l'agguato lungo la strada, l'inseguimento nella foresta, la fuga via fiume con il nemico sulle rive...le singole mappe possono essere riutilizzate molte volte senza pesare particolarmente sui giocatori. Discorso diverso appunto per i dungeon, come ti scrivevo: lì la varietà è fondamentale, trovarsi a percorrere mille volte lo stesso corridoio utilizzato in contesti differenti rischia di far sembrare tutte le ambientazioni uguali se i tuoi giocatori non hanno molta immaginazione.