Pyros88

Circolo degli Antichi
  • Conteggio contenuto

    1.031
  • Registrato

  • Ultima attività

Informazioni su Pyros88

  • Rango
    Antico
  • Compleanno

Informazioni Profilo

  • Sesso
    Maschio
  • Località
    Lecco
  • GdR preferiti
    WFRP2, D&D 5E, Pathfinder, Legend of the Five Rings, Chronicles of the Darkness, Sine Requie, Numenera, Star Wars RPG, Dark Heresy Rogue Trader
  • Occupazione
    TSRM

Visitatori recenti del profilo

384 visualizzazioni del profilo
  1. DnD 3e

    Felix Carabàs "Ben detto. Invece penso non sia necessario informare subito il nostro cliente, no? Non vogliamo che si metta a cercare altra concorrenza, vero?" dico con un ghigno vagamente beffardo.
  2. Altro GdR

    Se preferisci i pensieri li possiamo mettere in spoiler, è semplice. per voi ragazzi va bene come regola generale?
  3. Altro GdR

    pensavo che il corsivo fosse solo per le frasi dirette espresse come pensieri
  4. Altro GdR

    è tutta introspezione, non sono necessarie da leggere, ovviamente poi fallo pure se ti fa piacere.
  5. DnD 3e

    Felix Carabàs "Perché complicarsi la vita? Possiamo sempre chiedere al locandiere od al maggiordomo dove vengano tenuti i corpi. Andremo all'obitorio e li rivendicheremo come nostri amici e collaboratori, certo dovremo pagare per la loro inumazione, ma credo che il prezzo ben valga il potenziale guadagno che potremmo averne. E poi per quanto avversari ed,antipatici che fossero sono morti cercando di portare la verità e giustizia sulla morte del mercante, credo meritino di avere un funerale decente, no?" aggiunsi concludendo con un po' di amarezza nella voce alle ultime parole.
  6. DnD 3e

    Felix Carabàs "Si quando sono arrivato i loro corpi già non c'erano più, per questo non posso dirvi se siano i sue che conosciamo od altri gnomi. Il quartiere stava venendo perlustrato da molte pattuglie, è stata una di loro ad informarmi dell'accaduto. La loro versione è che siano sue vittime di un regolamento di conti fra bande criminali, ma a me sembra solo una versione ufficiale di comodo. Stando alle guardie i loro averi non sono stati toccati, almeno a parer loro, di conseguenza immagino che siano con i corpi all'obitorio." spiegai più dettagliatamente agli altri.
  7. Altro GdR

    Willebrod Brewster Sconfortato dall'andamento della situazione, mi arresi alla inopportuna curiosità del reato del gruppo e mi misi fra la guardia ed il nano che avrebbe chiuso la fila, ed estrassi per la prima volta la spada dal fodero che portavo alla cintola. Era più pesante di quanto mi immaginassi, non ero abituato a maneggiare delle armi e non confidavo affatto nelle proprie doti marziali, sapevo che la sua vita sarebbe dipesa dalle capacità degli altri di far fronte a questo genere di pericoli. Speravo perlomeno di non essere pericolosamente d'intralcio.
  8. Altro GdR

    @Ulfedhnar tutto ok?
  9. Altro GdR

    Willebrod Brewster "Spenga immediatamente quella torcia! Vuole per caso farci scoprire?!?! Ci faremo bastare la luce che scarurisce dalla radura." dissi tutto d'un fiato ed avvicinandomi trafelato al mercenario per fargli spegnere la fonte luminosa
  10. DnD 3e

    Felix Carabàs "L'accesso alle fogne è molto lontano come vedete, ma da uno di essi si dovrà pur iniziare in fondo, quindi proviamo con questo vicino ai moli. Comunque credo che valga la pena di dare una controllata a ciò che avevano i due gnomi. Potrebbero esserci appunti od indizi che hanno raccolto nelle loro indagini che ci aiuterebbero." consigliai agli altri.
  11. Altro GdR

    Valdred Shuster "Va bene, questo è già un piano migliore." dissi con una certa soddisfazione, mentre il mio viso si distendeva un po' rispetto a prima.
  12. Altro GdR

    John Rico http://www.myth-weavers.com/sheet.html#id=1048957 Finalmente un evento inatteso, qualcosa che spezzasse la monotonia ed il silenzio opprimente di quella astronave. Quando aveva deciso di arruolarsi nella Guardia Planetaria di Valon Urr, sapeva che avrebbe affrontato una vita monotona in caserma, almeno fino a quando non fosse capitato qualcosa che necessitasse il loro impiego, ma almeno sapeva di poter godere della compagnia e fratellanza dei commilitoni e di poter beneficiate di una vita tutto sommato migliore ed al servizio del pianeta e quindi del Dio Imperatore. Invece adesso si trovava da mesi sulla Sacra Spada, vessato dagli allenamenti intensivi e quotidiani di Traumann, praticamente solo, senza poter nemmeno fare vita sociale o svagarsi nelle ore di libertà. Era solo la fede nel Dio Imperatore ed il prestigio di lavorate per l'Inquisizione che lo avevano fatto resistere e lo avevano portato ad impegnarsi nell'allenamento. In realtà parte della sua determinazione erano anche frutto della volontà di dimostrare a Traumann che non era una mammoletta, come continuava a ricordargli, e di evitare il suo continuo disprezzo e punizioni corporali e psicologiche ogni volta che non raggiungeva gli standard prefissati dall'addestratore. Ovviamente i progressi ottenuti non erano mai sufficienti e Traumann si divertiva ogni volta ad alzare l'asticella e rammentargli quanto fosse incompetente e come fosse invece per lui un gioco da ragazzi. In effetti si poteva dire di tutto su Traumann ma non che fosse un soldato esemplare, le sua capacità militari e belliche erano davvero notevoli, una vera macchina di morte. Solo nelle ultime due settimane l'addestratore sembrava essersi ammorbidito di fronte ai risultati del suo addestramento e inveiva ed insultava John meno duramente del solito. Se lo stavano presentando all'Inquisitore, il suo addestramento doveva star volgendo al termine, finalmente sarebbe entrato in azione al servizio di Wernerius e del Dio Imperatore. Accanto a lui c'erano degli altro individui, persone che aveva incrociato per poco durante gli allenamenti e che sapeva essere altri "requisiti" e presi sotto l'ala di Traumann affinché divenissero come lui degli agenti al servizio dell'Inquisitore. Rimane un po' stupito nel vedere un tecnoprete fra di loro, quegli individui erano strani. Si sentivano mille storie sui loro impianti cibernetici, tanto da essere ormai più meccanici che di carne. Probabilmente anche la loro anima aveva ingranaggi ed impianti e ciò spiegherebbe perché venerino l'Imperatore in quella strana veste di Dio Macchina. Come si poteva fare affidamento su persone simili? Però non stava a lui giudicare la lungimiranza ed assennatezza Inquisitore, se aveva preso con sè un individuo simile probabilmente c'erano dei lavori da fare che solo uno come quello poteva svolgere. E forse avrebbe ricevuto risposta del perché proprio lui fra centinaia di migliaia di reclute, non riusciva a spiegarselo, ed ogni volta che chiedeva spiegazioni a Traumann anche lui mi rinfacciava la stessa domanda in tono sarcastico. Non sapeva se davvero nemmeno lui lo sapesse o se evitasse di dirmelo per logorarmi anche da questo punto di vista, ma sperava che presto avrebbe avuto risposta a questa domanda che lo accompagnava da sei mesi ormai.
  13. Altro GdR

    Valdred Shuster "Per me dutto, Anna. Grazie" dico alla locandiera, riguardo alla colazione, prima che se ne vada. Un sorrisetto stampato mentre si massaggia la testa.
  14. Altro GdR

    Willebrod Brewster Ora che anche il mercenario aveva ceduto alle insistenze degli altri per andare a vedere da cosa originasse quella luce, avevo ben poche speranze di evitare di avvicinarci alla radura. Avevo ormai finito di raccogliere le mie cose e tentennavo fra l'idea di non seguirli ed aspettarli qui al tronco caduto ed il rimanere tutti uniti nonostante tutto. Guardai il nano per capire se almeno lui fosse del mio stesso parere.
  15. DnD 3e

    Felix Carabàs "Qua invece hanno ucciso due gnomi, sono pronto a scommettere che si tratta della concorrenza che abbiamo incontrato ieri sera a casa del signor Naalmen. Però per averne la certezza dovremo controllare all'obitorio. Il vicolo dove sono stati uccisi non ha nulla di speciale, passa per una zona semiabitata ed in degrado come un po' tutto il quartiere." dissi indicando sulla mappa il vicolo, più o meno ad occhio, luogo del crimine. "La cosa strana è che non sembra esserci nessuna ragione evidente che possa averli portati a trovarsi lì. A mio avviso, o quello era il luogo di un incontro od un pedinamento finiti male o che si sono rivelati una trappola appositamente escogitata per eliminare dei 'ficcanaso', non si son nemmeno presi la briga di rubare i loro averi. Ci conviene stare molto più attenti d'ora in avanti." dissi in tono serio. "Ma guardiamo al lato positivo, ora non rischiamo che siano altri a risolvere il mistero e ad accaparrarsi la ricompensa al posto nostro." aggiunsi con un po' di sarcasmo .