• Accedi per seguirlo  
    Che mi seguono 0

    La Classe "Witch Hunter" da Vin Diesel e Geek & Sundry

    E' oramai abbastanza noto che l'attore Vin Diesel abbia una grande passione per i Gdr, D&D nello specifico. Da tempo diventato un veterano giocatore di D&D, infatti, l'attore ha deciso di legare la sua ultima fatica cinematografica (il film The Last Witch Hunter, in uscita questo ottobre) alla sua passione per i Gdr, ispirando la creazione di una nuova intera Classe dedicata al personaggio che interpreta nel suo film. L'attore, assieme ai redattori del sito Geek & Sundry, ha quindi partecipato a una piccola Campagna di D&D in cui lui in persona ha interpretato il personaggio del Witch Hunter.
    Dopo aver pubblicato il video sulla mini campagna, il sito Geek & Sundry ha deciso di rilasciare al pubblico la Classe Witch Hunter creata appositamente per Vin Diesel, così da consentire a chiunque di usarla nella propria campagna. Qui di seguito potete trovare le regole sulla nuova Classe:

    http://geekandsundry.com/wp-content/uploads/2015/10/Witch-Hunter-Class-FINAL-4.2.pdf

     

    Qui, invece, potete trovare il video della mini-campagna organizzata da Vin Diesel e dai redattori del sito Geek & Sundry (è in inglese senza sottotitoli):

     


    Accedi per seguirlo  
    Che mi seguono 0

    Feedback utente


    Questa classe è una figata pazzesca. Rende moltissimo l'idea del cacciatore di mostri, tanto che se cambiano un attimo i tipi di creature potresti creare il perfetto cacciatore di qualsiasi cosa.

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    È lo strigo!!!  Anche a me piace tanto, è una versione super specializzata del Ranger con molti poteri interessanti. 

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    Pazzesco, intriga anche me questa classe :D

    Devo vedere bene com'è equilibrata, ma hanno comunque fatto un ottimo lavoro!

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    Pazzesco, intriga anche me questa classe :D

    Devo vedere bene com'è equilibrata, ma hanno comunque fatto un ottimo lavoro!

    A prima vista è "leggerissima" al primo livello, poi si riprende. Ai livelli alti infine sembra un pó troppo forte, soprattutto nella versione 1/3 warlock (non mi ricordo come si chiama).

    Ma chissene. Sarà l'estrazione OS, ma non sono un fan del bilanciamento a tutti i costi.

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    Allora, la Classe di suo mi piace un sacco. Non la trovo perfetta, ma è decisamente intrigante a livello di Concept.
    Anche io leggendola ho subito pensato allo Strigo di The Witcher. :mrgreen:
    Le Sottoclassi sono molto belle (in particolare l'Order of the Mutant) e, secondo la mia opinione, sono la cosa che realmente caratterizza questa Classe. le Capacità base, infatti, anche se interessanti, a mio avviso sono una opportunità sprecata: nonostante i nomi altisonanti, servono solo a concedere al PG un danno bonus del tipo scelto, Attacchi bonus e capacità da Monaco (questa Classe è palesemente una revisione del Monaco). Di per sè la cosa non è un male, ma secondo me dimostra una mancanza di fantasia nel design (si è puntato al classico "disintegra chiunque con la tua arma"). Questo, comunque, non rende la Classe meno interessante. Più significativo, secondo me, è il difetto relativo a un danno forse troppo elevato che il PG è in grado di infliggere ai suoi bersagli. I Dadi del Blood Rite, infatti, arrivano a una tipologia superiore a quelli inflitti da un Monaco e, contrariamente a quest'ultimo (Martial Arts del Monaco consente di sostituire il danno di Attacchi Senz'Armi o Armi del Monaco con il dado garantito dalla capacità, non di aggiungerlo). Considerando che quel danno si somma al dado dell'Arma (e agli eventuali Critici), questa Classe può risultare decisamente più potente delle Altre Classi.

    Sicuramente è una splendida base di partenza per ricreare in D&D lo Strigo di The Witcher, come già accennato.
    Per ottenere una versione più accurata di quest'ultimo, tuttavia, personalmente eliminerei tutte le capacità relative al Blood Rite (quindi anche i Primial Rite e gli Esoteric Rite), andandoli a sostituire con i Segni (i poteri magici che i Witcher sono in grado di usare). Questi ultimi li ricreerei usando come base la versione corretta (suggerita da Merls in persona) delle Discipline del Mistico/Psionico.

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    Allora, la Classe di suo mi piace un sacco. Non la trovo perfetta, ma è decisamente intrigante a livello di Concept.
    Anche io leggendola ho subito pensato allo Strigo di The Witcher. :mrgreen:
    Le Sottoclassi sono molto belle (in particolare l'Order of the Mutant) e, secondo la mia opinione, sono la cosa che realmente caratterizza questa Classe. le Capacità base, infatti, anche se interessanti, a mio avviso sono una opportunità sprecata: nonostante i nomi altisonanti, servono solo a concedere al PG un danno bonus del tipo scelto, Attacchi bonus e capacità da Monaco (questa Classe è palesemente una revisione del Monaco). Di per sè la cosa non è un male, ma secondo me dimostra una mancanza di fantasia nel design (si è puntato al classico "disintegra chiunque con la tua arma"). Questo, comunque, non rende la Classe meno interessante. Più significativo, secondo me, è il difetto relativo a un danno forse troppo elevato che il PG è in grado di infliggere ai suoi bersagli. I Dadi del Blood Rite, infatti, arrivano a una tipologia superiore a quelli inflitti da un Monaco e, contrariamente a quest'ultimo (Martial Arts del Monaco consente di sostituire il danno di Attacchi Senz'Armi o Armi del Monaco con il dado garantito dalla capacità, non di aggiungerlo). Considerando che quel danno si somma al dado dell'Arma (e agli eventuali Critici), questa Classe può risultare decisamente più potente delle Altre Classi.

    Sicuramente è una splendida base di partenza per ricreare in D&D lo Strigo di The Witcher, come già accennato.
    Per ottenere una versione più accurata di quest'ultimo, tuttavia, personalmente eliminerei tutte le capacità relative al Blood Rite (quindi anche i Primial Rite e gli Esoteric Rite), andandoli a sostituire con i Segni (i poteri magici che i Witcher sono in grado di usare). Questi ultimi li ricreerei usando come base la versione corretta (suggerita da Merls in persona) delle Discipline del Mistico/Psionico.

    Occhio che il danno di cui parli si ottiene al prezzo di una riduzione del punti ferita (che da quello che ricordo può essere eliminata solo con un riposo esteso, mentre il danno sparisce dopo un risposo breve), che non è proprio una cosa carina soprattutto quando hai a che fare con una classe che ha il d8 come dado vita. Questo implica che la classe deve avere non solo Saggezza e Destrezza decente, (soprattutto se vuoi prendere l'ordine magico, che si basa su Saggezza), ma anche una buona Costituzione altrimenti rischi di andare giù come un birillo.

    E' una classe che scambia un danno molto alto con la perdita di resistenza, mentre il monaco ha sia danno alto che alta Ca e non perde nulla se non ha possibilità di avere armature ( cosa abbondantemente compensata dal bonus di Saggezza alla CA e dalla destrezza alta). E' High Risk High Reward (infatti Vin con un critico bishotta una strega, ma poteva andargli malissimo).

     

    Modificato da Shape
    A Zellvan piace questo contenuto

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti


    Crea un account o accedi per commentare

    Devi essere un utente registrato per poter lasciare un commento

    Crea un account

    Crea un nuovo account e registrati nella nostra comunità. È facile!


    Registra un nuovo account

    Accedi

    Hai già un account? Accedi qui.


    Accedi ora