• inserzioni
    19
  • commenti
    49
  • visualizzati
    2.493

Philip "Cyrus" Reeves

Morgan Bale

258 visualizzazioni

Philip -Stone- Reeves 02.jpg

 

Anagrafe: Philip Marco Rivetti

Soprannome: "Cyrus"

Etnia: Italo-americano

Età: 35 anni

Altezza: 1,86 m

Segni Particolari: Emaciato, cicatrice sulla guancia destra

 

Gruppo di Gioco: ---

Regolamento: Cyberpunk 2020

Classe: Poliziotto

Punti Incremento: 0

Reputazione: 5

 

CARATTERISTICHE

INTELLIGENZA: 6
RIFLESSI: 10
FREDDEZZA: 10
CAPACITA' TECNICA: 8
FORTUNA: 6
FASCINO: 6
MOVIMENTO: 7
EMPATIA: 7
COSTITUZIONE: 10

 

Punti Ferita: 40

Tiro Salvezza: 10

Bonus al Danno: 0

Umanità: 55

 

ABILITA' PROFESSIONALI

Autorità: 6
Armi Bianche: 2
Atletica: 6
Conoscenza dello Sprawl: 3
Consapevolezza/Individuare: 3
Interrogare: 3
Istruzione: 2
Lottare: 6
Percepire Emozioni: 3
Pistole: 6

 

ABILITA' OPZIONALI

INTELLIGENZA
(Lingua madre: inglese)
Lingua (italiano): 6
Lingua (arabo): 4

Nascondersi/Seminare: 3
Seguire Tracce/Pedinare: 3

TECNICA
Esplosivi: 2
Riparare Armi: 2
Scassinare: 2
Sorveglianza Elettronica: 2
Travestitismo: 2

 

EQUIPAGGIAMENTO
ARMATURA: ---
ARMA 1: ---
ARMA 2: ---
ARMA 3: ---
CYBEROTTICA 1: Sensore Termografico (Capta l'impronta calorifica di oggetti e persone. Individua congegni cibernetici)
CYBEROTTICA 2: Telescopio Oculare (telescopio da 20 ingrandimenti che permette di vedere chiaramente oggetti assai distanti)

INVENTARIO: ---

DENARO: 3000$

Peso Trasportabile: 100 kg

Peso Sollevabile: 400 kg

d89e8c0faf6958c070e1b3820ed2de3f.jpg

BACKGROUND
Dopo la comparsa dell'Orda Non Morta che nel Febbraio del 1990 sciamò dentro la città di Baltimora uccidendo quasi tutti, un gruppo numeroso di sopravvissuti si asserragliò nello stadio trasformandolo in una fortezza.
Tra questi vi era Philip Rivetti, trentenne di origini italiane, ex agente scelto della DEA.
Philip, che diversi anni prima aveva cambiato il suo cognome in Reeves per arruolarsi nella marina locale, era stato buttato fuori dal corpo di polizia per essersi ritrovato senza volerlo nel mezzo di uno scandalo politico dopo un blitz in una raffineria di droga. Tuttavia, il suo addestramento e la sua grande forza di volontà che gli aveva fatto guadagnare il soprannome di "Stone" gli avevano permesso di sopravvivere all'orrore sovrannaturale che aveva ridotto il mondo sull'orlo dello sfacelo.
Un giorno Philip partì con quattro compagni verso i moli di Baltimora per esplorare quella zona in cerca di risorse e sopravvissuti, ma furono attaccati da un gruppo assai numeroso di non morti che li uccise tutti... meno lui.
Accadde che proprio mentre si ritrovava circondato da quei mostri, un elicottero comparve misteriosamente accecandolo con le sue luci e uccidendo le creature tutte intorno con armi mai viste prima. Una qualche sorta di dispositivo laser lo colpì negli occhi stordendolo e Philip cadde in un sonno che durò ben trent'anni...

Cyber-Zombies.jpg

Ora si trova a New Derna, nel deserto libico... in un mondo completamente diverso. Un mondo dove tecnologia e criminalità convivono in una spaventosa quanto affascinante simbiosi indissolubile.
Scopre che il virus letale che aveva devastato il vecchio mondo tramutando i vivi in morti affamati di carne umana, che alla fine assomigliavano più a degli psicopatici rabbiosi, non era altro che una droga sintetica creata a tavolino dalla italiana Biotechnica, la più grande società farmaceutica del mondo, e diffusa nello stato del Maryland dalla Militech, ambiziosa corporazione americana produttrice di armi. Tutto questo con lo scopo di creare super uomini da "raccogliere" tra i sopravvissuti e impiegare un domani nel nuovo mondo... il mondo del cyberpunk.
Philip viene a sapere che quando fu... raccolto... dagli uomini della Militech, era in una situazione critica e che il raggio a fotoni che lo aveva stordito gli aveva bruciato i bulbi oculari. Per questo, alcuni scienziati della Biotechnica gli hanno impiantato due cyberocchi che migliorano di gran lunga le sue capacità visive, ma che nel contempo lo allontanano dalla parola... uomo.
Philip scopre anche di essere stato integrato a sua insaputa nelle Red Foxes, società legalizzata di cacciatori di taglie che opera a New City da moltissimo tempo. Lui si rifiuta categoricamente di obbedire, ma viene minacciato di essere sbattuto in galera... [Per sua sfortuna infatti dopo il "risveglio" hanno compiuto ricerche sul suo passato e hanno scoperto il motivo per cui venne allontanato dal corpo di polizia di Philadelphia nel lontano 1988]...  Non ha scelta, e alla fine accetta l'incarico.
Viene assegnato alla zona portuale... un'altra volta un molo... Il suo aggancio è un tale Jack de Ville, che lui conosce molto bene... o meglio, conosceva... [Era il suo migliore amico quando Philip si arruolò nella marina locale. Nel Settembre del '91 la piaga non morta vene debellata e Jack venne ritrovato mezzo morto insieme ad altri sopravvissuti a bordo di una corazzata che era alla deriva da mesi. Nel 1993, quando la città di Baltimora era ricostruita del tutto, Jack fece carriera nella squadra investigativa di New City]... Adesso avrà occhio e croce una sessantina d'anni.
Philip dovrebbe averne di più... Gli prenderà un colpo quando lo riconoscerà.

545220_original.jpg

cit. - "Stone è morto. Chiamatemi... Cyrus"




0 Commenti


Non ci sono commenti da visualizzare.

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente registrato per poter lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account e registrati nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora