Blog Kursk

Accedi per seguirlo  
Che mi seguono 0
  • inserzioni
    52
  • commenti
    218
  • visualizzati
    631

Capitolo 38: UNA DIFFICILE DECISIONE

Accedi per seguirlo  
Che mi seguono 0
Kursk

65 visualizzazioni

Giorno 393: Notte su Coruscant.

Ormai è scesa la notte su quella porzione di Coruscant, il popoloso pianeta/città al centro dell'Impero, che ospita i nostri eroi; ma per loro non è il momento del riposo. Devono prendere una decisione importante ... una decisione diffiicile, soprattutto per persone con una forte moralità come i due jedi.

Devono decidere se accettare e mettere in pratica il piano suggeritogli dal misterioso malavitoso contattato dai loro "amici" rodian per entrare nell'antico tempio jedi (NdSM: il tempio è sorvegliato a vista da guardie personali dell'imperatore). In poche parole il piano prevede di creare un diversivo mandando al massacro un certo numero (tra 20 e 100 circa) di drogati derelitti al soldo del mafioso per permettere ai nostri eroi di entrare "dal retro" con più facilità; inoltre sarebbe previsto un aiuto anche per la fuga: dei mezzi veloci e dei bravi piloti.

La discussione è lunga...

Sebbene siano tutti d'accordo sulla validità del piano, i due jedi hanno forti rimostranze sul suo costo in vite umane: non sono disposti a sacrificare i derelitti nemmeno se fossero irrecuperabili come il malavitoso sostiene.

Sulla base di questi problemi morali la discussione prosegue per ore. Ormai è tarda notte quando i nostri eroi scelgono di dividersi per provare ad aggiunegre qualcosa in più a ciò che sanno: Paul andrà ad incontrare i due rodian (Stella Impazzita e Nebbioso) in un locale poco lontano dall'albergo; gli altri quattro faranno un volo fino al tempio jedi per controllare coi loro occhi la situazione.

Così il nostro jedi anziano si ritrova in una specie di night-club di seconda categoria, circondato da una moltitudine di "maniaci e lussuriosi" e, che lo voglia o meno, distratto da decine di spogliarelliste delle razze piu' varie in attesa di chiacchierare con Stella Impazzita e Nebbioso. La chiacchierata non dà buoni frutti: i due hanno semplicemente seguito gli ordini ricevuti dal Generale Tarth, e possono garantire sulla affidabilità del loro "contatto". I problemi morali non li toccano minimamente, quindi per loro il piano è più che valido. Non sembrano disposti a "sacrificarsi per la causa ribelle" come vorrebbe Paul, ma potrebbero rendersi utili nell'agevolare ai nostri eroi la fuga dal tempio a "missione compiuta".

Più complessa è la situazione degli altri: dapprima sorvolano con gli sprinter noleggiati al mattino il tempio jedi e la sua "spianata" ... Hope prova a concentrarsi alla ricerca di Forza vivente ... capta qualcosa ma è troppo in alto e non riesce a distinguere niente.

Quindi i due veicoli atterrano e mentre Highbecca ed il Jawas restano di guardia, Hope ed il Twi'lek si avvicinano cautamente a piedi al grande spazio che circonda il tempio jedi (la famosa "spianata" di cui sopra). Il quartiere intorno a loro è praticamente deserto.

I due a piedi si avventurano fino al margine della "spianata" (una vasta area con fontane ed aiuole che circonda per intero il tempio)... di nuovo Hope si concentra sulla Forza per nuove "percezioni" ma la distanza è ancora proibitiva, e non ottiene niente di nuovo. "Avanziamo finchè possiamo..." suggerisce Geego-Gin.

I due avanzano stando ben attenti ad evitare droidi sentinella e pattuglie "volanti" ...

Arrivano fino a circa un terzo della distanza (500 metri circa sui 1500 che li separano dal tempio) quando fanno scatatre un sensore e delle armi automatiche li prendono di mira. Il twi'lek abbozza delle scuse urlando contro il povero jedi, ed i due hanno la saggia idea di indietreggiare immediatamente. Le armi non aprono il fuoco.

Hope ha solo il tempo di una nuova "scansione" della Forza... questa volta capisce qualcosa in più..."... ci sono molte "auree innaturali" ... disposte su almeno quattro piani dentro al tempio... sembrano auree piuttosto forti ... almeno quanto me ed il mio maestro... ma sono cosi' ... cosi' ... false, strane...".

Una pattuglia a bordo di uno sprinter comincia a dirigersi verso i nostri eroi ma loro sono abbastanza furbi e veloci da nascondersi in un rudere ... la pattuglia li cerca ma non li trova (anche grazie ad un piccolo diuversivo messo in atto dal giovane Hope) ... sono salvi. Pare sia ora di rientrare.

Nel frattempo...

Highbecca e Jere Mee Kohlson stanno amabilmente chiacchierando del più e del meno mentre fanno la guardia agli sprinter. Ad un tratto lo wookie crede di sentire dei rumori metallici sotto lo sprinter del jawas... il che dà il via ad una serie di controlli e manovre ai limiti dell'incredibile, per scoprire che si tratta solo di un cavo allentato.

NdSM: ma sarà davvero così?

Tutto ciò mette notevolmente in agitazione i due .. che ora stanno molto più attenti ed all'erta. Tant'è che Highbecca nota di nuovo qualcosa di strano, questa volta gli sembra, per un attimo, di vedere una sagoma che li spia... indecisi se inseguire la figura che si è appena infilata in un vicolo, i due preferiscono restare al loro posto, temendo una diversione che preluda al furto dei veicoli.

In breve i due esploratori ritornano cosicche' i quattro sono di nuovo riuniti e tornano al loro alloggio discutendo delle novità. Ancora perplesso per l'accaduto Highbecca decide di fermarsi "lungo la strada" per controllare i due sprinter alla ricerca di esplosivi, trasmittenti o chissà cosa altro... non trova nulla.

A questo punto i nostri cinque eroi sono nuovamente riuniti nella loro stanza... e la discussione riprende da dove si era fermata prima.

... ed ovviamente si ferma esattamente dove si era fermata prima (dopotutto nessuno dei protagonisti e' deciso a muoversi di un passo dalle sue convinzioni iniziali).

Solo che questa volta c'e' una novita'; a sorprersa Paul propone una alternativa: passare dai bassifondi e cercare da là una strada che li conduca in modo sicuro al tempio jedi.

Con questa decisione presa, giunge il momento del meritato riposo.

Giorno 394: Preparativi.

I nostri eroi hanno deciso di mettere in atto il piano di Paul. Non sono proprio convinti del suo funzionamento, ma se non altro non preclude di poter ricorrere al piano del malavitoso in un secondo momento. Così il gruppo si divide di nuovo.

Highbecca e d il twi'lek tornano alla Exxodus per riequipaggiarsi seriamente (dopotutto si aspettano grosse complicazioni imperiali). Gli altri tornano al locale del malavitoso per discutere con lui il nuovo piano e per rifiutare cortesemente ciò che gli aveva proposto. A compenso di questo gli chiedono un po' di equipaggiamenti, e pagano per grantirsi il suo "silenzio".

Il gruppo si riunisce verso le 10 del mattino presso il ristorante. una volta recuperati gli equipaggiamenti richiesti da Paul, si potrà partire verso i bassifondi e verso il tempio jedi.


Accedi per seguirlo  
Che mi seguono 0


0 Commenti


Non ci sono commenti da visualizzare.

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente registrato per poter lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account e registrati nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora