Accedi per seguirlo  
Che mi seguono 0
  • inserzioni
    9
  • commenti
    68
  • visualizzati
    340

Windows 7: so what?

Accedi per seguirlo  
Che mi seguono 0
Dusdan

256 visualizzazioni

Ho appena finito di ascoltare l'ennesima pubblicita` radiofonica di Windows 7, e mi sovviene spontaneo un sonoro "e allora?". Siamo nel 2009, di sistemi operativi ce ne sono molti, con caratteristiche molto diverse uno dall'altro, ma proprio non riesco a cogliere lo scopo di questa nuova versione. E` un Vista riveduto e corretto, niente di piu`, un Service Pack che ha cambiato nome solo per togliersi di dosso l'alone di elefante imbolsito che si porta dietro dalla nascita il suo predecessore, ma allora perche` farlo pagare cosi`?

Senza entrare nel discorso open source, faccio notare che l'upgrade a Snow Leopard, che si differenzia da Leopard tanto quanto Seven si differenzia da Vista, costa 29 dollari. Venti-nove dollari. Una versione, non una per ogni giorno della settimana e due per la domenica.

Chi e` disposto, oggi come oggi, a spendere centinaia di euro per un sistema operativo, per di piu` Microsoft? Il successo di Windows affonda nella pirateria, non dimentichiamolo: parte del suo successo e` dovuta al fatto che lo si poteva avere "gratis", e non si capisce chi oggi paghera` per l'upgrade. Gli Ads della Apple sono da questo punto di vista illuminanti: e` uscito Seven? Un buon motivo per passare ad un Mac. O a Linux, aggiungo io, ma questo e` un altro discorso.


Accedi per seguirlo  
Che mi seguono 0


8 Commenti


Io non so quanto costi Windows 7, XP è stato l'ultimo OS Microsoft che io abbia acquistato pagando e sono abbastanza convinto che la cosa continuerà, salvo imprevisti. Non ho "avuto gratis" Vista, ho deliberatamente evitato di utilizzarlo salvo sporadiche sortite per conto terzi. Windows 7 lo posso avere legalmente senza pagare per accordi della mia Università con Microsoft, voglio provarlo in emulazione ma lo farò solo perché lavorando (o meglio avendo lavorato) nell'ottica di sviluppare programmi che dovranno essere fatti girare da medici che usano prevalentemente Windows, devo tenermi in qualche modo "aggiornato" sull'ambiente che Microsoft propina ai suoi clienti.

Credo ci siano diversi modi legali per gli sfortunati utenti Vista per ottenere Windows 7 senza pagare (o poco via), di fatto rendendo esplicita la natura da "service pack" di questa release, ma questo per quanto mi riguarda non serve a Microsoft per guadagnare fiducia da parte mia: per valido che possa essere Windows 7 (e per ora dalle beta e dalle pre-release tutti parevano più o meno soddisfatti) un sistema operativo dignitoso non cancella anni di disonore, specie ora che come fai notare tu di alternative ce ne sono diverse.

Condividi questo commento


Link al commento

Ma nello specifico, cosa offre? Che senso ha usare windows, se poi installi Firefox, Gimp, OpenOffice e via dicendo? Cosa offre incluso nel prezzo? Un browser mediocre, un file manager, campo minato (prato fiorito, pardon) e solitario?

Condividi questo commento


Link al commento

Credo che la risposta stia nell'ignoranza delle persone: semplicemente viene fatto credere che sia più "normale" usare Windows, quindi la gente lo fa.

Aggiungici quelli che si ritengono "fichi" e si guardano attorno ma sono in realtà semplicemente più avvezzi a ripetere operazioni di routine (settare una rete in ambiente Windows, installare un aggiornamento in ambiente Windows, creare un account in ambiente Windows), dunque non sono realmente pronti a mettere in discussione le loro scarse competenze: questi formano il grosso della schiera del "Linux è difficile", altro modo per dire "Non sono abituato a usare Linux non avendolo mai provato, però mi credo uno skillato e dunque se non appare lampante a me come si faccia vuol dire che è troppo difficile da usare". Pigri e a loro volta ignorantelli, questa volta non nel senso di "ignorano l'alternativa" ma di "non imparano perché credono di sapere".

Attualmente il Mac "tira" di più, perché la gente a furia di iPod si è convinta che chi fa le cose belle deve per forza essere bravo a fare le cose buone. Non dico non sia vero, in questo caso, sostengo però che molti dei nuovi utenti Mac non abbiano idea di perché sia meglio Leopard di 7.

Non una vera vittoria per il fronte immaginario dei "Windows free", insomma, semplicemente un'altra incarnazione di una generale pochezza. Ripeto, non dico che l'utente Mac sia in generale un "utonto", dico che molti dei nuovi approdati seguano semplicemente un nuovo trend, una nuova norma. Se Apple facesse schifo negli OS, loro passerebbero lo stesso ad Apple, dunque non li considero "liberi".

Cosa offre Windows 7, chiedi. Non lo so, non l'ho provato. So cosa dice di offrire, sul sito Microsoft c'è una pagina tipo "Windows vs Windows" in cui vengono elencate le funzionalità del nuovo sistema operativo e vengono fatti dei confronti con le precedenti versioni (come a dire "I concorrenti nemmeno li consideriamo degni di un confronto, e possiamo permettercelo perché tanto la gente è dalla nostra parte"): http://windows.microsoft.com/it-IT/windows7/products/compare?T1=tab20

Poi c'è questa pagina qui: http://windows.microsoft.com/it-IT/windows7/products/why-choose?os=other

Basta dare una letta per capire lo stile usato e di conseguenza l'utenza cui si mira: niente termini tecnici, anzi un po' di confusione (

"Oggigiorno, sono ben pochi coloro che archiviano tutti i propri file utilizzando un unico percorso."); fregnacce vere e proprie ("Con Windows Touch l'impossibile diventa possibile!" o qualcosa di simile, dicono che potrai anche disegnare con un dito: grazie dell'invenzione della tavoletta grafica, Microsoft!); dati quantitativi nulli (e qui mi verrebbe un po' da piangere pensando al recente sfondone di uno studente di elettronica che mi ha fatto capire di ritenere "qualitativi" i dati che sono "quantitativi ma ben fatti", cioè "di qualità", santo Cielo, ma andrei OT). Insomma, si commenta da solo mi sembra.

Loro puntano a gente che scarica Firefox perché "E' un hacker" e lo scrive anche su Yahoo! Answers, gente che sa rubarti l'account di MSN chiedendotelo (vicendevole phishing tra innocui naggiani), gente per cui quando la ricerca file diventa lenta se va bene si formatta tutto (anzi, si formatta il computer) e se va male lo si porta a qualcuno che lo formatti. Questa gente continuerà a esserci, e loro continueranno a lungo ad avere la maggioranza del mercato.

EDIT - Ecco, questo parametro è esemplare: "Se il tuo PC non funziona in modo ottimale, non è davvero rilevante che riesca o meno a fare questo o quello. Quindi abbiamo progettato Windows 7 in modo che consentisse al tuo PC di entrare e uscire più velocemente dalla modalità di sospensione. Windows 7 supporta i componenti hardware più nuovi, come i processori per l'elaborazione a 64 bit e multicore. E il miglior utilizzo della memoria permette all'hardware di raggiungere prestazioni ottimali. "

Condividi questo commento


Link al commento

Non sono convinto sulla parte Apple. Credo che ci sia una componente modaiola, ma la maggior parte di quelli che passano ad un Mac lo fanno per l'hw e per il sw. Che poi siano Macachi e` un altro paio di maniche ;-)

Condividi questo commento


Link al commento

Non saprei, io ne conosco davvero pochi in realtà, quindi non mi sento di poter fare affermazioni rilevanti. Non ne ho mai sentito uno che usasse il terminale, e questo per un sistema operativo di derivazione Unix (e anzi, ufficialmente certificato come sistema operativo Unix) mi sembra abbastanza "triste". Non dico si debba sfruttare necessariamente al massimo le potenzialità del proprio OS (io sicuramente non lo faccio col mio, mi considero uno "studente" ;-)), ma mi sa che l'uso che questi signori e signore fanno del loro Leopardo (a volte delle nevi, a volte no) è quello di un Windows blindato e più bello da vedere. A livello hardware, i neo-Mac che conosco non sanno per cosa stia il numero prima della parola "bit" nella release di Windows XP, quindi dubito siano così consapevoli. Poi ripeto, ne conosco pochi e dichiaratamente poco "into" l'argomento.

Poi ci sarebbe da discutere su cosa sia più importante tra consapevolezza e risultati, ma finiremmo OT.

Condividi questo commento


Link al commento

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente registrato per poter lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account e registrati nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora