Blog Kursk

Accedi per seguirlo  
Che mi seguono 0
  • inserzioni
    52
  • commenti
    218
  • visualizzati
    628

Capitolo 29: THE BATTLE OF YAVIN

Accedi per seguirlo  
Che mi seguono 0
Kursk

55 visualizzazioni

GIORNO 292 (55): LA BATTAGLIA DI YAVIN.

Il gruppo di caccia è in volo …

La formazione a V rovesciata è serrata …

Un tremore si diffonde sugli scafi dei caccia quando il gruppo attraversa gli scudi esterni della Death Star.

La radio gracchia “Bloccare gli alettoni in posizione d’attacco!

Lo wookie, Capo-Tuono, ordina agli altri di cambiare formazione … si passa ad una doppia “finger-five” (NdSM: in pratica i caccia si distanziano tra loro come le dita di una mano aperta e si dispongono su due assi perpendicolari … una formazione molto sicura nei combattimenti nello spazio).

Il gruppo procede senza incontrare ostacoli verso le grosse batterie turbolaser che costituiscono l’obbiettivo designato per la loro missione di “diversivo”.

Ci si avvicina alla superficie metallica della gigantesca stazione spaziale …

Il gruppo cambia formazione … ne sceglie una meno “formale” ma più adatta al combattimento “rasoterra” …

Highbecca si porta in testa al gruppo di attacco: “Seguitemi … e mi raccomando … tenete qualche proton torpedo per distruggere il nostro obbiettivo finale!

La corsa d’attacco ha inizio e ben presto i nostri nove caccia si trovano a dover fronteggiare il fitto fuoco di sbarramento di una serie di torrette. Ma i nostri eroi si aspettavano un simile volume di fuoco e rispondono con precisi colpi di laser e con precisi lanci di missili e siluri.

Mentre si cominciano a mettere a tacere le torrette la radio gracchia “Caccia nemici! Davanti a noi! Sono una decina!”.

Senza perdersi d’animo, senza perdere di vista il loro obbiettivo, e senza smettere di colpire le fastidiose torrette, i nostri eroi si dedicano ai duelli aerei ingaggiando un feroce “corpo a corpo” coi caccia nemici.

Bastano pochi attimi per mettere in luce la migliore tattica ed il migliore armamento dei ribelli … in breve i caccia nemici (ben dieci tie-fighters) sono abbattuti.

Raggruppiamoci sul lato sinistro e continuiamo la corsa d’attacco!” è il suggerimento che Hope alla guida del suo X-Wing lancia agli altri. Suggerimento accolto con piacere da Highbecca che forte del suo nuovo grado di comandante di squadriglia ordina a tutto il Gruppo Tuono di seguire quel piano.

Si procede velocemente …

L’obbiettivo è in vista …

Altre torrette provano a rallentare i nostri eroi … e vengono messe a tacere.

È Geego-Gin il primo ad avvistare una nuova ondata di caccia nemici …

Tie-bomber questa volta …

Attenti a questi … Sono più lenti ma hanno un armamento molto molto più pesante” …

Infatti lo scontro si presenta subito con maggiori difficoltà per i nostri eroi. Se prima bastavano poche “capriole” per evitare i laser nemici, questa volta la pioggia di missili complica le cose.

Sebbene due dei tie-bomber vengano abbattuti prima ancora di riuscire ad aprire il fuoco, gli altri otto impegnano i nostri eroi in un combattimento estenuante fatto di cabrate, picchiate, evasioni spettacolari e colpi di fortuna.

Nova e Geego-Gin vengono duramente colpiti e con loro anche Tuono Cinque rischia grosso … “Siete inutili lì dietro in quelle condizioni … Ritiratevi!” ordina Capo-Tuono … ed al nostro eroe dalle treccine carnose non resta che accettare il duro verdetto “Ricevuto … ci leviamo di torno!”.

Si continua con altri lanci di missili ed altre schivate al limite dell’incredibile … altri due imperiali abbattuti ed altri due ribelli colpiti … non in modo grave stavolta e quando una serie di attacchi del piccolo jawas vanno a buon segno la superiorità numerica dei ribelli diventa travolgente.

La lotta si mette bene … ormai il grosso cannone nemico è a tiro … Highbecca prova il primo attacco coi potenti turbo laser del “dragonfly” ma è costretto ad una manovra improvvisa per evitare la salva di turbo laser che la gigantesca torretta (l’obbiettivo che devono distruggere) prova a dirigere contro di lui.

La sorpresa è parzialmente riuscita … il grosso turbolaser viene usato anche contro i piccoli caccia ribelli … una mossa inaspettata … una mossa, a ben vedere inutile! I caccia sono troppo agili e veloci per essere dei facili bersagli ed i cannonieri imperiali fanno fatica a prendere bene la mira col goffo cannone a cui sono assegnati.

Gli ultimi tie-bomber vengono abbattuti fragorosamente … ed inizia il vero e proprio attacco finale.

Un’ultima sorpresa però sbarra la strada ai caccia ribelli (rimasti in sette a questo punto, con la fuga di Tuono tre e Tuono Cinque): dalla sommità della torretta una salva di piccoli missili colpisce il “dragonfly” di Highbecca che, nonostante le manovre eccellenti del pilota, viene comunque colpito … gli scudi reggono … i danni sono minimi!

In pratica una nuova arma difensiva riversa una pioggia di piccoli missili contro le navi che sia avvicinano …

Tuono Nove viene colpito … la navetta resiste.

Gli attacchi insistenti dei ribelli cominciano a fare breccia: nonostante laser e turbolaser risultino inutili (per non dire pericolosi a causa di strani “rimbalzi”) sono siluri e missili a dare il colpo di grazia alla torretta.

Ci vogliono ben otto lanci a segno per farla a pezzi … ma alla fine, soprattutto grazie ad una serie di ottimi attacchi di Loopo B. Scott (il pilota di Tuono Otto), la pesante e robusta struttura metallica collassa su se stessa ed il gigantesco cannone esplode.

Missione compiuta!” commenta il buon wookie “Torniamo alla base! Ma attenti, ci saranno ancora decine di caccia in giro … Cerchiamo di portare tutti a casa la pelle!

I caccia ribelli si riunisco in formazione e si mettono in rotta verso la base … mentre, sotto di loro, sulla superficie della stazione spaziale una sequenza di piccole esplosioni testimonia che il loro lavoro ha avuto successo.


Accedi per seguirlo  
Che mi seguono 0


1 Commento


Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente registrato per poter lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account e registrati nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora