Accedi per seguirlo  
Che mi seguono 0
  • inserzioni
    10
  • commenti
    38
  • visualizzati
    251

Ho visto il futuro

Accedi per seguirlo  
Che mi seguono 0
daglator

188 visualizzazioni

...e mi sono tanto avvilito.

Ieri sera, dopo aver scorso velocemente i fin troppi canali "offerti" dalla TV (per scoprire che, come al solito, non c'era nulla di anche solo lontanamente decente se non la solita spazzatura condita in varie salse ), io e LadyDaglator ci siamo soffermati una manciata di minuti su MTV, incuriositi (o spinti da un moto di invidia :lol: ) da un gruppetto di ragazze ventiduenni americane che si atteggiavano quasi fossero partecipanti ad una sorta di reality show.

Poi scorgiamo Paris Hilton prima sdraiata su di un letto mentre una ragazza le fa la pedicure e mentre osserva da una TV al plasma (o LCD, non saprei ) le reazioni delle "candidate" a falsi pettegolezzi da lei inviati e che le riguardavano, poi seduta in prima fila in un teatro con le "candidate" sul palcoscenico per sfilare e mettersi in mostra dimostrando le "capacità" di ciascheduna, poi ancora seduta su di un trono e con una sorta di "bacchetta magica" in mano mentre spiegava a due delle "candidate" i motivi della loro "nomination" prima che una delle due venisse esclusa dalla gara.

Nel frattempo io e LadyDaglator permaniamo a bocca aperta (io, memore di un recente blog di Aerys, esprimo il mio desiderio di possedere un fucile a pallettoni, e noto con stupore che LadyDaglator, molto più controllata e pacifica di me, annuisce ricambiando il pensiero ).

Nei pochi minuti nei quali abbiamo avuto lo stomaco di rimanere sintonizzati scopriamo che il programma in questione, il "Paris Hilton my new best friend forever", è finalizzato a far decidere alla Paris colei che diverrà, per l'appunto, la sua "migliore amica per sempre".

Per fare ciò, le ventidue/ventitreenni (tutte di corporatura normale, ove Paris naturalmente spicca per magrezza ) concorrono in una sorta di "Grande Fratello" facendo sfilate, digerendo pettegolezzi, partecipando a feste, dimostrando le proprie attitudini ecc. e dove la Paris funge da giudice.

Durante la "nomination" di cui sopra, la Paris spiega ad una delle due ragazze che questa è stata "nominata" perchè, al falso pettegolezzo messo in giro sul suo conto, questa avrebbe "ceduto emotivamente".

La sventurata, in risposta alla perfida conduttrice, confessa: "Mi dispiace Paris, ma è che in questi giorni ho il ciclo e sono molto più emotiva del solito".

Non lo credevo possibile, ma io e LadyDaglator abbiamo mimato contemporaneamente il rumore del caricatore del fucile a pompa ed il gesto di fare fuoco per poi, ovviamente, cambiare canale trovando un (fortunatamente ) bel film (almeno dal nostro punto di vista, ovviamente ).

Ora, visto ed assodato che tutti (o quasi ) i programmi televisivi trasmessi in Italia non sono altro che tristi scopiazzature degli ancor più tristi programmi originali statunitensi, posso dire con estrema tristezza di aver appena visto un altro sprazzo del futuro della nostra televisione, che certamente non mancherà di aggiungere al proprio bagaglio di porcherie anche questa perla di cultura.


Accedi per seguirlo  
Che mi seguono 0


10 Commenti


visto pure io tale "programma televisivo" e ne sono rimasto schifato, proprio come te.

In Italia si potrebbe realizzare con certi personaggi pubblici:rolleyes:, ma credo che si fara' un " costantino is my new best friend forever":lol::lol:

Condividi questo commento


Link al commento

brrr..a chi lo dici...io solo dopo averne visto il promo ho rischiato il collasso cardiaco...non credevo che una TV come MTV (che nonostante tante porcate fa anche cose carine) potesse cadermi così in basso...comunque quoto appieno Silverleaf...sinceramente mi chiedo come mai non abbiamo già visto qualcosa di simile...

Condividi questo commento


Link al commento

MTV è la nemica principale di chi ama la musica. Detto questo, cadere più in basso di così è impossibile: adesso si inizia a scavare.

Condividi questo commento


Link al commento

Faccio solo notare che non e` tutta melma. Gran parte lo e`, ma ci sono cose notevoli, anche e soprattutto negli states.

Condividi questo commento


Link al commento

Io che ho a che fare in questi giorni con la TV americarda, non posso far altro che quotare Dusdan.

A prescidnere dal fatto che qui, su Animal Planet, mandano un reality che si chiama Groomers (ovvero dove le nomination le fanno a chi fa le permanenti ai cani), il palinsesto televisivo prevede praticamente TUTTO. Tra cui anche qualcosa di decente.

E soprattutto la censura è molto meno rigorosa che non in Italia.

D'altro canto, purtroppo, il fenomeno di appiattimento culturale è, come dice la parola stessa, un qualcosa che tende a livellare verso il basso, ergo i programmi che (per lo meno nella famiglia dove sono io) vanno per la maggiore sono (a parte due o tre serie molto famose anche in Italia come House - che se Dio vuole finisce, visto l'andazzo - o Grace's Anatomy) Ballando con le stelle (dove però sono parecchio più bravi che i colleghi italiani) e American Idol.

Detto ciò mi piace la TV americana. C'è sempre una partita di qualche sport a caso che ti tiene impegnato...e i calendari di basket, baseball e hockey (perchè il football parte a settembre) ti permette di startene a guardare "the game" praticamente tutti i giorni.

Condividi questo commento


Link al commento

beh Prir, anche da noi c'e' sempre lo sport in tv: il calcio e quasi mai calcio giocato:lol::lol:

Ieri sera ho voluto farmi del male: ho gaurdato ancora 10 minuti di QUEL programma: era prevista una gara tra le cocorrenti e lo "scopo"(:rolleyes:) era farsi due o tre notti in giro per locali e rimorchiare quanti piu' ragazzi possibili da invitare ad una festa organizzata in casa della summenzionata diva.

Praticamente un'invito a essere mign***e.

Condividi questo commento


Link al commento

Ricordo "One night in Paris"... oltre a voler dare il Nobel a chi ha pensato al titolo, non mi scandalizzerei molto pensando che per essere amici della Hilton bisogna cercare di coltivare la filosofia della signora Hood. Darla, Hood. ;-)

Condividi questo commento


Link al commento

@Dus e Piri: concordo con voi.

Avete fatto una più che dovuta considerazione che ingenuamente ho tralasciato di fare io, anche perchè mentre scrivevo avevo sì in testa il Paris Hilton etc. ma, per un meccanismo di intolleranza/autodifesa che negli anni mi è divenuto automatico, continuavo a immaginarmelo proiettato nel contesto del palinsesto televisivo del Belpaese (e non quello Galbani :lol: ) senza però dare a Cesare quel che è di Cesare, ovvero senza considerare che effettivamente negli Stati Uniti c'è anche molto che valga la pena di considerare decente (televisivamente parlando ).

Condividi questo commento


Link al commento

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente registrato per poter lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account e registrati nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora