Accedi per seguirlo  
Che mi seguono 0
  • inserzioni
    6
  • commenti
    34
  • visualizzati
    280

Kingdom Come - Venga il tuo regno

Accedi per seguirlo  
Che mi seguono 0
Airon

145 visualizzazioni

Absolute_Kingdom_Come_800x600.jpg

Editore

DC Comics

In Italia Play Press – Planeta deAgostini

Formato

Graphic novel in quattro volumi + un epilogo

In Italia è ora disponibile come volume unico con contenuto extra edito da Planeta DeAgostini "Absolute Kingdom Come"

Il fumetto in una frase

Può un dio permettersi di diventare un uomo?

La storia

Ambientato nell’universo DC Comics, vent’anni nel futuro, Kingdom Come è la storia di uno scontro generazionale tra supereroi. Gran parte di quelli storici come Superman e Wonder Woman si sono ritirati dalla lotta al crimine, altri, come Batman, sono cambiati radicalmente, lasciando spazio ad una nuova generazione di eroi e vigilantes, molto più violenta e irresponsabile della precedente. Quando questa differenza si fa così marcata da non poter quasi più distinguere i nuovi supereroi dai nuovi supercriminali, la vecchia Justice League si riunisce per riportare ordine e pace nel mondo. Alcuni eroi andranno d’accordo come un tempo: altri seguiranno vie diverse, altri ancora protesteranno apertamente: le alleanze e le inimicizie non sono più quelle di un tempo. Il tutto mentre i governi, sempre più preoccupati dal dilagare del potere superumano, cercano di imporre la propria volontà.

Contenuti

Narrata attraverso il punto di vista di un normale umano (un vecchio reverendo di nome Norman McCay) e di un esser supremo (lo Spettro, onnipotente personaggio della DC) la storia tocca molti temi profondi: primo fra tutti, la classica relazione tra potere e responsabilità. I supereroi vorrebbero godersi la “pensione”, ma non gli è concesso: gli dei non possono permettersi di dormire mentre il mondo va a rotoli. La contrapposizione umano-superumano è un altro tema fondamentale, il terrore che la gente comune può provare nel trovarsi al cospetto di persone dai poteri inimmaginabili. Ampiamente discusso è anche il ruolo del supereroe: poliziotto, rieducatore, simbolo? Il protagonista indiscusso, un Superman invecchiato a stanco, si troverà di fronte a scelte molto difficili. Infine, il fumetto rianalizza con occhi molto umani e poco supereroici i rapporti tra i tre grandi personaggi della DC, Superman, Batman e Wonder Woman.

Mark Waid ha prodotto tanto nella sua carriera, sia alla DC che alla Marvel, pur senza sfondare. Certamente meno famoso del co-autore e illustratore Ross, ha comunque il merito di dare un tono serio, molto profondo e rispettabile a quella che poteva essere un’orgia di colori e combattimenti. I suoi dialoghi sono ponderati, efficaci, e il tono “mistico”, quasi religioso che si avverte in tutto il fumetto è molto ben reso.

Alex Ross, oggi, è la vera star del mondo dei comics. Richiestissimo copertinista, quando ha la possibilità di realizzare un’opera completa (oltre a questa, tra le altre, Marvels e Justice), lascia sempre senza fiato. Con il suo stile inimitabile, dipinge (non disegna) pagina dopo pagina, senza trascurare un dettaglio, senza sbagliare nulla, una storia drammatica e potente, rendendo assolutamente realistico il tutto. Gran parte dell’efficacia dei dialoghi di Waid è senza dubbio dovuta all’incredibile mimica facciale dei personaggi, così come la maestosità delle scene di combattimento è dovuta alla totale plasticità e dinamicità delle pose, alla pienezza visiva e agli splendidi colori. Eccellente nelle splash page, è anche un ottimo selezionatore di inquadrature. Varrebbe la pena comprare il volume solo per gustarsi le sue tavole.

Voto finale 9/10: storia completa, originale e profonda, riesce a divertire e a far pensare, oltre a lasciare con un indefinibile senso di meraviglia. I disegni sono il meglio sul mercato, staccando di parecchio il gruppo degli inseguitori. Unica grossa pecca, purtroppo, sono i prerequisiti: benché i tre protagonisti principali siano noti a tutti, la quasi totalità dei supereroi e supercattivi minori può lasciare disorientato chi non ha profonda conoscenza dell’universo DC. Niente che impedisca di gustarsi la storia però: anzi, è probabile che siate invogliati a informarvi per riconoscere tutti i personaggi.

Link utili

Wikipedia

Comics bulletin

Absolute Kingdom Come su IBS


Accedi per seguirlo  
Che mi seguono 0


10 Commenti


beh... senza dubbio uno dei fuemtti più belli che abbai mai letto (e posseduto)....

Mi accodo all'AMEN Fratello! :bye:

Condividi questo commento


Link al commento

Per restare in tema di storie DC piene di supereroi, avete letto Crisi sulle (o nelle? :confused) Terre Infinite?

Condividi questo commento


Link al commento

Ho visto su ibs, cavolo però costa 24 euro...ed è pure scontato al 20%. Esticaxxi. Sono indeciso sul da farsi.

EDIT: decisione presa. Lady merin ha detto che "non è proprio il caso di spendere 24 euro per un "fumetto" e che è meglio che lo lasci dove sta".

Mi toccherà farmelo regalare

Condividi questo commento


Link al commento

Crisis on Infinite Earths non è proprio un fumetto fine a sè stesso... è un mega-crossover della DC, un po' come il recente Civil War della Marvel.. io non l'ho letto perchè, essendo un puro prodotto degli anni '80, lo vedo un po' poco maturo, e poi so già come va a finire... comunque ho letto il secondo capitolo delle crisi (Infinite Crisis) uscito nel 2005/2006, e sto leggendo il terzo (Final Crisis) ancora non terminato. Ci sono tante botte poco concetto, e il sistema di multiverso della DC non è molto originale a mio parere.

Condividi questo commento


Link al commento

Venga il tuo Regno è veramente uno dei migliori fumetti pubblicati, sia come storia e contenuti, che per la parte grafica. Disegni e colorazione sono capolavori, d'altronde ci si aspetta questo da una graphic novel

Condividi questo commento


Link al commento

Dimenticavo di aggiornare: a Natale lady Isabel è stata veramente sorprendente, e mi ha donato il "monovolume" di Kingdom Come. Regalare un fumetto: ecco un buon metodo per assicurarsi la mia devozione. :-D

P.S. Va detto che i vari Kursk, Shar, Phate e company sono stati parimente bravi e mi han regalato Marvels: sarò devoto anche a loro per tutto il 2009. :mrgreen:

EDIT - concordo in piena sulla valutazione positiva di Airon, ma mi sbilancerei ancor più dando un 9,5, poiché il volume è corredato di un lungo "dietro le quinte" in cui i personaggi vengono se non spiegati quanto meno elencati. Idem per diverse citazioni che vengono individuate ed esplicitate.

Condividi questo commento


Link al commento

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente registrato per poter lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account e registrati nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora