Blog Kursk

Accedi per seguirlo  
Che mi seguono 0
  • inserzioni
    52
  • commenti
    218
  • visualizzati
    626

Capitolo 9: Incubi!

Accedi per seguirlo  
Che mi seguono 0
Kursk

72 visualizzazioni

GIORNO 54: LA STANCHEZZA SI FA STRADA.

I nostri eroi ormai sono stremati… sono più di cinque ore che si aggirano per la base segreta e la mancanza di sonno si fa sentire… così su pressione dello wookie i nostri eroi decidono di dormire un po’; Hope ritorna alla navetta; poco dopo Paul Waterflyer si ricongiunge agli altri che decidono di passare la notte accampandosi assieme ai sopravvissuti in quella che era la mensa della base.

"Questo luogo mi mette a disagio... sento uno strano presentimento... un pericolo incombente..." sono le prime parole che il vecchio jedi dedica ai compagni... molto rassicurante!

GIORNO 55: INCUBI.

La notte di sonno ha portato più incubi che altro. Nessuno ha dormito bene… né i nostri eroi, né i tre superstiti…

Ma un nuovo giorno si affaccia ed è ora di mettersi al lavoro.

Geego-Gin spinge per dedicarsi ai computer e cercare ciò per cui sono venuti qui “…dobbiamo completare la nostra missione alla svelta… recuperiamo i piani… saliamo sulla navetta e filiamo alla velocità della luce…”. Nessuno obbietta… nessuno si chiede cosa si debba fare coi 3 imperiali superstiti… tantomeno cosa fare del malato rinchiuso in infermeria... quindi si procede.

Ci vogliono circa 90 minuti per Geego-Gin per accedere completamente al computer centrale della base (nonostante stia comunque usando la scheda magnetica e la password fornitegli da uno dei sopravvissuti)… una volta dentro trovare il progetto che cercano è più semplice…

Per “scaricarlo sul portatile”, invece, ci vogliono altre quattro ore… ma il lavoro va fatto bene…

Quattro ore…

I nostri eroi attendono… un po’ discutendo su cosa fare dei tre superstiti… un po’ parlando del “malato” rinchiuso in infermeria… un po’ tremando ancora sopraffatti da un latente senso di paura… lo stesso senso di paura che li ha fatti dormire male.

Il tempo passa… il nervosismo aumenta… ed anche la paura.

Il download è finalmente completato… bisogna decidere il da farsi…

In nostri eroi prendono la decisione di andarsene alla svelta… ma mentre stanno definendo i dettagli un rumore (un metallico CLUNK) proveniente dai corridoi attira l’attenzione di Highbecca…

La tensione sale…

Il twi’lek si sbriga ad accedere nuovamente ai computer ed a sfruttare le telecamere di sorveglianza per spiare la base: uno dei portelli dello snodo del corridoio è danneggiato… “…e non era così quando siamo passati lì quattro ore fa…” esclama stupito geego-Gin.

Andiamo a controllare!” ribatte in tono fermo e grave il vecchio jedi … sensazioni di catastrofe incombente gli corrono nuovamente lungo la schiena.

Il gruppo si muove… raggiunge il piccolo ottagono (lo snodo del corridoio) … Paul fa in tempo a notare un sagoma scura che passa attraverso le porte che conducono all’officina… “...è soilo un'illusione... ti stai facendo influenzareda questo ambiente macabro...” commentano gli altri… ma Paul non ci sta e si mette a carcare qualche traccia del passaggio di qualcuno... e la trova … un traccia labile… e gli altri continuano a non credergli…

Highbecca prova a guardare attraverso il nuovo squarcio nella porta… dall’altra parte un nuovo lungo corridoio… ed una sagoma scura che passa attraverso la porta all’altro capo del corridoio… a questo punto sono in due ad “averlo visto”… la tensione aumenta…

Geego-Gin prende in mano la situazione: “Muoviamoci… andiamo via di qui… e alla svelta…” ma non fa in tempo a finire la frase che il suono lontano di un’esplosione nell’hangar delle navette attira l’attenzione del gruppo.

Una corsa verso l’hangar col terrore di vedere la loro nave fatta a pezzi ed il loro compagno Hope morto… ma non è così… è stata fatta saltare solo una delle porte laterali dell’hangar… dall’altra parte altri tie-fighter smontati… Hope non ha visto nulla… ha solo sentito l’esplosione…

La situazione peggiora e la tensione continua ad aumentare…

Hope si ritira nuovamente sulla navetta… non si sente bene… non si regge in piedi.

Gli altri devono decide il da farsi.

Il gruppo si divide: mentre il jawas e lo wookie restano alla navetta per evitare che qualcuno o qualcosa la danneggi, il vecchio jedi ed il twi’lek corrono verso la mensa per recuperare i tre sopravvissuti.

Non è facile convincerli a lasciare il loro rifugio…

Passano circa cinque minuti…

All’improvviso la porta dell’hangar si apre e ne appaiono Paul e Geego-Gin coperti di sangue e con un’espressione grave… “…una strage… sono morti tutti… hanno cominciato a spararsi tra loro… poi c’è stata un’esplosione e noi ci siamo ritrovati coperti di sangue e pezzi di persone…” sono le poche parole che escono dalla bocca del twi’lek… lo jedi sta indietro… lo sguardo fisso a terra… sotto shock.

Jere Mee Kohlson si avvicina preoccupato… lo wookie invece si dimostra più sospettoso: i suoi istinti lo mettono in guardia.

I due tecnici si avvicinano la twi’lek… “...meglio controllare un’ultima volta il malato in infermeria… non vorrete mica lasciarlo qui?” sono le parole provocatorie che il wookie indirizza ai suoi compagni sotto shock… lo jedi non risponde e si siede in disparte… il twi’lek fa un cenno di assenso e si avvia lentamente verso le porte dell’hangar.

Non appena il jawas e il wookie sono al fianco di Geego-Gin un lampo rosso balena davanti al piccolo Jere Mee Kohlson… e l’illusione cade… (NdSM: in questo preciso istante il vero Paul Waterflyer, che sta ancora parlando coi superstiti, sente un tremito nella forza che lo mette in allarme… e rende il vero Geego-Gin partecipe delle sue sensazioni di pericolo… I due cominciano a muoversi verso l’hangar - hanno discusso a lungo coi restii superstiti ma alla fine la tentazione di poter fuggire su una navetta è forte ed è la molla che li fa muovere e li convince a seguire i nostri due eroi).

L’uomo vicino ai nostri due eroi non è più il twi’lek compagno di avventure (anche il vecchio jedi scompare nel nulla)...

Si tratta di un nuovo nemico: un umanoide, vestito di scuro e con una curiosa lightsaber rossa a forma di artiglio…

Comincia un nuovo combattimento… due contro uno…

I nostri due eroi si distanziano e cominciano a prendere di mira con fucili e pistole laser il nuovo avversario… questo strano jedi (perché tale è) si concentra sul piccolo jawas e sebbene subisca un paio di colpi, usa la sua strana lightsaber per pararne altri che sarebbero altrimenti andati a segno...

In pochi secondi il jawas è a terra privo di sensi in seguito ai violenti attacchi del nemico... Jere Mee Kohlson si accascia ad un passo dalla morte…

Il jedi in nero sta per dedicarsi allo wookie quando la porta dell’hangar si apre e la presenza di un altro jedi attira la sua attenzione… un nuovo e migliore bersaglio si presenta a questo pericoloso nemico.

Il jedi in nero si dirige velocemente verso Paul esponendosi così alle granate lanciate da Geego-Gin… le granate lo feriscono ma non lo rallentano... lo scontro tra i due jedi a colpi di Forza inizia ed infuria con uno sfoggio di tecniche… il nuovo nemico attinge al lato oscuro… questo diventa evidente.

Lo scontro tra jedi continua ed alle “magie” di Paul si affiancano i colpi (un po’ imprecisi per la verità) dello wookie e del twi’lek.

Dopo pochi istanti anche Paul deve soccombere alla rabbia che guida i colpi dello jedi oscuro… il prossimo bersaglio sembra essere Geego-Gin, il quale nel frattempo si è allontanato e si prepara a lanciare un missile contro il nemico… appena l’uomo in nero si allontana da Paul (a terra in un lago di sangue) parte il colpo … ma la mira è sbagliata… il nemico si avvicina… ed il twi’lek con aria disperata impugna un granata, strappa la spoletta… e si getta contro il jedi oscuro.

KABOOM…

Il nemico è gravemente ferito…

Geeego-Gin è a terra… pare morto!

Highbecca si ritrova da solo a fronteggiare la minaccia oscura… e, in preda ad una voglia di rivalsa e di vendetta, comincia a sparare come meglio non potrebbe…

Il jedi oscuro si avvicina minaccioso… pochi passi e serà corpo a corpo… “O la va o la spacca” è il grido wookie… un colpo parte… una precisione che non si vedeva da tempo… il colpo arriva dritto sulla faccia del nemico… il jedi oscuro cade a terra morto…

Ma non c’è tempo per rifiatare…

Una strana ombra si stacca dal cadavere dello jedi oscuro e comincia ad avvicinarsi lentamente a Paul…

Highbecca apre ancora il fuoco… una, due, tre volte … ma niente da fare… l’ombra già non facile da colpire, sembra non subire danni neppure dai colpi andati a segno…

L’ombra si insinua nel corpo di Paul… il vecchio jedi si rialza in piedi… ma dopo un attimo… la stessa ombra svanisce dal corpo del nostro eroe che ricade a terra incosciente.

La battaglia è finita! Lo wookie è l’unico rimasto in piedi…

I tre superstiti arrivano solo adesso, tremanti e spaventati, all’hangar… e grazie al loro intervento è possibile medicare un minimo i nostri eroi…

Solo lo jawas si riprende… così Highbecca impone la sua volontà e prende il controllo della situazione decidendo di tornare tutti alla mensa e di riposare lì… per prendersi cura dei due feriti.

Il resto della giornata passa abbastanza tranquillo… senza avvenimenti… lasciando ai nostri eroi il tempo di prendersi cura dei feriti… e di recuperare l’equipaggiamento che lo jedi oscuro aveva con se.

GIORNO 56: IL LABORATORIO SEGRETO.

I nostri eroi si riprendono un minimo… ma solo lo jawas ed il wookie si azzardano a dare un’occhiata alla parte mancante della base segreta: una sala riunioni (con altri due cadaveri di imperiali), l’officina con annesso laboratorio di meccanica, una hangar per l’assemblaggio di navette di piccole dimensioni (al piano di sopra) ed uno strano laboratorio con apparecchiature mediche (al piano di sotto – qui ci sono altri quattro cadaveri di imperiali).


Accedi per seguirlo  
Che mi seguono 0


3 Commenti


La mia manoooo! :-(

Però, che scena... altro che "O la va o la spacca!"... lo wookie si è esibito in una salva di bestemmie degna di cento generazioni di suoi antenati! :-D

Non ne andava dritto uno, di colpo... e poi master Kursk non ha considerato il danno indiretto dei miei missili, anche quando ho ciccato (clamorosamente) il bestione... :-(

Però è meglio che sia andata come è stata descritta...

Condividi questo commento


Link al commento

beh dai ... un po' di coloritura ci voleva... e le bestemmie wookie le ho evitate per 2 motivi: o mi bannavano... o era una pagina di "diario" piena zeppa di WOOOOOOOOOOOOOOOOOORGH!

Condividi questo commento


Link al commento

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente registrato per poter lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account e registrati nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora